HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Acqua, sale e luce sia! Una lampada giapponese che funziona per elettrolisi inversa

Niente pile, basta l’acqua di mare per farla accendere. È una lampada di emergenza a led realizzata dall’azienda giapponese Green House.

Gli elementi alla base del suo funzionamento sono, infatti, acqua, sale e una reazione elettrolitica inversa.

L'elettrolisielettrolisi
È un processo che utilizza energia elettrica per rompere i legami chmici delle molecole facendo avvenire una reazione che, in natura, non avverrebbe spontaneamente. Le sostanze sottoposte ad idrolisi vengono scomposte nei loro elementi costitutivi. L'etimolgia della parola deriva dal greco e significa "rottura con l'elettricità".
è il processo attraverso il quale si ottengono trasformazioni chimiche grazie all'apporto di energia elettricaenergia elettrica
Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all'energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
. Il risultato è, dunque, la conversione di energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
elettrica in energia chimica.

Il processo inverso dell'elettrolisi è la generazione di energia elettrica attraverso una pila. Questa, infatti, produce energia elettrica sfruttando trasformazioni chimiche, mentre l'elettrolisi sfrutta l'energia elettrica per fare avvenire trasformazioni chimiche. (fonte Wikipedia).
 
La soluzione salina introdotta nella lampada giapponese, composta da 350 ml d’acqua e 16 grammi di sale, carica una pila costruita con una barra di magnesio (elettrodo negativo) e con una di carbonecarbone
Il carbone è una roccia sedimentaria composta prevalentemente da carbonio, idrogeno e ossigeno. La sua origine, risalente a circa 300 milioni di anni fa, deriva dal deposito e dalla stratificazione di vegetali preistorici originariamente accumulatisi nelle paludi. Questo materiale organico nel corso delle ere geologiche ha subito delle trasformazioni chimico-fisiche sotto alte temperature e pressioni. Attraverso il lungo processo di carbonizzazione questo fossile può evolvere dallo stato di torba a quello di antracite, assumendo differenti caratteristiche che ne determinano il campo d'impiego.
I carboni di formazione relativamente più recente (ovvero di basso rango) sono caratterizzati da un'elevata umidità e da un minore contenuto di carbonio, quindi sono 'energeticamente' più poveri, mentre quelli di rango più elevato hanno al contrario umidità minore e maggiore contenuto di carbonio.
(elettrodo positivo).â?¨

La durata è di otto ore eâ?¨ad accendersi sono 10 led che generano un flusso luminoso pari a 55 lumen.

L’elettrodo in magnesio dovrà essere sostituito ogni 120 ore di carica e costerà approssimativamente 12 dollari. La lampada invece, che sarà a breve sul mercato, dovrebbe costare intorno ai 50 dollari.

Fonte: Terna

Data: 14/11/2012

Aggiungi il tuo Commento

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Risparmiare energia for Dummies""Risparmiare energia for Dummies"

"Volete essere certi che il vostro consumo energetico sia sostenibile? Volete risparmiare sulla bolletta energetica? Capite l'importanza di inquinare meno e consumare meglio?
È il momento di mettere in pratica, in...

Scopri tutte le letture consigliate

Illuminazione efficiente: Sono stati aggiornati i Criteri Ambientali Minimi04/10/2017
Illuminazione efficiente: Sono stati aggiornati i Criteri Ambientali Minimi

Migliorare la qualità dell'illuminazione pubblica in città minimizzando l'impatto sui cittadini, è l'obiettivo del decreto che aggiorna i Criteri...

Leggi tutto

Efficienza energetica: Relamping, protocolli ed occupazione del suolo14/06/2017
Efficienza energetica: Relamping, protocolli ed occupazione del suolo

Fabio Minghetti, Director of Technical Development & Real Estate - Leroy Merlin, ci presenta le azioni in termini di efficienza energetica e...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: L'incidenza del format di vendita sul risparmio energetico 15/06/2017
Efficienza energetica: L'incidenza del format di vendita sul risparmio energetico

Dott. Lucentini, da un anno è Direttore Generale del Gruppo Todis, un gruppo in forte espansione con oltre 200 punti vendita. Com’è stato questo...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Illuminazione Efficiente?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti