HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

ILLUMINAZIONE PUBBLICA: BOLLETTA MOLTO CARA PER LE CASSE DELLO STATO

Con i recenti aumenti del costo dell'energia elettricaenergia elettrica
Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all'energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
, in Italia si sta superando la spesa elettrica annuale di un miliardo nel comparto per l'illuminazione pubblica, che in cifre pro capite risulta essere quasi 20 Euro/abitante.

Questi dati vengono resi noti in base ad una ricerca commissionata dall’ENEA, secondo cui con l’ammodernamento dell'illuminazione pubblica e con una rete più efficiente si potrebbe risparmiare fino a 400 milioni l'anno.

Dai dati risulta inoltre che la media italiana di consumi per l’illuminazione pubblica è di 105 kWhkWh
Unità di misura dell'energia elettrica equivalente a 1.000 Wh (wattora), ovvero 1.000 W forniti o richiesti in un'ora.
/abitante
, contro 42 kWh/abitante della Germania cioè meno della metà.

Nello specifico, la spesa elettrica nazionale ad uso pubblico è rappresentata da un 90% per i lampioni (illuminazione vera e propria) mentre il rimanente 10% per i semafori e segnaletiche stradali luminose.

Una spesa che potrebbe essere sensibilmente abbassata adottando tecnologie a risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
oppure riducendo l'intensità luminosa, almeno nelle ore in cui il traffico dei veicoli è meno intenso. L'impiego di alimentatori elettronici, per esempio, permetterebbe di ridurre i consumi di energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
elettrica sino ad un 10%, mentre basterebbe installare dei riduttori di flusso per risparmiare almeno un  30%, questi sono i dati che emergono da tale ricerca.

Orizzontenergia.it

Data: 24/12/2012

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Storie di ordinaria energia" "Storie di ordinaria energia"

"Quattro lampadine?" sbottò Caterina. "Noi ci siamo comprati un frigorifero americano, gruosso gruosso che ancora stiamo pagando a rate. Tiene due porte che le potrebbe aprire il Papa al prossimo Giubileo. Di classe...

Scopri tutte le letture consigliate

Efficienza energetica: Elettrodomestici a risparmio energetico, mai farne a meno20/10/2017
Efficienza energetica: Elettrodomestici a risparmio energetico, mai farne a meno

Aumentano i consumi di energia elettrica in Italia, e aumenta anche il fabbisogno delle famiglie. In base ai dati diffusi da Terna, emerge che i...

Leggi tutto

Energia: Eni Gas e Luce, la società a misura di utenza domestica del cliente19/10/2017
Energia: Eni Gas e Luce, la società a misura di utenza domestica del cliente

Eni gas e luce, la nuova società che accompagna il cliente ad un consumo razionale di energia

Il mercato energetico è contraddistinto da...

Leggi tuttoArchivio

Certificati bianchi: Le nuove linee guida tra obiettivi e criticita'23/06/2017
Certificati bianchi: Le nuove linee guida tra obiettivi e criticita'

Qual è il contributo dei certificati bianchi per il raggiungimento degli obiettivi nazionali con l’introduzione delle nuove linee guida?

In...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Sicurezza Energetica?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti