HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

"A Porto Marghera creeremo un polo per la chimica verde" AD Eni su intesa sul futuro di Porto Marghera

“L’intesa firmata oggi rappresenta un passo fondamentale per il futuro di Porto Marghera e si inquadra nell’impegno di ENI per rilanciare le proprie attività industriali in Italia facendo leva su innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale.

Come fatto a Gela nei giorni scorsi, e ancor prima con la bioraffineria di Porto Marghera e gli impianti biochimici di Porto Torres, ENI ha valorizzato le competenze e gli asset locali riposizionando le attività industriali su settori di mercato in crescita nell’ambito dell’economia verde, salvaguardando l’occupazione e offrendo nuove opportunità di sviluppo al territorio.

A Porto Marghera creeremo un polo per la chimica verde con due nuovi impianti produttivi che, grazie a un’innovativa tecnologia, produrranno detergenti e lubrificanti partendo da oli vegetalioli vegetali
Oli ricavati dai semi delle piante oleaginose generalmente utilizzati nelle industrie alimentari, ma che possono trovare impiego anche per scopi di generazione elettrica o calore (previo ulteriore trattamento). Esempio di oli vegetali sono l'olio di palma, di colza, di girasole o di soia.
. Saremo i primi al mondo a realizzare prodotti bio per la perforazione petrolifera, che andranno a beneficio anche delle nostre attività upstreamupstream
Operazioni svolte 'a monte', ovvero prima di una determinata fase presa come riferimento. Per esempio, nell'industria petrolifera, se si considera il trasporto del greggio, le attività di ricerca, perforazione e produzione saranno indicate come attività di upstream, perché sono precedenti al trasporto stesso.
.

L’accordo di oggi è un’ulteriore conferma della centralità di Porto Marghera all’interno del sistema industriale di ENI e dell’impegno di ENI in Italia, che per noi è il primo paese a livello di investimenti.

La prosecuzione della collaborazione tra ENI, istituzioni e parti sociali sarà determinante nella fase di realizzazione del progetto”.

Fonte: ENI

Data: 17/11/2014

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Biogas""Biogas"

Come ottenere nuovo reddito per l'agricoltura
Questo manuale offre una serie completa di risposte ad ogni potenziale imprenditore agro zootecnico per ritagliargli un ruolo di attore principale nella filiera e...

Scopri tutte le letture consigliate

Gas Naturale: Eni ha avviato la terza unità di produzione del giacimento di Zohr10/05/2018
Gas Naturale: Eni ha avviato la terza unità di produzione del giacimento di Zohr

Eni ha avviato la terza unità di produzione di Zohr Il giacimento contiene oltre 30 tcf di gas. Il giacimento è stato avviato lo scorso Dicembre,...Leggi tutto

Energia: HPC4, il supercomputer di Eni più potente del mondo13/03/2018
Energia: HPC4, il supercomputer di Eni più potente del mondo

Eni HPC4: il supercomputer più potente al mondo

Nel DNA di Eni è da sempre ben presente la “molecola” dell’innovazione.

Da diversi anni il...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Biogas?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti