HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Franco Cotana

Franco  Cotana

Direttore Centro di Ricerca sulle Biomasse - Università Perugia

Franco Cotana

  • Professore Ordinario di Fisica Tecnica Industriale (ING-IND/10), presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Perugia;
  • Direttore del Centro nazionale di Ricerca sulle Biomasse - CRB istituito dal Ministero dell'Ambiente presso l'Università degli Studi di Perugia;
  • Presidente e coordinatore del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Energetica presso l'Università degli Studi di Perugia;
  • NucleoNucleo
    È il "cuore" dell'atomoatomo
    È il costituente fondamentale della materia, che ne conserva le caratteristiche chimiche e fisiche. Più atomi si legano tra loro per formare aggregati più complessi, ovvero le molecole. L'atomo è costituito da un nucleo, contenente cariche positive e cariche neutre, dove si concentra quasi tutta la sua massa. Tale nucleo, che costituisce il "cuore" dell'atomo è circondato da una nube di elettroni (cariche negative) distribuiti a strati. Le forze che legano gli atomi sono di natura elettrica.
    , la parte dove si concentra la quasi totalità della massa. Il nucleo è costituito da protoni (particelle dotate di carica positiva) e neutroni (particelle non caricate elettricamente).
    di coordinamento della commissione nazionale AIA-IPPC del ministero dell'Ambiente Tutela del territorio e del Mare;
  • Membro del Consiglio direttivo del CIRIAF e della STAMM Scuola Superiore istituita del Ministero dell'Ambiente presso l'Università degli studi di Perugia;
  • Membro dell'Accademia delle Scienze di New York NYSA;
  • Laureato in Ingegneria presso l'Università di Roma "La Sapienza" nel 1983 (110 e lode).

Autore di numerose pubblicazioni scientifiche (oltre 150) sia su riviste internazionali sia in atti di congressi internazionali e nazionali in materie ambientali ed energetiche : impatto ambientaleimpatto ambientale
L'insieme degli effetti (diretti e indiretti, nel breve o nel lungo termine, positivi o negativi, ecc..) che l'avvio di una determinata attività ha sull'ambiente naturale circostante.
, impianti di conversione energetica, biomasse, valorizzazione energetica dei rifiuti, biocarburanti, fotovoltaico, idrogenoidrogeno
Primo elemento della tavola periodica, presente sulla Terra in forma combinata, soprattutto nell'acqua e nei composti organici. Esso è costituito da 3 isotopi: prozio (cioè l'idrogeno propriamente detto) per più del 99.9 %, il deuterio e il trizio. La forma molecolare dell'idrogeno (H2) dà origine ad un gas inodore, incolore, altamente infiammabile e molto più leggero dell'aria (ecco perché lo si trova in bassissime concentrazioni in atmosfera).
produzione e utilizzazione, celle a combustibile, confort ambientale, risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
, trasmissionetrasmissione
Attività di trasporto dell'elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell'energia elettrica ad alta tensione è Terna.
del calore, termodinamicatermodinamica
Parte della fisica che studia le leggi con cui i corpi scambiano (ricevono o cedono) lavoro e calore con l'ambiente che li circonda. In particolare, la termodinamica studia le trasformazioni di calore in lavoro all'interno di macchine termiche.
applicata, climatizzazione e termofisica dell'edificio, acustica, protezione dai rumori e dalle vibrazioni, isolamento termo-acustico, qualità dell'aria, macchine frigorifere e fluidi refrigeranti, certificazioni ambientali ISO e EMASEMAS
Acronimo di Eco Management and Audit Scheme, è un sistema di gestione ambientale introdotto nel 1993 con una normativa europea. Tale sistema si basa sull'analisi dell'impatto ambientale di tutte le attività di un impresa, per esempio le emissioni in atmosfera, la gestione dei rifiuti, i consumi di energia, l'impatto visivo, ecc..Sulla base dei risultati delle valutazioni si redige un documento finale, chiamato Programma ambientale, in cui l'azienda definisce gli obiettivi da raggiungere in termi in minore incidenza sull'ambiente ed il modo in cui intende raggiungerli (per esempio l'utilizzo delle migliori tecnologie disponibili, impiego di risorse finanziarie e risorse umane, implementazione di sistemi di controllo specifici, ecc..)
, Biocarburanti di prima e seconda generazione, gassificazionegassificazione
La gassificazione è un processo utilizzato a livello industriale da molto tempo (i primi sistemi risalgono addirittura alla prima metà dell' '800), tutt'oggi oggetto di continui miglioramenti. Essa consiste nella trasformazione di un combustibile solido o liquido in un gas combustibile (syngas), ricco di elementi incombusti (CO e H2), a seguito di complesse reazioni chimiche di 'ossidazione parziale'. Questo significa che si 'blocca' il processo a metà tra la fase di pirolisi (rottura dei legami chimici ad alta temperatura in assenza di ossigeno) e quella di combustione.
, termovalorizzazionetermovalorizzazione
Processo di combustione dei rifiuti da cui è possibile recuperare energia. I termovalorizzatori, infatti, sono impianti di generazione elettrica che, sfruttando la cogenerazione, possono essere abbinati anche a sistemi di teleriscaldamento. Il ciclo di potenza rimane sostanzialmente simile a quello di generazione elettrica a partire da altri combustibili.
dei rifiuti, Life Cycle Assessment.

Titolare di 15 brevetti nel campo dell’idrogeno e celle a combustibile, delle biomasse, delle energie rinnovabilienergie rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
, dei trasporti innovativi a basso impatto ambientale e basso consumo energetico, della termofisica della Terra per il contenimento del riscaldamento globale e la compensazione della CO2CO2
Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell'atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

emessa in atmosferaatmosfera
Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
.

Premi:

The AWARD "Commitment for sustainable development" for Outstanding Contribution during 2006/2007.

Premio "Sviluppo SostenibileSviluppo Sostenibile
Lo sviluppo sostenibile è quel tipo di sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere il futuro delle generazioni a venire. I tre obiettivi dello sviluppo sostenibile sono: prosperità economica, benessere sociale e limitato impatto ambientale. La prima definizione, risalente al 1987, è stata quella contenuta nel rapporto Brundtland, poi ripresa successivamente dalla Commissione mondiale sull'ambiente e lo sviluppo dell'ONU.
2009" con medaglia del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Progetto ERASP Primo Classificato come miglior impianto da fonte rinnovabile


Premio "ECOPOLIS 2010" Progetto "360° Green Revolution" Primo Classificato per la sostenibilità ambientale nel management aziendale.

Premio "Bioenergy Italy 2011" per le Migliori Pratiche- Best Pratices 2011 Primo Classificato

Direttore Centro di Ricerca sulle Biomasse
Università Perugia

Ti potrebbe interessare anche...

"Energia Nucleare: Nuove Prospettive e Opportunità""Energia Nucleare: Nuove Prospettive e Opportunità"

Franco Cotana presenta introduttivamente la giornata nazionale di studio su “Energia Nucleare: Nuove Prospettive e Opportunità”, atti e memorie raccolti in quest'opera divisa in tre parti. Una prima parte...

Scopri tutte le letture consigliate

Nucleare: Il panorama italiano ed europeo tra falsi miti e lentezze burocratiche18/10/2017
Nucleare: Il panorama italiano ed europeo tra falsi miti e lentezze burocratiche

Umberto Minopoli, Presidente Associazione Italiana Nucleare, ha risposto alle nostre domande in merito al panorama internazionale e nazionale...

Leggi tutto

Ambiente: Il Senato approva ImEA, l'imposta che premia le produzioni sostenibili03/08/2017
Ambiente: Il Senato approva ImEA, l'imposta che premia le produzioni sostenibili

Il Senato della Repubblica Italiana ha approvato la risoluzione su ImEA (Imposta sulle Emissioni Aggiunte); l'imposta rappresenta un superamento...

Leggi tuttoArchivio

Energia: Dall'Unione per l'Energia un nuovo slancio per l'innovazione tecnologica18/10/2016
Energia: Dall'Unione per l'Energia un nuovo slancio per l'innovazione tecnologica

Il ruolo del SET Plan

L’importanza delle tecnologie energetiche e dell’innovazione per conseguire gli obiettivi UE 2020 nel settore delle...

Leggi tuttoArchivio
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti