HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Papers

Seleziona per argomento:

AmbienteEnergia & MercatoRinnovabiliFossiliNucleareEfficienza & RisparmioMobilità sostenibileRiciclo e RifiutiSostenibilitàGli stakeholder dell'energia

"Emissioni Nazionali di gas serra. Fattori determinanti e confronto con i paesi Europei"

Autore: ISPRA

IN SINTESINel rapporto sono esaminate le dinamiche temporali di alcuni indicatori energetici e economici del Paese in relazione alle emissioni di gas a effetto serraeffetto serra
Fenomeno fisico per cui alcuni gas contenuti nell'atmosfera (anidride carbonica, vapore acqueo, metano, ecc..) intrappolano il calore proveniente dal sole facendo in modo che la temperatura media sulla Terra permetta la vita delle varie specie. Il meccanismo è simile a quello che avviene in una serra, da cui il nome. Tuttavia l'aumento e, dunque, la situazione di squilibrio della concentrazione di tali gas è causa di un eccessivo riscaldamento della superficie del pianeta con conseguenze anche pesanti sugli ecosistemi, su scala globale.
. Gli indicatori nazionali sono confrontati con quelli dei principali Paesi europei. E’ stato analizzato il ruolo dei fattori che determinano l’andamento delle emissioni di gas serra, quali crescita economica, composizione del mix di fonti fossili e rinnovabili, efficienza di trasformazione e fattori di emissioneemissione
Qualsiasi sostanza solida, liquida o gassosa introdotta nell'atmosfera a seguito di processi naturali o antropogenici, che produce direttamente o indirettamente un impatto sull'ambiente.
dei combustibili. E’ stata inoltre condottacondotta
Rete di tubazioni adibite al trasporto di combustibili (gas e petrolio) dai luoghi di produzione ai luoghi di stoccaggio, di imbarco, di trattamento e di consumo.
l’analisi di scenario per stimare le emissioni ipotetiche senza la contrazione del prodotto interno lordo dovuta alla crisi economica che ha colpito l’economia nazionale dal 2008. 
Gli indicatori nazionali mostrano una elevata efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
e economica con elevata efficienza di trasformazione dell’energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
e intensità energetica tra le più basse nei principali paesi europei. L’intensità di carboniocarbonio
Elemento chimico costituente fondamentale degli organismi vegetali e animali. È alla base della chimica organica, detta anche chimica del carbonio: sono noti più di un milione di composti del carbonio. È molto diffuso in natura, ma non è abbondante: è presente nella crosta terrestre nella percentuale dello 0,08% circa, e nell'atmosfera prevalentemente come monossido (CO) e biossido (CO2CO2
Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell'atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

) di carbonio (anidride carbonica). Allo stato di elemento si presenta in due differenti forme cristalline: grafite e diamante.
europea è mediamente inferiore a quella nazionale per la presenza di una non trascurabile quota di energia di origine nuclearenucleare
Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
in Europa. Tuttavia l’intensità di carbonio del mix fossile nazionale è tra le più basse in Europa in seguito alla minore quota di carbonecarbone
Il carbone è una roccia sedimentaria composta prevalentemente da carbonio, idrogeno e ossigeno. La sua origine, risalente a circa 300 milioni di anni fa, deriva dal deposito e dalla stratificazione di vegetali preistorici originariamente accumulatisi nelle paludi. Questo materiale organico nel corso delle ere geologiche ha subito delle trasformazioni chimico-fisiche sotto alte temperature e pressioni. Attraverso il lungo processo di carbonizzazione questo fossile può evolvere dallo stato di torba a quello di antracite, assumendo differenti caratteristiche che ne determinano il campo d'impiego.
I carboni di formazione relativamente più recente (ovvero di basso rango) sono caratterizzati da un'elevata umidità e da un minore contenuto di carbonio, quindi sono 'energeticamente' più poveri, mentre quelli di rango più elevato hanno al contrario umidità minore e maggiore contenuto di carbonio.
e maggiore quota di gas naturalegas naturale
Idrocarburo che ha un'origine simile al petrolio, che si forma a partire dalla decomposizione anaerobica (cioè in assenza di ossigeno (O2) di microorganismi, attraverso processi biologici avvenuti nel corso delle ere geologiche. La composizione del gas naturale varia notevolmente a seconda del sito di formazione, ma in genere presenta un'alta percentuale di metano (dal 70 al 95 %), anidride carbonica (CO2), azoto (N2) e idrogeno solforato (H2S).
rispetto a quanto osservato per la media dei paesi europei. 
La drastica contrazione del PIL e l’aumento della quota di consumi di energia da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
dal 2007 hanno determinato una sensibile riduzione delle emissioni di gas serra. La contrazione delle attività produttive hanno avuto un ruolo chiave nella riduzione delle emissioni dopo il 2007. L’analisi dello scenario rende evidente che senza la contrazione del PIL, registrata dal 2008, l’effetto dei fattori che riducono le emissioni di gas serra non sarebbe stato sufficiente a portare le emissioni sotto i livelli del 1990.

Leggi il documento


"Report sul Carbone - EURACOAL 2014"

Autore: EURACOAL (Associazione Europea per il CarboneCarbone
Il carbone è una roccia sedimentaria composta prevalentemente da carbonio, idrogeno e ossigeno. La sua origine, risalente a circa 300 milioni di anni fa, deriva dal deposito e dalla stratificazione di vegetali preistorici originariamente accumulatisi nelle paludi. Questo materiale organico nel corso delle ere geologiche ha subito delle trasformazioni chimico-fisiche sotto alte temperature e pressioni. Attraverso il lungo processo di carbonizzazione questo fossile può evolvere dallo stato di torba a quello di antracite, assumendo differenti caratteristiche che ne determinano il campo d'impiego.
I carboni di formazione relativamente più recente (ovvero di basso rango) sono caratterizzati da un'elevata umidità e da un minore contenuto di carbonio, quindi sono 'energeticamente' più poveri, mentre quelli di rango più elevato hanno al contrario umidità minore e maggiore contenuto di carbonio.
)

IN SINTESI: Sunto dei dati al 2014 sugli sviluppi del mercato mondiale del carbone e del traffico internazionale. "Nel 2014, il carbone è stato ancora una volta il primo carburante per la generazione elettrica nell'Unione europea e rimane la nostra fonte più economica e sicura. Il consumo del carbone nell'UE è di novo leggermente sceso, nonostante molte centrali elettriche a carbone efficienti sono entrate in funzione sostituendo vecchie unità" quanto dichiarato dal presidente della EURACOAL Mr. Paweł Smoleń. (Inglese)

Leggi il documento


"Il contributo della Green Economy per la ripresa dell'Italia"

Autore: Edo Ronchiex-Ministro dell'Ambiente, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo SostenibileSviluppo Sostenibile
Lo sviluppo sostenibile è quel tipo di sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere il futuro delle generazioni a venire. I tre obiettivi dello sviluppo sostenibile sono: prosperità economica, benessere sociale e limitato impatto ambientale. La prima definizione, risalente al 1987, è stata quella contenuta nel rapporto Brundtland, poi ripresa successivamente dalla Commissione mondiale sull'ambiente e lo sviluppo dell'ONU.

IN SINTESI: Presentazione durante il Meeting di Primavera in preparazione degli Stati Generali della Green Economy 2015. Temi affrontati: Conferenza di Parigi: cambiamento climatico e Green Economy; Trend nel mondo per la Green Economy; Strumenti economici: fondi Europei e fiscaità ecologica; Green Economy.

Leggi il documento


"Rapporto di Previsione anni 2014, 2015, 2016"

Autore: Acquirente Unico

IN SINTESI: La presente relazione espone per gli anni 2014, 2015 e 2016 le previsioni della domanda di energia elettricaenergia elettrica
Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all'energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
totale in Italia e dei clienti che usufruiscono del servizio di maggior tutela, elaborata sulla base dei dati del 2013 e degli scenari economici del 2014 ed anni successivi.

Leggi il documento


 

 

 

Se vuoi approfondire...

Il Sistema Elettrico____



In primo piano

Leggi la notizia

Leggi la notizia

Leggi la notizia

Apri il documento come PDF
Apri il documento come pdf

Lettura consigliata

Leggi il documento


"Libro Bianco sui Sistemi di Accumulo nel settore elettrico"

Autore: RSE - ANIE EnergiaEnergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)

IN SINTESI: In un sistema elettrico caratterizzato da una sempre più rilevante produzione di energia da impianti alimentati da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
non programmabili
(FRNP), i sistemi di accumulo si propongono come una tecnologia strategica per garantire i servizi necessari alla stabilità e sicurezza del sistema elettrico e massimizzare l’autoconsumo, ottimizzando l’integrazione nel sistema elettrico della produzione delle fonti rinnovabili e aprendo la strada verso un sistema totalmente “decarbonizzato”. Lo scopo di questo studio è fornire prime risposte ad alcune questioni aperte. Lo studio è il frutto della collaborazione fra due realtà italiane attive nel settore come RSE ed il Gruppo Sistemi di Accumulo dell’associazione ANIE Energia.

Leggi il documento


"GWEC - Rapporto Mondiale sull'Eolico 2015

Autore: GWEC - Global Wind Energy Council (Consiglio Mondiale per l'energia Eolicaenergia Eolica
Energia ricavata dal vento in virtù della velocità con cui soffia. Questa forma di energia viene prodotta grazie a macchine eoliche (dette anche aerogeneratori) che convertono l'energia cinetica del vento in energia meccanica di rotazione, e, successivamente, in energia elettrica utilizzabile per differenti scopi.
)

IN SINTESI: Questa è la decima edizione che riporta i progressi raggiunti dell'industria eolica mondiale che ogni anno la Global Wind Energy Council pubblica. Fornisce una panoramica completa del settore globale riassumendo i punti salienti dell'ano di riferimento. L'industria eolica è ormai presente in più di 80 paesi, 24 dei quali hanno più di 1.000 MW di potenzapotenza
Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
installata, e 11 con più di 5.000 MW
. Le informazioni contenute nel rapporto - i dati di mercato, profi li e analisi - sono state raccolte principalmente attraverso i membri associati alla GWEC membri ed aziende di tutto il mondo, nonché da governi e analisti indipendenti. (Inglese)

Leggi il documento


"Il Mare - Bollettino ufficiale degli idrocarburi e delle georisorse"

Autore: Ombretta Coppi - MiSE

IN SINTESI: Numero speciale del Bollettino ufficiale degli idrocarburiidrocarburi
Composti chimici formati da carbonio e idrogeno che costituiscono il petrolio e il gas naturale. Esistono diverse classificazioni degli idrocarburi a seconda dei legami chimici presenti nelle molecole.
e delle georisorse. Seconda edizione revisionata e ampliata, marzo 2015.  Argomenti trattati:

  • Legislazione delle attività minerarie in mare
  • Sicurezza delle attività offshore e tutela ambientale
  • Accordi con enti, università ed altre amministrazioni
  • Cenni di geologia dell'offshore italiano
  • Piattaforma continentale italiana
  • Attività minerarie internazionali: Artico, panorama Mare Mediterraneo
  • Attività minerarie nazionali in mare

Leggi il documento


"Rapporto sull’andamento delle autorizzazioni concernenti la realizzazione o il potenziamento delle Centrali Termoelettriche"

Autore: MiSE - Direzione Generale per il mercato elettricomercato elettrico
Mercato dove si effettua l'acquisto e la vendita di energia elettrica attarverso un sistema di contratti bilaterali o attraverso la borsa elettrica. Il prezzo viene determinato dall'incontro tra la domanda e l'offerta di energia elettrica da parte dei vari operatori che vi partecipano.
, le rinnovabili e l’efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
, il nuclearenucleare
Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
- Divisione III - Produzione elettrica

IN SINTESIIl rapporto descrive l’andamento delle autorizzazioni concernenti la realizzazione o il potenziamentopotenziamento
Operazioni grazie a cui è possibile aumentare la potenza di un impianto, migliorandone allo stesso tempo il rendimento.
di centrali termoelettriche da marzo 2014 a febbraio 2015, relativo alla potenzapotenza
Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
superiore a 300 MW termici.

Leggi il documento


"Rapporto sull’andamento delle autorizzazioni concernenti la realizzazione o il potenziamento di centrali termoelettriche di potenza superiore a 300 MW termici"

Autore: MiSE - Direzione Generale per il mercato elettricomercato elettrico
Mercato dove si effettua l'acquisto e la vendita di energia elettrica attarverso un sistema di contratti bilaterali o attraverso la borsa elettrica. Il prezzo viene determinato dall'incontro tra la domanda e l'offerta di energia elettrica da parte dei vari operatori che vi partecipano.
, le rinnovabili e l’efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
, il nuclearenucleare
Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
- Divisione III – Produzione elettrica

IN SINTESI: Rapporto sull’andamento delle autorizzazioni concernenti la realizzazione o il potenziamentopotenziamento
Operazioni grazie a cui è possibile aumentare la potenza di un impianto, migliorandone allo stesso tempo il rendimento.
di centrali termoelettriche di potenzapotenza
Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
superiore a 300 MW termici - Le attività istruttoria. La situazione autorizzativa al 28.02.2015. La potenza elettrica autorizzata dal 2002. Il programma di entrata in esercizio di impianti autorizzati. I progetti autorizzati

Leggi il documento


"Cos'è la Rete Natura 2000?"

Autore: Piemonte Parchi - 2015

IN SINTESI: L'agile manualetto descrive questo sistema ecologico diffuso su tutto il territorio dell'Unione Europea. Cinquantadue pagine descrivono questo importante strumento della politica europea - istituito per garantire il mantenimento degli habitathabitat
Termine generico indicante l'ambiente naturale che permette la nascita e lo sviluppo di esseri viventi, animali o vegetali.
naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari - soffermandosi sui successi, i limiti, gli esempi, i ruoli delle regioni e delle aree naturali protette.

Leggi il documento


"L'Economia reale nei Parchi Nazionali e nelle Aree Naturali Protette"

Autore: MinAmbiente - UnionCamere

IN SINTESI: Coniugare la conservazione della natura e la crescita di un’economia che pone l’ambiente come cardine del suo sviluppo rappresenta un passo oggi quanto mai necessario. La Green Economy é un percorso già tracciato nel senso di porre l’ambiente come valore fondante nella produzione del reddito. Questo rapporto del 2014 va oltre: mette in luce numeri, cifre e storie in cui i parchi nazionali sono protagonisti di esperienze positive.

Leggi il documento


"Monitoraggio dei progressi sulle Energie Pulite 2014"

Autore: Agenzia Internazionale dell'EnergiaEnergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
- AIE

IN SINTESI: Le analisi pubblicate sulla Energy Technology Perspectives ( ETP - Prospettive sulle Tecnologie Energetiche) offrono una visione globale a lungo termine delle tendenze e tecnologie essenziali per soddisfare i sistemi energetici con l'obiettivo di fornire l'energia a prezzi accessibili, sicura e con basse emissioni di carboniocarbonio
Elemento chimico costituente fondamentale degli organismi vegetali e animali. È alla base della chimica organica, detta anche chimica del carbonio: sono noti più di un milione di composti del carbonio. È molto diffuso in natura, ma non è abbondante: è presente nella crosta terrestre nella percentuale dello 0,08% circa, e nell'atmosfera prevalentemente come monossido (CO) e biossido (CO2CO2
Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell'atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

) di carbonio (anidride carbonica). Allo stato di elemento si presenta in due differenti forme cristalline: grafite e diamante.
. (Inglese)

Leggi il documento


"La Ricetta Italiana, gli obbiettivi al 2020"

Autore: R. Filippini, T. Franci, R. Scialdoni e M. Tommasi - Amici della TerraAmici della Terra
Associazione ambientalista presente in Italia dal 1978 che costituisce la rappresentanza italiana di Friends of the Earth International.Gli Amici della Terra promuovono azioni di educazione al rispetto verso l'ambiente, sostenendo iniziative sul territorio affinchè i governi e le istituzioni sovranazionali adottino politiche di sviluppo sostenibile.

IN SINTESI: Il rapporto ipotizza che un obiettivo significativo al 2020 per l’Italia potrebbe essere quello di ridurre l’intensità energetica del 15% rispetto al 2010 e del 25% nel 2030. Ad esso andrebbero associati obiettivi settoriali (definiti attraverso specifici indicatori) di miglioramento dell’efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
nei diversi settori di consumo finale dell’energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
.

Leggi il documento


"Previsioni della domanda elettrica in Italia e del fabbisogno di potenza necessario anni 2014 – 2024"

Autore: TERNA

IN SISNTESI: In questo documento si illustrano le nuove previsioni di medio-lungo termine per l’Italia della domanda elettricadomanda elettrica
Quantità di energia elettrica che deve transitare sulla rete calcolata come la somma dei consumi degli utenti e delle perdite sulla rete. È sinonimo di fabbisogno elettrico.
- in energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
e in potenzapotenza
Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
- e del fabbisogno di potenza necessario. Principali conclusioni: 1) una evoluzione della domanda di energia elettricaenergia elettrica
Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all'energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
per il prossimo decennio compresa tra uno scenario di sviluppo, che prevede una crescita ad un tasso medio annuo del +1,0% (cagr), e uno scenario base - con il quale si intende valorizzato al massimo grado il potenziale di risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
– che conduce ad un cagr -0,5%; 2) correlata allo scenario di sviluppo, una evoluzione della punta di carico ad un tasso medio tra +1,8% p.a. [estate torrida] e +1,2% p.a. [inverno medio]; quanto allo scenario base i tassi di variazione attesi sono compresi tra +0,1% e -0,5% p.a.; 3) si valuta in 78-85 GW la capacità di generazione disponibile per la copertura del carico massimo nel 2024, alle condizioni specificate.

Leggi il documento


"Rapporto Innov-E 2015, Innovazione Tecnologica"

Autore: I-Com, Istituto per la Competitività

IN SINTESI: L’edizione 2015 del Rapporto I-Com sull’innovazione energetica oltre alla consueta, ormai storica, analisi sulla ricerca e lo sviluppo in campo energetico analizza l’innovazione lungo l’intera filiera dell’energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
partendo da una produzione sempre più sparsa e diversificata sul territorio per arrivare ad un consumo sempre più attento in ragione dei notevoli cambiamenti e delle galoppanti innovazioni che impattano sui consumatori finali sempre più attivi, sia come singoli e ancor più quando riuniti in gruppi. 

Leggi il documento


"Energia elettrica, anatomia dei costi"

Autore: RSE

IN SINTESI: "Questa monografia affronta il tema dei costi dell'energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
in un sistema articolato e complesso come quello italiano che richiede una buona dose di competenza e determinazione. Tratta la ratio di scelte spesso sintesi delle necessità di garanzia del sistema e degli utenti, di esigenze regolatorie e industriali e di risposte a sollecitazioni esterne, come quelle delle politiche comunitarie. Un grande viaggio, un percorso che vale la pena di seguire dall'inizio alla fine. Punto di partenza è la generazione dell'energia elettricaenergia elettrica
Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all'energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
e i costi ad essa connessi, valutati con la visione ampia delle esternalità ambientali. Un rapido passaggio alla declinazione dei contributi delle varie fonti al sistema elettrico nazionale per poi affrontare l'intricata selva della bolletta elettrica e dare gustificazioni delle singole voci che la compongono e della loro correlazione con i sottostanti aspetti industriali, legislativi e regolatori 
".

Leggi il documento


"Dichiarazioni di impatto ambientale turbine eoliche Siemens"

Autore: Siemens

IN SINTESI: La Divisione Wind Power and Renewables di Siemens ha presentato quattro nuovi documenti riguardanti la valutazione di impatto ambientaleimpatto ambientale
L'insieme degli effetti (diretti e indiretti, nel breve o nel lungo termine, positivi o negativi, ecc..) che l'avvio di una determinata attività ha sull'ambiente naturale circostante.
delle proprie turbine eoliche
 (Environmental Product Declarations, EPD), ciascuna delle quali rappresenta una delle quattro piattaforme di prodotti che fanno parte del portfolio della divisione. I dati inseriti si basano sul ciclo di vita - Life Cycle Assessments (LCAs) - di quattro progetti eolici definiti: due impianti eolici offshore con 80 turbine eoliche e due progetti eolici onshore con 20 turbine eoliche. I nuovi documenti offrono preziosi parametri chiave sulle prestazioni ambientali dei prodotti Siemens. (Inglese)

Leggi il documento


"Costo dell'Inquinamento Industriale in Europa - 2008/2012"

Autore: EEA-Agenzia Europea dell’Ambiente

IN SINTESI: Da questo rapporto si evince che la metà dei 329 miliardi di euro per i costi sulla salute derivanti dalle emissioni inquinanti degli impianti industriali europei nel 2008-12, sono stati causati dal 1% degli impianti presi in esame. Il report illustra la classifica degli impianti più inquinanti e dei costi sostenuti dai vari Paesi.

Leggi il documento


"Rapporto OISE 2014 Innovazione e sostenibilità nel settore edilizio"

Autore: OISE, Legambiente,  Fillea Cgil, Feneal Uil, Filca Cisl

IN SINTESI: Per assicurare un futuro sostenibile all’Italia siamo convinti che sia necessario, e possibile, affrontare la crisi economica e sociale insieme a quella ecologica, riqualificando il nostro sviluppo nella direzione di una green economy.
Riteniamo che anche in Italia vi siano le condizioni sia per affrontare le grandi sfide poste da una grave crisi economica e finanziaria, sia per realizzare le misure impegnative necessarie per affrontare la crisi climatica, cogliendo il vento che spira, in diverse parti del mondo, a favore dell’innovazione, della differenziazione, della conversione ecologica dell’economia, per aprire la strada ad uno sviluppo durevole e sostenibile. Tenendo ben presente che, così come avviene nelle istituzioni europee per le scelte importanti che non possono cambiare ad ogni legislatura, sugli obiettivi di fondo che hanno una valenza integrata, economica ed ecologica, è necessario costruire un’ampia convergenza, capace di andare oltre gli schieramenti politici e di attivare il contributo di cittadini, istituzioni e imprese.

Leggi il documento


"Biocarburanti: prevenzione del rilascio, comportamento ambientale, bonifica e monitoraggio"

Autore: ISPRA

IN SINTESI: L’introduzione e l’uso di qualsiasi nuovo carburante possono presentare degli impatti sull’ambiente e i biocarburanti non fanno eccezione. A causa delle diverse proprietà dei biocarburanti, questi combustibili mostrano differenze note o ragionevolmente attese nel comportamento ambientale rispetto ai combustibili tradizionali. Le differenze nelle proprietà del biocarburante e quindi nel comportamento ambientale, possono essere valutate utilizzando un approccio che partendo da nuove strategie per la sua caratterizzazione, passa per la valutazione del rischio sanitario ed ambientale delle varie componenti (compresi gli additivi) presenti nelle miscele e i suoi prodotti di degradazione a breve e lungo termine ed arriva all'applicazione di misure per la riduzione del rischio.

Leggi il documento


 

Pagina 3 di 40: [Prec] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [Succ] [10>>] [20>>]

Energia: Blockchain, il possibile new deal del mercato energetico italiano26/05/2017
Energia: Blockchain, il possibile new deal del mercato energetico italiano

Per Codici è ormai evidente come possibile soluzione al problema dell'insopportabile peso delle bollette, che niente hanno a che fare con il...

Leggi tutto

Energia: 3 consigli utili per gestire al meglio le utenze domestiche di luce e gas26/05/2017
Energia: 3 consigli utili per gestire al meglio le utenze domestiche di luce e gas

Le bollette luce e gas sono da sempre un tasto dolente per molti italiani che, come ormai noto, si ritrovano a dover pagare le tariffe più alte...

Leggi tuttoArchivio

Clima: Le colpe dell'uomo ed un sistema energetico da rottamare19/04/2017
Clima: Le colpe dell'uomo ed un sistema energetico da rottamare

Il tema dei cambiamenti climatici: "riguarderà la popolazione mondiale ed i decisori politici per tutto il secolo"; sono le parole di Stefano...

Leggi tuttoArchivio

Le innovazioni che rivoluzioneranno il futuro dei trasporti

Il settore della mobilità negli ultimi anni sta riscontrando numerose innovazioni specialmente per quanto concerne la transizione alla mobilità...

Guarda

In arrivo l'impianto italiano di fusione nucleare DTT

Sempre più vicino il progetto da 500 milioni di euro per realizzare in Italia l’impianto sperimentale di fusione nucleare DTT, Divertor Tokamak...

GuardaVideo per argomento

Quanto ne sai su
Energipedia - Tutto sull'Energia?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

"Annuario di diritto dell'energia 2016""Annuario di diritto dell'energia 2016"

Politiche pubbliche e disciplina dell'efficienza energetica
"L'edizione 2016 dell'Annuario raccoglie gli atti della sesta Conferenza annuale di...

Leggi tuttoLetture per argomento

29/06/2017 - Milano - mcTER Cogenerazione - Mostra Convegno Applicazioni di Cogenerazione

mcTER Cogenerazione - Mostra Convegno Applicazioni di Cogenerazione è un evento verticale giunto alla diciannovesima edizione che unisce una parte espositiva a una componente formativa. I visitatori dispongono di: Un'area espositiva con i leader di settore, numerosi convegni, workshop, corsi,...

Leggi tuttoEventi per settore
Sitemap
    
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti