HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Osservatorio Green Building Economy, a marzo 2013 la seconda edizione del Rapporto

L’Osservatorio sull’efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
e le rinnovabili in Italia ha pubblicato il primo rapporto "Green Building Economy" a dicembre 2011.

Per la prima volta si è concretizzato lo sforzo di fornire una visione d’insieme di una parte dell’Economia nazionale che non è mai emersa a causa dell’eccessiva frammentazione.

Gli obiettivi dell’Osservatorio GBE erano quelli di:

  • individuare in modo sistematico i settori interessati o potenzialmente interessati;
  • fornire uno stato dell’arte della situazione economica di settore;
  • individuare le criticità ma anche le grandi potenzialità;
  • fornire un quadro sintetico e aggiornato del "framework" legislativo e normativo evidenziando i rapporti tra le strategie nazionali e quelle comunitarie;
  • fornire un confronto tra le diverse proposte di piani di sviluppo (Piani nazionali, proposta Confindustria, proposta Tavolo EPBD2).

I risultati dell’Osservatorio sono possono essere quindi letti in un documento di facile comprensione. In effetti nel 2011 sono stati realizzati due lavori perfettamente integrati:

  • L’Osservatorio vero e proprio, se si considera la definizione di una struttura tecnica (ad esempio, analisi merceologica, individuazione dei settori di riferimenti e dei sottosettori, format per l’analisi dei dati, ecc.) che è servita come base per il rapporto, ma anche e soprattutto il network di legami che è stato creato con le diverse Associazioni di categoria interessate e, più in generale, con gli attori coinvolti ai vari livelli, pubblici e privati;
  • Il Rapporto GBE attraverso il quale è stato possibile comunicare all’esterno i risultati raccolti attraverso l’indagine. Molto apprezzata è stata la disponibilità da parte nostra di ‘lasciare spazio’ attraverso le interviste non filtrate, alla maggior parte degli attori coinvolti.

Osservatorio Green Building Economy nel 2012

L’Osservatorio verrà quindi aggiornato nel 2012 sia per quando riguarda i dati di produzione e mercato, sia per le nuove tecnologie, sia per i nuovi riferimenti normativi e legislativi. Dato che lo scopo del rapporto non è snocciolare cifre e dati, è importante il coinvolgimento dei Soci per analizzare criticità e potenzialità di ogni comparto coinvolto.

Nella prima edizione sono stati coinvolti i seguenti settori:

Le tecnologie per l’efficienza energetica dell’involucro

  • Efficienza energetica dell’involucro opaco
  • I serramenti

Le tecnologie per l’efficienza energetica degli impianti

  • Efficienza energetica degli impianti di climatizzazione e di produzione di ACS
  • Generazione del calore ad alta efficienza
  • Pompe di calore elettriche
  • Climatizzazione a gas
  • Regolazione locale e contabilizzazione
  • Micro-cogenerazionecogenerazione
    Processo di produzione congiunta di energia elettrica e calore utile, in cascata, che può essere impiegato per scopi industriali (calore di processo) o per il teleriscaldamento. La cogenerazione comporta un sensibile risparmio di energia primaria rispetto alla produzione separata di elettricità a calore.
    e trigenerazione
  • Efficienza energetica negli usi elettrici
  • Illuminazione
  • Motori elettrici e inverterinverter
    Dispositivi atti a modificare la velocità  di un motore elettrico modulandone la frequenza di alimentazione in base al carico richiesto, ovvero adattando il funzionamento del motore alle necessità  del momento evitando, quindi, sovradimensionamenti e sprechi.
  • Home e building automation

Le tecnologie per le fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse

  • Solare termico
  • Solare fotovoltaico
  • BiomassaBiomassa
    In generale si identifica con biomassa tutto ciò che ha matrice organica ad eccezione delle plastiche e dei materiali fossili. Come indicato nel decreto legislativo del 29 Dicembre 2003 n. 387, per biomassa si intende " la parte biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui provenienti dall'agricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali) e dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, nonchè la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani ". Ciò che accomuna le diverse tipologie di biomassa è la presenza di carbonio che mette a disposizione un elevato potere calorifico eventualmente sfruttabile per fini energetici.
  • Minieolico

I servizi per l’energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
sostenibile nell’edilizia

  • Formazione
  • Energy manager ed esperti di gestione dell’energia
  • Energy audit
  • Certificatore energetico e certificatore ambientale
  • Installatori e manutentori
  • Energy Saving Company

La Green Building Economy italiana può crescere ancora e in meglio, ma è necessario dare una visione d’insieme di questo settore economico importante e di qualità: è proprio questo lo scopo dell’Osservatorio.

Le aziende potranno collaborare alla stesura della nuova edizione del Rapporto grazie all'aggiornamento sui dati di produzione del mercato, le nuove tecnologie, gli aspetti normativi e legislativi oltre a riflessioni - analisi riguardo le criticità e potenzialità del comparto in cui si opera.

Fonte: Kyoto Club

Data: 16/10/2012

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Storie di ordinaria energia" "Storie di ordinaria energia"

"Quattro lampadine?" sbottò Caterina. "Noi ci siamo comprati un frigorifero americano, gruosso gruosso che ancora stiamo pagando a rate. Tiene due porte che le potrebbe aprire il Papa al prossimo Giubileo. Di classe...

Scopri tutte le letture consigliate

Energia: I risultati del progetto GSE sulle scienze comportamentali30/11/2017
Energia: I risultati del progetto GSE sulle scienze comportamentali

Mantenere in efficienza gli impianti fotovoltaici aiuta ad aumentare la produzione di energia da fonti rinnovabili, ottenendo due risultati: per...

Leggi tutto

Energia: Cogliere le opportunità della 4°rivoluzione industriale e della rivoluzione della mobilità22/11/2017
Energia: Cogliere le opportunità della 4°rivoluzione industriale e della rivoluzione della mobilità

Milano, novembre 2017 – La nuova SEN fissa, in linea con quelli che sono gli obiettivi al 2030 una serie di target da raggiungere, ambiziosi ma...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica:  E' tutta una questione di cambiamento comportamentale?09/10/2017
Efficienza energetica: E' tutta una questione di cambiamento comportamentale?

“Storie di ordinaria energia” è una raccolta di racconti basati sul rapporto conflittuale dell’uomo moderno con l’energia ed il risparmio...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Antincendio nel settore energetico?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti