HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

SMART CITY, ENEL CONTRIBUISCE AL FUTURO DEL PAESE

La trasformazione delle nostre città in smart cities è un’incredibile opportunità di ammodernamento e sviluppo socio-economico per il nostro Paese con ritorni positivi sull’economia, l’occupazione e sulla creazione di nuove professionalità”. Lo ha detto il direttore Relazioni esterne Gianluca Comin, intervenendo ad una tavola rotonda sul Welfare dei Comuni, tenuta a Firenze lo scorso 24 ottobre, nell’ambito della XXX Assemblea Annuale ANCI.

Per essere pronti a cogliere queste opportunità - ha aggiunto Comin – dobbiamo sin d’ora essere in grado di immaginare come diventeranno le nostre città nei prossimi dieci anni, agendo subito e con decisione, facendo rete, e mettendo in campo tutte le energie pubbliche e private. La possibilità di beneficiare in futuro di una migliore qualità della vita  - ha spiegato il Responsabile Relazioni Esterne di Enel - dipenderà in gran parte dalla nostra capacità di saper trasformare la crescente urbanizzazione, da fattore di rischio in opportunità. Le città sono il luogo dove, in maniera più evidente, è possibile osservare problemi di natura complessa che toccano le sfere economiche, sociali e culturali della società”.

Il Gruppo Enel è impegnato da tempo nello sviluppo di tecnologie capaci di coniugare efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
e innovazione dei servizi per migliorare la vita nei centri urbani e rendere la quotidianità dei cittadini sempre più a misura d’uomo. Al tempo stesso è pioniere a livello mondiale nello sviluppo di città intelligenti, con progetti avviati o in fase di sperimentazione, in diverse città italiane (Bari, Cosenza, Torino, Piacenza, Genova, L'Aquila, Bologna e nelle altre città dell’Emilia Romagna).

Innovazione, tecnologia e sostenibilità sono le fondamenta delle smart cities, città intelligenti in grado di migliorare notevolmente la qualità della vita dei cittadini - ha sottolineato Comin - che vede nella diffusione su larga scala delle smart grids, la possibilità di integrare la crescente produzione di energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
alla diffusione della mobilità elettrica, riducendo i consumi e dando vita ad una profonda rigenerazione urbana
”.

All’interno del modello “smart citysmart city
Espressione dall'inglese che significa "Città Intelligente" ed indica, in senso lato, un ambiente urbano in grado di agire attivamente per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini, spaziando dal settore prettamente energetico a quello della gestione, smaltimento e riciclo dei rifiuti. La città intelligente riesce a conciliare e soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, grazie anche all'impiego diffuso e innovativo delle TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione), in particolare nei campi della comunicazione, della mobilità, dell'ambiente e dell'efficienza energetica.
promosso dall’Enel, inoltre, sono stati siglati accordi con amministrazioni locali e municipalizzate per favorire la diffusione delle nuove tecnologie e della mobilità elettrica. Gli interventi di riqualificazione energetica e gestione integrata degli impianti di illuminazione pubblica e semaforica, ad esempio, permetteranno un risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
del 40% rispetto ai consumi attuali
.

Fonte: ENEL

Data: 29/10/2013

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Green Mobility""Green Mobility"

Come cambiare la città e la vita
Il settore dei trasporti, all’intersezione tra innovazione tecnologica, politiche nazionali ed europee, logiche di mercato e stili di vita, ha una parte fondamentale in tutte le...

Scopri tutte le letture consigliate

Mobilita' elettrica: Tiro a bersaglio sullo scenario italiano, facciamo un po' di chiarezza18/04/2018
Mobilita' elettrica: Tiro a bersaglio sullo scenario italiano, facciamo un po' di chiarezza

Nino di Franco (Vice Responsabile Unità Tecnica per l'Efficienza Energetica - ENEA) ha commentato per noi lo scenario italiano della mobilità...

Leggi tutto

Energia e mercato: Certificati bianchi, lo scenario in vista del nuovo decreto correttivo18/04/2018
Energia e mercato: Certificati bianchi, lo scenario in vista del nuovo decreto correttivo

Enrico Biele, Energy Policy Expert, ha discusso con noi del meccanismo dei certificati bianchi, ormai prossimo ad essere modificato da un decreto...

Leggi tuttoArchivio

Mobilita' sostenibile: 4 operatori a confronto su presente e futuro del settore30/01/2018
Mobilita' sostenibile: 4 operatori a confronto su presente e futuro del settore

Il ricorso a soluzioni di mobilità sostenibile sta trovando ampio riscontro nelle principali città italiane; Milano, Torino, Roma, Firenze hanno...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Panoramica sui settori?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti