HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

LED, la luce efficiente che serve all’Italia

L’ultima, in ordine di tempo, è stata Catanzaro che il 20 maggio ha avviato il programma di riqualificazione dell’illuminazione pubblica sottoscritto dal Comune con ENEL Sole. Ma prima della città calabrese migliaia di centri urbani italiani, piccoli e grandi, hanno scelto le soluzioni d’illuminazione intelligente ideate dalla società del Gruppo che oggi gestisce più di 2milioni di punti luce in tutto il Paese.

L’Italia ha superato il miliardo di euro di spesa annuale per l'illuminazione pubblica dei Comuni nel 2012 e il costo medio per punto luce nel Paese rimane ancora oggi circa il doppio rispetto alla media europea. A fronte di queste cifre sempre più amministrazioni locali si muovono alla ricerca di soluzioni innovative che permettano l’abbattimento dei costi di gestione e fornitura, il miglioramento del servizio e la riduzione degli impatti ambientali. Ed è esplicativo il dato registrato da un recente studio dell’Osservatorio Internet of Thing del Politecnico di Milano: nel 2013 i sistemi di illuminazione intelligente hanno rappresentato il 18% del valore complessivo del mercato legato alle smart citysmart city
Espressione dall'inglese che significa "Città Intelligente" ed indica, in senso lato, un ambiente urbano in grado di agire attivamente per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini, spaziando dal settore prettamente energetico a quello della gestione, smaltimento e riciclo dei rifiuti. La città intelligente riesce a conciliare e soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, grazie anche all'impiego diffuso e innovativo delle TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione), in particolare nei campi della comunicazione, della mobilità, dell'ambiente e dell'efficienza energetica.
, per un ammontare di 12 milioni di euro e un totale di oltre 400mila lampioni connessi.

A Catanzaro ENEL interviene su quasi 13mila centri luminosi, disseminati sull’intero territorio del comune, per i quali garantirà fornitura di energia elettricaenergia elettrica
Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all'energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
, manutenzione degli impianti, riqualificazione energetica e gestione integrata. Il piano di restyling di ENEL prevede infatti la progressiva sostituzione di 5.500 centri luminosi esistenti con altrettanti apparecchi a LED e un intervento integrato di gestione e ammodernamento delle infrastrutture.

Riduzione di consumi, costi ed emissioni ma anche aumento della sicurezza e della qualità del servizio. Sono questi gli effetti tangibili dell’installazione di sistemi di illuminazione intelligente che portano benefici economici ed ambientali sia per le amministrazioni comunali che per i cittadini. Archilede High Performance di ENEL è infatti un sistema ad elevata efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
che permetterà al Comune di Catanzaro di ridurre i consumi energetici per l’illuminazione pubblica di circa il 50% e di evitare l’emissioneemissione
Qualsiasi sostanza solida, liquida o gassosa introdotta nell'atmosfera a seguito di processi naturali o antropogenici, che produce direttamente o indirettamente un impatto sull'ambiente.
annua di oltre 4.200 tonnellate di CO2.

Fonte: ENEL

       Potrebbe anche interessarti…

News 

News 

Data: 23/05/2014

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Storie di ordinaria energia" "Storie di ordinaria energia"

"Quattro lampadine?" sbottò Caterina. "Noi ci siamo comprati un frigorifero americano, gruosso gruosso che ancora stiamo pagando a rate. Tiene due porte che le potrebbe aprire il Papa al prossimo Giubileo. Di classe...

Scopri tutte le letture consigliate

Efficienza energetica: Elettrodomestici a risparmio energetico, mai farne a meno20/10/2017
Efficienza energetica: Elettrodomestici a risparmio energetico, mai farne a meno

Aumentano i consumi di energia elettrica in Italia, e aumenta anche il fabbisogno delle famiglie. In base ai dati diffusi da Terna, emerge che i...

Leggi tutto

Energia: Eni Gas e Luce, la società a misura di utenza domestica del cliente19/10/2017
Energia: Eni Gas e Luce, la società a misura di utenza domestica del cliente

Eni gas e luce, la nuova società che accompagna il cliente ad un consumo razionale di energia

Il mercato energetico è contraddistinto da...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica:  E' tutta una questione di cambiamento comportamentale?09/10/2017
Efficienza energetica: E' tutta una questione di cambiamento comportamentale?

“Storie di ordinaria energia” è una raccolta di racconti basati sul rapporto conflittuale dell’uomo moderno con l’energia ed il risparmio...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Illuminazione Efficiente?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti