HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Papers

Seleziona per argomento:

AmbienteEnergia & MercatoRinnovabiliFossiliNucleareEfficienza & RisparmioMobilità sostenibileRiciclo e RifiutiSostenibilitàGli stakeholder dell'energia

"REWEC3: primi prototipi nei porti di Civitavecchia e di Salerno"

Autore: Felice Arena, Università Mediterranea di Reggio Calabria

IN SINTESIPresentazione - Seminario "EnergiaEnergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
dal Mare" - dei prototipi d'impianti di generazione dal moto ondoso nei porti di Civitavecchia e Salerno.

Video REWEC a Civitavecchia e Laboratorio NOEL a Reggio Calabria

 

Leggi il documento


"DIMEMO-Diga Marittima per l’Energia del Moto Ondoso: installazione del primo prototipo nel porto di Napoli"

Autore: Diego Vicinanza, SUN-Scuola Universitaria degli Studi di Napoli

IN SINTESIPresentazione - Seminario "EnergiaEnergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
dal Mare" - L’energia dal moto ondoso ha un potenziale significativo la presentazione cerca di esporre come sviluppare la tecnologia “giusta” per passare dai prototipi WECs (Wave Energy Converters) all'effettiva installazione di questi tipi d'impianti di generazione elettrica.

Filmato Impianto Molo San Vincenzo, Napoli

Leggi il documento


"Sfide e sinergie tecnologiche nelle installazioni off-shore per la produzione di energia rinnovabile"

Autore: Barbara Zanuttigh - Università di Bologna

IN SINTESI: Presentazione - Seminario "EnergiaEnergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
dal Mare" - Progettazione: affidabilità dell’ancoraggio, compatibilità dei materiali. Produzione: dimensionamento dei dispositivi sulla base del clima tipico, necessità di conversione e stoccaggiostoccaggio
Attività di raccolta e deposito di una determinata risorsa. 
adeguato. Integrazione in opere multifunzione per la fattibilità delle installazioni. Dimensionamento del parco marino off-shoreoff-shore
Aree situate in mare, ad una certa distanza dalle coste, dove è possibile svolgere attività di ricerca o di produzione di idrocarburi o dove è possibile installare un parco eolico, sfruttando la maggiore velocità dei venti.
: necessità di minimizzare i conflitti d’uso e massimizzare le sinergie (ancoraggi, ancore, fondazioni, cavi, etc). Benefici indiretti derivanti dai diversi usi (assorbimento energia ondosa e protezione acquacultura).

Leggi il documento


"RAEE: Rapporto Annuale Efficienza Energetica 2016"

"RAEE: Rapporto Annuale Efficienza Energetica 2016"

L’Italia è un Paese in “classe A” per l’efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
: in meno di 10 anni, le famiglie italiane hanno investito quasi 28 miliardi di euro(+12% in un anno) per ridurre gli sprechi e rendere più efficienti le proprie abitazioni, realizzando 2,5 milioni di interventi di riqualificazione energetica tra il 2007 e il 2015. Una scelta green che sostiene una filiera da 50mila posti di lavoro in media l’anno. Complessivamente nel periodo 2005-2015, con le misure per l’efficienza energetica sono stati risparmiati quasi 10 Mtep l’anno, evitando26 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica e 3 miliardi di euro di spese per importare fonti fossili.

 

ENEA

Leggi il documento


"Analisi dell'impatto delle valvole termostatiche sui consumi finali degli utenti collegati alle reti di teleriscaldamento dei Comuni montani delle zone climatiche E ed F"

"Analisi dell'impatto delle valvole termostatiche sui consumi finali degli utenti collegati alle reti di teleriscaldamento dei Comuni montani delle zone climatiche E ed F"

Autore: Enrico Biele, Dario Di Santo, Giuseppe Tomassetti - ENEA, FIRE

IN SINTESILo studio si è svolto in un momento piuttosto critico per le conoscenze sul comportamento termico degli edifici italiani: da una parte l’avvio dell’applicazione del D.Lgs. 102/14 porterà ad un miglioramento progressivo delle prestazioni degli edifici e delle modalità gestionali degli stessi, dall’altra il ripetersi in serie di inverni molto caldi sta nel frattempo dando luogo a rilevanti riduzioni dei consumi stessi. Per effetto di queste due evoluzioni tutto il quadro dei consumi energetici è in forte mutamento. L’analisi svolta ha verificato, sulla base di dati di consumo misurati, l’efficacia dell’installazione di valvole termostatiche in nove condomini serviti da reti di teleriscaldamentoteleriscaldamento
Sistema che consente di distribuire calore presso le utenze, a partire da una centrale di produzione (per esempio centrale di cogonerazione, termovalorizzatore, ecc...). Il calore viene trasportato sotto forma di acqua calda o vapore all'interno di condotti interrati e può servire per riscaldare gli ambienti oppure per produrre acqua calda sanitaria. Nelle abitazioni servite dal teleriscaldamento la caldaia viene sostituita da uno scambiatore di calore, consentendo una diminuzione delle emissioni e un risparmio di combustibile.
. La proposta di analizzare condomini serviti da reti di teleriscaldamento si è dimostrata vincente non solo per la disponibilità di dati di consumo misurati a frequenza mensile, ma anche per la possibilità di confronti con i consumi globali della rete. Lo studio ha voluto infine fornire una guida sintetica per facilitare l’operato degli amministratori di condominio che si vogliono preparare ad affrontare questo tipo di interventi.

Leggi il documento


"Dati statistici sull'energia globale - 65ma edizione"

"Dati statistici sull'energia globale - 65ma edizione"

Autore: BP-British Petroleum

IN SINTESI: "Statistical Review of the World Energy" è una delle pubblicazioni più autorevoli del settore energetico-economico, divulga dati di elevata qualità forniti dal mercato mondiale dell'energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
, viene pubblicata ogni anno (Inglese).

Leggi il documento


"L'Energia nel 2015: un anno di abbondanza"

"L'Energia nel 2015: un anno di abbondanza"

Autore: Spencer Dale - BP-British Petroleum

IN SINTESI: Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da rapidi progressi tecnologici e di produttività, accrescendo l'abbondanza delle forniture energetiche globali. Una transizione nel settore energetico rafforzata dagli sforzi globali per migliorare l'efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
e ridurre l'intensito consumo energetico. Sforzi che dovranno essere raddoppiati per poter raggiungere gli obiettivi prefissati con la COP21 di Parigi. Questa è la premessa dell'autore nel presentare questo breve rapporto a corredo dello "Statistical Review of the World Energy"

Leggi il documento


"Rapporto Nazionale Pesticidi nelle Acque, dati 2013-2014"

"Rapporto Nazionale Pesticidi nelle Acque, dati 2013-2014"

Autore: ISPRA

IN SINTESIL’ISPRA realizza il rapporto nazionale sulla presenza di pesticidi nelle acque al fine di fornire su base regolare le informazioni sulla qualità della risorsa idrica in relazione ai rischi di tali sostanze. Il rapporto è il risultato di una complessa attività che coinvolge le Regioni e le Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente, che effettuano le indagini sul territorio e trasmettono i dati all’ISPRA, che a sua volta svolge un compito di indirizzo tecnico-scientifico e valutazione delle informazioni. Il rapporto presenta i risultati del monitoraggio nazionale dei pesticidi nelle acque superficiali e sotterrane svolto negli anni 2013-2014; i risultati nel dettaglio regionale sono esaminati nella seconda parte del rapporto.

Leggi il documento


"Fotovoltaico: Il mercato fotovoltaico mondiale"

"Fotovoltaico: Il mercato fotovoltaico mondiale"

Il 2015 è stato l'anno in cui la potenzapotenza
Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
installata del fotovoltaico ha superato i 200 GW, essendo stata installata una potenza totale pari a 227 GW.

La Cina si è confermata come la nazione con la potenza fotovoltaica maggiore, potendo godere di 15,2GW; al secondo posto troviamo il Giappone con 11 GW, quindi gli USA con 7,3GW.

I dati sono stati pubblicati dall' International Energy Agency Photovoltaic Power System Program.

 

Leggi il documento


"Rapporto FIRE 2016, Energy Managers"

Autore: FIRE

IN SINTESI: Il presente Rapporto redatto da FIRE – il soggetto che dal 1992 gestisce le nomine degli energy manager su incarico del Ministero dello sviluppo economico nell’ambito delle sue attività di respiro più ampio collegate all’efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
e allo sviluppo sostenibilesviluppo sostenibile
Lo sviluppo sostenibile è quel tipo di sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere il futuro delle generazioni a venire. I tre obiettivi dello sviluppo sostenibile sono: prosperità economica, benessere sociale e limitato impatto ambientale. La prima definizione, risalente al 1987, è stata quella contenuta nel rapporto Brundtland, poi ripresa successivamente dalla Commissione mondiale sull'ambiente e lo sviluppo dell'ONU.
– mira a fare comprendere meglio chi sono gli energy manager in Italia e le potenzialità di tale figura nel panorama energetico. Gli obiettivi di questo rapporto sono in particolare i seguenti: fornire un quadro statistico dettagliato delle nomine degli energy manager pervenute alla FIRE nell’anno 2015; illustrare i risultati dell’indagine condottacondotta
Rete di tubazioni adibite al trasporto di combustibili (gas e petrolio) dai luoghi di produzione ai luoghi di stoccaggio, di imbarco, di trattamento e di consumo.
da FIRE negli ultimi mesi per valutare l’evoluzione del ruolo dell’energy manager e riportare alcune interviste raccolte sul campo; promuovere il ruolo dell’energy manager fra i soggetti inadempienti e fra i soggetti non obbligati interessati ad avviare delle azioni di miglioramento dell’uso dell’energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
quindi del risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
. L’energy manager è una figura chiave per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico nelle imprese e negli enti. La liberalizzazione del mercato, l’aumento dei prezzi dei prodotti petroliferi, la crisi finanziaria e l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici sono tutti elementi che negli ultimi quindici anni hanno contribuito ad accrescere l’attenzione di imprese ed enti verso una gestione ottimale dell’energia e delle altre risorse. L’energy manager è la risorsa fondamentale per trasformare questa attenzione in azioni concrete.

Leggi il documento


"Rapporto 2015 delle attività del Gestore dei Servizi Energetici"

Autore: GSE

IN SINTESI: Il rapporto restituisce una fotografia dettagliata del settore delle fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
nell'anno 2015

Potrebbe anche interessare >>> Rapporto 2014 delle attività del Gestore dei Servizi Energetici

Leggi il documento


"Linee guida per la valutazione integrata di impatto ambientale e sanitario (VIIAS) nelle procedure di autorizzazione ambientale (VAS, VIA e AIA)"

Autori: ISPRA, ARPA

IN SINTESI: Le Linee Guida sono il prodotto delle conoscenze ed esperienze sviluppate negli anni dal Gruppo di Lavoro “Ambiente e Salute” del Sistema Nazionale delle Agenzie di Protezione Ambientale e vogliono essere un contributo alle esigenze operative di coloro che, a vario titolo, sono soggetti attivi nell’ambito delle procedure di Valutazione di Impatto AmbientaleImpatto Ambientale
L'insieme degli effetti (diretti e indiretti, nel breve o nel lungo termine, positivi o negativi, ecc..) che l'avvio di una determinata attività ha sull'ambiente naturale circostante.
(VIA), Valutazione Ambientale Strategica (VAS) e Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA). In particolare nascono dall’esigenza di dotare gli operatori che si occupano della valutazione della componente salute pubblica, di uno strumento conoscitivo e metodologico  finalizzato al supporto delle attività di Valutazione Integrata di Impatto Ambientale e Sanitario (VIIAS) da sviluppare in tali contesti operativi.

VIIAS – metodi per la Valutazione Integrata dell’Impatto Ambientale e Sanitario dell’inquinamento atmosferico è un progetto di durata biennale coordinato dal Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale, Lazio. Nel progetto sono coinvolte le regioni Lazio, Emilia Romagna, Marche, Piemonte e Toscana

Leggi il documento


"Una nuova realtà: prospettive per il settore oil & gas nel 2016"

Autore: DNV GL

IN SINTESI: Secondo lo studio, basato su un’indagine a livello internazionale, che ha coinvolto 921 professionisti esperti del settore, la gestione dei costi sarà la priorità per il 2016 secondo il 41% degli intervistati. Per ottenere un controllo più rigoroso dei costi si punterà sul miglioramento dell’efficienza produttiva degli asset esistenti (31% in Europa continentale rispetto al 25% delle risposte ottenute a livello mondiale). Ridurre l’esposizione a progetti rischiosi/costosi è indicato dal 29% nell’Europa continentale (mentre globalmente la percentuale cala al 25%) ed il 27% introdurrà processi e design più semplici (vs il 20% a livello globale). [inglese]

Leggi il documento


"La domotica per l’autonomia e l’accessibilità e l'accessibilità"

"La domotica per l’autonomia e l’accessibilità e l'accessibilità"

Autore: Prof. Fulvio Corno - Politecnico di Torino

IN SINTESI: Introduzione alla DomoticaLa domotica è la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio di tecnologie e di soluzioni architetturali atte a migliorare la qualità della vita in un ambiente domestico. L’obiettivo di un impianto domotico è quello di rendere più “intelligente” l’ambiente nel quale è installato al fine di aumentarne la sicurezza, centralizzare il controllo dell’abitazione, semplificare lo svolgimento delle più comuni operazioni anche ad individui che possiedano delle disabilità, e attuare politiche di eficientamento  e risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
.

Leggi il documento


"La Mobilità Sostenibile in Italia: Indagine sulle principali 50 Città"

Autori: Lorenzo Bertuccio, Direttore Scientifico - Roberto Maldacea, Presidente Euromobility

IN SINTESI: L’indagine prende in considerazione 50 Comuni: tutti i capoluoghi di regione e le province autonome; Comuni con più di 100.000 abitanti, Edizione 2015.

Edizioni precedenti: ==> 2012

==> 2013

Leggi il documento


"La fuga di gas metano a Los Angeles l'impatto ambientale stimato"

Autore: EDF-Enviromental Defense Fund

IN SINTESI: Secondo l'agenzia americana responsabile della valutazione della qualità dell’aria la massiccia fuga di gas mai registrata prima d'ora riversava nell'atmosferaatmosfera
Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
50 tonnellate di metanometano
Idrocarburo che rappresenta il costituente principale del gas naturale.
ogni ora nei pressi di Los Angeles. Questa fuga è ormai il maggior contributo della California ai cambiamenti climatici, equivalente alla emissioni di sette milioni di auto ogni giorno. Secondo l’azienda Southern California Gas Company (SoCalGas)  la fuga di gas continuerà ancora per mesi.

Ecco l'impatto che la fuga di gas metano ha avuto sull'ambiente dall'inizio delle immissioni, 23 ottobre 2015, alla fine, 11 febbraio 2016:

Aliso Canyon leak: Estimated impact

97,100

metric tons of methane,

a powerful climate pollutant, are estimated to have leaked between Oct. 23 and Feb. 11.

That's the same as: 

8,156,400

metric tons of carbon dioxide released

About the leak Data sources | Embed this counter

Produced by Environmental Defense Fund

EDF logo

A bird’s-eye, infrared view of the massive leak, at a facility owned by Southern California Gas Company. See full video

Leggi il documento


"Relazione MiSE sulla Situazione energetica nazionale nel 2014"

Autore: MiSE - 2015

IN SINTESI: La Relazione sulla situazione energetica nazionale è un documento di natura consuntiva che illustra in maniera sintetica l’andamento del settore energetico nell’anno precedente a quello di presentazione. Come si legge nella relazione in Italia, nel 2014, la prima fonte di generazione elettrica (43% della produzione nazionale lorda) è arrivata dalle rinnovabili; il fabbisogno energetico complessivo ha raggiunto il livello più basso degli ultimi 18 anni, mentre l'intensità energetica complessiva è risultata la migliore dell'ultimo quinquennio.

Leggi il documento


"Luoghi, Citta,Territori: Struttura e Dinamiche di Sviluppo" - Rapporto ISTAT 2015, Cap.II

Autore: ISTAT

IN SINTESI: E’ un’Italia a due velocità quella delle Smart CitySmart City
Espressione dall'inglese che significa "Città Intelligente" ed indica, in senso lato, un ambiente urbano in grado di agire attivamente per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini, spaziando dal settore prettamente energetico a quello della gestione, smaltimento e riciclo dei rifiuti. La città intelligente riesce a conciliare e soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, grazie anche all'impiego diffuso e innovativo delle TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione), in particolare nei campi della comunicazione, della mobilità, dell'ambiente e dell'efficienza energetica.
italiane, con le città del nord a guidare l’innovazione e le grandi città meridionali che faticano ad imporsi come motori del cambiamento. Questa è la fotografia 2014 offerta dall’ISTAT nel capitolo dedicato a luoghi, città, territori del suo “Rapporto annuale 2015. La situazione del Paese”. Dai numerosi dati presentati, relativi a tutti i Capoluoghi italiani, emerge come siano i grandi comuni ad aver adottato le soluzioni Smart più rilevanti, mentre quelli medio/piccoli faticano maggiormente. Le maggiori innovazioni “Smart” sono state registrate sul tema della gestione eco-sostenibile, mentre i ritardi più rilevanti si registrano sui temi della pianificazione/programmazione e della governance interna alle pubbliche amministrazioni.

Leggi il documento


"Sostenibilità dei sistemi produttivi. Strumenti e tecnologie verso la green economy"

Autore:  Laura Cutaia, Roberto Morabito - ENEA

IN SINTESI: Il tema della green economy come strumento di uscita dalla crisi economica mondiale e, insieme alla governance, anche come strumento di lotta alla povertà, è al centro della Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo SostenibileSviluppo Sostenibile
Lo sviluppo sostenibile è quel tipo di sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere il futuro delle generazioni a venire. I tre obiettivi dello sviluppo sostenibile sono: prosperità economica, benessere sociale e limitato impatto ambientale. La prima definizione, risalente al 1987, è stata quella contenuta nel rapporto Brundtland, poi ripresa successivamente dalla Commissione mondiale sull'ambiente e lo sviluppo dell'ONU.
denominata “Rio+20” (Rio de Janeiro, giugno 2012). La brossura, "Sostenibilità dei sistemi produttivi. Strumenti e tecnologie verso la green economy", offre una panoramica su tecnologie, politiche, strategie, normative e strumenti legislativi, necessari sul percorso della sostenibilità; non è ovviamente onnicomprensivo di tutti gli strumenti da utilizzare per indirizzare l’economia verso la green economy e la sostenibilità, ma è uno dei primi tentativi, se non il primo, di descrizione sistematica, seppur non esaustiva, della “tool box” da utilizzare per un approccio integrato, l’unico che può essere considerato adeguato per la sostenibilità dei sistemi produttivi. 

Leggi il documento


"XIV edizione del Rapporto Rifiuti Speciali”

Autore: ISPRA

IN SINTESI: Il “Rapporto Rifiuti Specialifornisce un quadro completo di informazioni sui rifiuti definiti “speciali”, ovvero tutti i rifiuti non urbani: sono quelli legati ad attività produttive e derivanti da quelle agricole, industriali, di costruzione e demolizione e dal settore del trattamento dei rifiuti. Quanti sono i rifiuti speciali? Che fine fanno?

Leggi il documento


 

Pagina 2 di 40: [Prec] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [Succ] [10>>] [20>>]

Rinnovabili: Obiettivo coprire il 32% dei consumi energetici al 2030 nei paesi UE15/06/2018
Rinnovabili: Obiettivo coprire il 32% dei consumi energetici al 2030 nei paesi UE

Rinnovabili dovranno coprire il 32% dei consumi energetici entro il 2030 In base ad un accordo tra Parlamento Europeo, Commissione UE e Consiglio...Leggi tutto

Economia circolare: Insistere su termovalorizzazione e simbiosi industriale, ma occhio ai falsi miti13/06/2018
Economia circolare: Insistere su termovalorizzazione e simbiosi industriale, ma occhio ai falsi miti

Monica Tommasi (Presidente Amici della Terra) ha discusso insieme a noi dell'attuale situazione nel nostro paese relativa all'economia circolare;...

Leggi tuttoArchivio

Mobilita' elettrica: Tiro a bersaglio sullo scenario italiano, facciamo un po' di chiarezza25/05/2018
Mobilita' elettrica: Tiro a bersaglio sullo scenario italiano, facciamo un po' di chiarezza

La puntata di Report del 19 Marzo scorso ha trattato il tema dell’auto elettrica, e dopo i circa quaranta minuti di trasmissione l’utente medio...

Leggi tuttoArchivio

Modello, struttura e processi dell'economia circolare

L'economia circolare prende spunto dai meccanismi di retroazione (non lineari) che contraddistinguono i sistemi viventi e assume che i sistemi...

Guarda

Internet of Things: La Top 7 dei progetti piu' rivoluzionari

Internet of Things è un neologismo riferito all'estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti. Introdotto da Kevin Ashton,...

GuardaVideo per argomento

Quanto ne sai su
Termoelettrico?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

"La verde pelle di Gaia""La verde pelle di Gaia"

Dialogo tra un biologo e un druido nel bosco
"Immaginate un sorprendente incontro fra due studiosi della natura divisi da duemila anni di progressi...

Leggi tuttoLetture per argomento

29/11/2018 - 01/12/2018 - Bologna - Illuminotronica 2018: Home&Urban technology EXPO

ILLUMINOTRONICA 2018: l’evoluzione di un progetto

Nuove date - dal 29 novembre al 1 dicembre - e una nuova sede - Fiera di Bologna -
per l’unica mostra convegno dedicata alle tecnologie Home & Urban

Milano, 25 Gennaio 2018 - Il cambiamento è crescita! Soprattutto se va in una direzione di...

Leggi tuttoEventi per settore
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti