HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Fedora Quattrocchi

Fedora Quattrocchi

Dirigente di Ricerca INGV - Facoltà di Ingegneria Ambiente e Territorio - Università Tor Vergata Roma (Roma 2)

Fedora Quattrocchi

Nata a Roma nel 1965, dopo la maturità classica presso il Liceo “Giulio Cesare” di Roma, ha conseguito la laurea con 110/110 e lode in Scienze della Terra (geochimica dei fluidi applicata alla sismotettonica) all’Università “La Sapienza” di Roma nel 1988, con tesi di geochimica sperimentale presso l’ENEA C.R.E. Casaccia, sulla mobilità degli elementi metallici, He, RadonRadon
Gas inerte e radioattivo di origine naturale prodotto dal decadimento dell'uranio e del torio, che si trovano in moltissimi materiali, in quantità variabile, soprattutto nelle rocce. Questo elemento chimico è presente fin dalle origini della Terra, in tutta la crosta terrestre e quindi anche nei materiali da costruzione che da questa derivano (cementi, tufi, laterizi, pozzolane, graniti, ecc.). Il radon è responsabile della radioattività nell'aria poiché, essendo gassoso, "evapora" e riesce a diffondersi nell'aria.
- ricerca UranioUranio
Elemento metallico radioattivo che si trova sottoforma di ossidi o sali nelle rocce, nel suolo, nell'aria e nell'acqua. L'uranio, così come si trova in natura, è costituito da tre isotopi: l'uranio 238 (per il 99.9 %), l'uranio 235 (l'uranio fissile impiegato come combustibile nelle centrali nucleari) e l'uranio 234, in piccolissime tracce.
e mobilità elementi in traccia, radionuclidi, in zone di faglia e nei fluidi naturali.

Ha vinto una borsa di studio ING (allora: Istituto Nazionale di Geofisica) biennale nel 1990, proseguendo poi come ricercatore a contratto dal 1992 fino al 1998, quando è diventata di ruolo presso INGV (divenuto nel frattempo: Istituto Nazionale di   Geofisica e Vulcanologia).

Attualmente è dirigente di ricerca-tecnologo all’INGV ed è responsabile della Unità Funzionale “Geochimica dei Fluidi, StoccaggioStoccaggio
Attività di raccolta e deposito di una determinata risorsa. 
Geologico e GeotermiaGeotermia
È una forma di energia termica accumulata nelle profondità terrestri grazie al flusso di calore proveniente dal mantello e dal nucleo del pianeta. Lo sfruttamento dell'energia geotermica avviene soltanto in zone particolari dove questo fenomeno è particolarmente attivo (per esempio in prossimità di vulcani, geyser, soffioni, ecc...). Essa trova impiego sia nella produzione di energia elettrica che nella produzione di calore per usi industriali o civili (geotermia a bassa entalpia).
” della Sezione Roma Sismologia e Tettonofisica.

Da circa 3 anni (ottobre 2008) svolge l'insegnamento universitario, come "Professore a Contratto" di un corso di 48 ore/anno dal titolo “Trasporto e sequestrazione di CO2 (5 CFU) presso la Facoltà di Ingegneria Ambiente e Territorio dell’Università Tor Vergata di Roma (Roma 2).

Valutatore Progetti FIRB e PRIN per il Ministero Istruzione Università e Ricerca (MIUR) e Valutatore Progetti  perla Agencie National dela Recherche Francese (ANR).

Per la gestione emergenze e sicurezza INGV si è occupata di gestire in prima persona tramite il Laboratorio di Geochimica dei Fluidi (di cui è stata ed è responsabile dalla sua nascita nel 1992 prima per ING poi di INGV) con interventi scientifici e di monitoraggio durante i periodi emergenziali sismici e vulcanici quali: terremoto di Siracusa, 1990; emissioni gassose Ciampino 1995; terremoto Umbria-Marche 1997-1998, emergenza Nizza-Monferrato/Piemonte 2000; eruzioni Etna 2001-2002, emergenza emissioni gassose Panarea 2002, emergenza Stromboli 2002, l’Aquila 2009. Reti geochimiche on-line per studi dei transienti geochimici con eventi sismici e vulcanici sono tuttora installate in zona Etna, Piemonte, Abruzzo, Valle Liri,   Corinth Rift Laboratory.

E' responsabile INGV per la Fase2 (post scelta del sito) del Parco Tecnologico NucleareNucleare
Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
della SOGIN S.p.A. come da Prot. INGV 0003093-0003097 del 05/03/2010 fino a Prot. INGV 00117 del 25/08/2010.

Rappresenta l’INGV al tavolo CSLF (Carbon Sequestration Leadership Forum) del Ministero dello Sviluppo Economico, alla tavolo tecnico della European Platform Zero Emissions Fossil Fuels Power Plants (EU-ZEP Platform), ed è il responsabile scientifico del MOU (Memorandum of Understanding) tra INGV e Department of Energy (DOE) degli USA (Tramite il PNNL-Battelle), dopo aver svolto il ruolo di “moderator” del tavolo degli  Accordi Italia-USA sulle “Low Carbon technologies").

E' stata scelta come rappresentante Italiano dalla IEA alle attività della International Energy Agency (IEA) su  CO2 Capture & Storage (es. 6-7 November, 2008 a Parigi), nell’ambito della definizione del  Agency’s Energy Technology Perspectives 2008 Report. Il review della “IEA roadmap on CCS” per il G8 di Copenhagen, è stato da Fedora Quattrocchi svolto nel luglio 2009. E' stata scelta dalla IEA, come  “Regulator Network Member”, a referare il Report Internazionale: “CO2Qualstore – Guideline for selection, characterization and qualification of sites and projects for geological storage of CO2, di riferimento per la“Direttiva Europea 2009/31/CE relativa allo stoccaggio geologico del biossido di carboniocarbonio
Elemento chimico costituente fondamentale degli organismi vegetali e animali. È alla base della chimica organica, detta anche chimica del carbonio: sono noti più di un milione di composti del carbonio. È molto diffuso in natura, ma non è abbondante: è presente nella crosta terrestre nella percentuale dello 0,08% circa, e nell'atmosfera prevalentemente come monossido (CO) e biossido (CO2CO2
Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell'atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

) di carbonio (anidride carbonica). Allo stato di elemento si presenta in due differenti forme cristalline: grafite e diamante.
”.  Il review  è stato da lei svolto nel dicembre 2009; è stata scelta dalla IEA Commetee on Energy Research and Technology, come membro "Expert Group on R&D Priority setting and Evaluation" con primo incontro 16-17 novembre 2011 a Parigi nel "Monitoring Progress towards a Clean Energy Economy" .

E’ stata incaricata dal Direttore Generale UNIMIG Franco Terlizzese del Ministero dello Sviluppo Economico in attività CIRM su stoccaggi gas e collaborazione su Recepimento della “Direttiva Europea 2009/31/CE relativa allo stoccaggio geologico del biossido di carbonio”, a partire dall’ottobre 2010, con anche attività di comunicazione strategica verso stakeholders, politici e pubblico (Prot. MSE 0018464 del 14/10/2010). E’ stata incaricata dal Dirigente Antonio Martini dell' UNIMIG del Ministero dello Sviluppo Economico in attività di riscrittura dei "disciplinari" della Legge 22 del febbraio 2010 su Geotermia  con attività dall’ottobre 2011.

Dopo  essere stata responsabile scientifico INGV nel progetto EOR/CO2 Weyburn, di stoccaggio di CO2 per recupero petrolifero in Canada,  è stata selezionata dal Ministero dell’Ambiente e territorio (MATT) tra gli Expert Reviewer dell’IPCC report  2005 (Intergovernmental Panel on Climate Change) Special Report on Carbon Dioxide Capture & Storage (SRCCS). L’IPCC ha poi vinto il premio Nobel 2007 sui cambiamenti climatici e strategie per i loro rimedi.

Ha svolto il ruolo di Project Manager e Responsabile Sicentifico di una serie progetti di ricerca/contratti con ENEL, ENI, Carbosulcis, IR plc, Edison, Cesi Ricerca, Raffinerie Saras, Gaz De France, etc….. nel campo dello stoccaggio di CO2 e gas naturalegas naturale
Idrocarburo che ha un'origine simile al petrolio, che si forma a partire dalla decomposizione anaerobica (cioè in assenza di ossigeno (O2) di microorganismi, attraverso processi biologici avvenuti nel corso delle ere geologiche. La composizione del gas naturale varia notevolmente a seconda del sito di formazione, ma in genere presenta un'alta percentuale di metano (dal 70 al 95 %), anidride carbonica (CO2), azoto (N2) e idrogeno solforato (H2S).
. Partecipa, come responsabile scientifico per INGV, ai Progetti ENEL EEPR Alto Adriatico e ENI-GHG Cortemaggiore – monitoraggio geochimico di superficie. Fa parte dello Steerning Commette INGV-ENI.

Coordina progetti di Geotermia in Italia con enterprises italiane ed estere quali Iterna s.R.L.,  Tampieri Energie s.R.L. (Prot. INGV 0003938 del 05/04/2011) Power Tube  Inc., Geotermica AB (Daniele Cinti della UF 3 quale responsabile scientifico, Prot. INGV N. 00010692 del 13/09/2010). Collabora con CNR-IGG nell'ambito del Progetto VIGOR in ambito geotermico.

Membro del Comitato Scientifico e affiliata-Socia onoraria per “Cattura e Stoccaggio di CO2” (CCS) della Fondazione Sviluppo SostenibileSviluppo Sostenibile
Lo sviluppo sostenibile è quel tipo di sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere il futuro delle generazioni a venire. I tre obiettivi dello sviluppo sostenibile sono: prosperità economica, benessere sociale e limitato impatto ambientale. La prima definizione, risalente al 1987, è stata quella contenuta nel rapporto Brundtland, poi ripresa successivamente dalla Commissione mondiale sull'ambiente e lo sviluppo dell'ONU.
, membro fondatore dell’”Osservatorio CCS”, è autore di numerosi articoli divulgativi di contesto energetico-ambientale con interviste su quotidiani, settimanali, TV-video, è presente in comitati editoriali di 3-4 testate scientifiche divulgative per la parte “energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
e ambiente” (es. Orizzonte Energia  - Gruppo Aretè, rivista "Rinnovabili", opinionista su "Blitz Quotidiano" su web, 1 articolo su Quotidiano Energia  nel 2011);  fa inoltre parte del Gruppo di “Comunicazione ed accettazione pubblica delle tecnologie CCS della Piattaforma Europea “Zero Emission Fossil Fuels Power Plant” (EU-ZEP), in cui rappresenta l’Italia per la parte stoccaggio geologico del CCS.

E' tra i primi firmatari del "Manifesto per un futuro sostenibile dell'Italia", redatto dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile il 7 novembre2011 a Milano.

E’ stata “Director of Course” e principale organizzatore della  International School in Geophysics  “CO2 Capture & Storage: a UK-Italy common strategy and worldwide state of art”, presso il Centro “Ettore Majorana” di Erice dal 1 al 7 novembre 2007 e che è stata la prima scuola internazionale europea su CCS, aperta tra l’altro a studenti cinesi ed indiani. Ha assunto il ruolo di “Director of Course” e principale organizzatore della International School in Geophysics “Densely populated settings: the challenge of siting geological facilities for deep geothermics, CO2 and natural gas storage, and radioactive waste disposal” Underground coexistence and synergies for a sound energy mix in the post-Kyoto era”, presso il Centro “Ettore Majorana” di Erice dal 25 al 30 Settembre 2010.

E’ stata invitata come relatore di tavola rotonda-moderatore ai Congressi WEC 2008-2010-2011 (World Energy Congress),  Assoelettrica, Associazione TermotecnicaTermotecnica
Disciplina tecnico-scientifica che si occupa della progettazione di sistemi di riscaldamento, raffrescamento e ventilazione all'interno degli ambienti.
Italiana, Ricerca Sistema Elettrico,
Premio Sapio, Assocarboni, Accordi Bilaterali Italia-Usa, Assonucleare, Think Thank Security (TTS) Festival Energia, Festival Scienza ed a molti altri convegni nazionali e simposi, con invito a parlare su argomento CCS, incluso un Public Hearing al Parlamento Europeo del 14 Aprile 2010. Ha svolto una audizione al Senato, Commissione Ambiente l'8 giugno 2010 su strategie di pianificazione del sottosuolo a fini energetici a zero emissionizero emissioni
Obiettivo che si sono posti numerosi governi per la riduzione delle emissioni derivanti dai processi produttivi. Questo è possibile attraverso azioni di risparmio energetico e di miglioramento delle efficienza dei processi. Un esempio potrebbe essere l'instaurazione di un ciclo virtuoso per cui i rifiuti e le scorie di un'industria divengono materia prima per un'altra, valorizzando così tutte le risorse coinvolte. 
. Partecipato a delegazioni diplomatiche presso Ambasciate USA, Australia, Canada, UK, scegliendo queste ambasciate come co-sponsor per le scuole internazionali che ha organizzato. E’ autore di circa 200 pubblicazioni nazionali ed internazionali, di cui circa 45 con indice ISI e Impact Factor (HD circa intorno a 10).

E'  stata nominata da Presidente INGV "Rappresentante INGV del Comitato Promotore Italiano della Geochemistry Goldschmidt Conference" che si terrà a Firenze nel 2013 i cui lavori sono già iniziati (Prot. INGV N. 0001961 del 16-02-2010; Prot. INGV N. 0006367 del 08/06/2011). Tale conferenza internazionale è la più importante al mondo nella disciplina geochimica ed è la prima volta che si tiene in Italia.

E' redattore di proposal europee sia come "coordinator" che come "partner" e redattore di proposal PON e POR del MIUR.

E' il delegato in seconda per ANPRI (Associazione Nazionale Professionale per la Ricerca)  del  Comitato Unico di Garanzia dell'INGV (Prot. INGV N. 0008451 del 26/07/2011). E' il delegato ANPRI (Associazione Nazionale Professionale perla Ricerca) nel Tavolo di Lavoro su orari/permessi, etc... per la riformulazione dei Regolamenti INGV dal2011 in poi (Prot. INGV N. 0006884 del 22/06/2011; Prot. INGV N. 0011590 del 08/11/2011).

E' delegato ANPRI al Tavolo Tecnico per il riordino dei Regolamenti INGV del personale in materia di permessi, orari di lavoro, anni sabbatici, etc.... dal maggio 2011, nell'ambito della ristrutturazione INGV ed avvio nuovo Istituto (Prot. INGV N. 0006622 del 15/06/2011).

E' membro della Associazione Classi Dirigenti delle Pubbliche Amministrazioni e della relativa Rete-Armida.

Membro Società Geochimica Italiana (SOGEI)

Chiairman per EGU (European Geological Society) per progetti energetico/ambientali

Chiairman per Geoitalia (Società Geologica Italiana) per progetti energetico/ambientali

********

CV in PDF 

Dirigente di Ricerca INGV
Facoltà di Ingegneria Ambiente e Territorio - Università Tor Vergata Roma (Roma 2)

Ti potrebbe interessare anche...

Ambiente: Il Senato approva ImEA, l'imposta che premia le produzioni sostenibili03/08/2017
Ambiente: Il Senato approva ImEA, l'imposta che premia le produzioni sostenibili

Il Senato della Repubblica Italiana ha approvato la risoluzione su ImEA (Imposta sulle Emissioni Aggiunte); l'imposta rappresenta un superamento...

Leggi tutto

Energia: Dall'Unione per l'Energia un nuovo slancio per l'innovazione tecnologica18/10/2016
Energia: Dall'Unione per l'Energia un nuovo slancio per l'innovazione tecnologica

Nel seguente articolo, realizzato da Marcello Capra (Delegato SET Plan Europeo, Ministero dello Sviluppo Economico), viene trattato il tema dello...

Leggi tuttoArchivio

Energia: Dall'Unione per l'Energia un nuovo slancio per l'innovazione tecnologica18/10/2016
Energia: Dall'Unione per l'Energia un nuovo slancio per l'innovazione tecnologica

Il ruolo del SET Plan

L’importanza delle tecnologie energetiche e dell’innovazione per conseguire gli obiettivi UE 2020 nel settore delle...

Leggi tuttoArchivio
Sitemap
    
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti