HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

"Storie di ordinaria energia" Episodio 3: il microonde

"Storie di ordinaria energia": il frigoriferoOn-line il terzo episodio della serie "Storie di ordinaria energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
", una carrellata di racconti che con umorismo e ironia mettono in luce le debolezze umane del nostro rapporto quotidiano con l'efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
.

Buona lettura!


Chapter III - IL MICROONDE

Autore
Antonio Disi, napoletano, ricercatore all’Enea. Studioso dell’efficienza energetica e delle umane debolezze che la accompagnano.
Ama sperimentare nuovi linguaggi per raggiungere il grande pubblico.
Sogna di fare il sindaco di Kyoto.

Qualche tempo fa, un’anziana ma agguerrita signora americana ha ottenuto un risarcimento milionario da una nota azienda produttrice di forni a microonde. Motivo: l’arzilla vecchina, abituata ad asciugare il proprio gatto nel forno ventilato, aveva provato a rifarlo con il microonde acquistato da poco.

Risultato, esplosione del gatto e causa giudiziaria contro l’azienda accusata di non aver messo in guardia gli acquirenti dall’ introdurre animali vivi negli elettrodomestici. Da allora le case costruttrici inseriscono nei bugiardini, allegati alle apparecchiature di loro produzione, informazioni banali, scontate, a volte surreali, tanto che è stato istituito un premio internazionale per l’etichetta o il manuale d’uso più assurdi.

Nonostante questo il trenta per cento degli utenti dichiara di smarrire puntualmente i manuali, il restante settanta per cento li legge solo in caso di estrema necessità. Mi parte l’embolo della curiosità. Apro l’armadio in cui tengo gelosamente conservati i manuali d’uso di tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche che utilizzo attualmente o che ho posseduto in passato. Vi assicuro di non essere un feticista dell’elettrodomestico ma di appartenere ad un’epoca in cui i manuali non potevano essere scaricati da Internet come accade adesso.

In passato non esistevano copie, a meno di non avere un amico che aveva acquistato il tuo stesso frullatore. Passo la serata a sfogliarli tutti alla ricerca di qualche informazione su come utilizzare frigoriferi, forni, lavatrici e quant’altro nella maniera più razionale e per evitare sprechi di energia. Un’informazione semplice, penso, che avrebbe il diritto di sedere accanto alla sicurezza dei bambini, alla tossicità delle plastiche o anche agli orari di apertura del centro di assistenza più vicino. Pagine e pagine di illustrazioni, spiegazioni sul funzionamento e indicazioni su possibili problemi scritte più da tecnici del settore che da esperti di comunicazione. Niente, nessun cenno al mezzo carico per la lavatrice, alle finestre da tenere chiuse quando il climatizzatore è in funzione, al bucato da stendere con cura per evitare un uso eccessivo del ferro da stiro.

Richiudo deluso l’armadio e seduta stante istituisco una nuova categoria di utenti che non perdono i manuali, non li leggono solo per estrema necessità ma che si aspetterebbero dalle aziende una maggiore sensibilità al tema del risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.


E se ti è piaciuto questo episodio, cosa aspetti! Leggine subito un altro!

Storie di ordinaria energia_ Episodio 1: Il cronotermostato

Data: 24/05/2016

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Quale mercato elettrico?" - G.B. Zorzoli"Quale mercato elettrico?" - G.B. Zorzoli

Con questo saggio il Prof Zorzoli aggiorna le sue analisi sul processo di liberalizzazione del mercato elettrico fornendo una lucida disamina ed offrendo un vivace stimolo al dibattito. Il testo ripercorre la storia...

Scopri tutte le letture consigliate

Acqua: Una risorsa vitale. Gli Obiettivi dell’Agenda ONU per il 203019/01/2018
Acqua: Una risorsa vitale. Gli Obiettivi dell’Agenda ONU per il 2030

L'acqua è vitale. Per la salute, per l’agricoltura, per l’ambiente. È al centro dello sviluppo economico e sociale. E nonostante la sua...

Leggi tutto

Mobilità: Solo macchine elettriche entro il 2030, l'obiettivo dell'India19/01/2018
Mobilità: Solo macchine elettriche entro il 2030, l'obiettivo dell'India

Negli ultimi anni, i governi di tutto il mondo hanno espresso la volontà di inserire più auto elettriche sulle strade con l'obiettivo di ridurre...

Leggi tuttoArchivio

Mobilita' sostenibile: Il nuovo servizio di moto sharing elettrico a Milano, uno "stile di vita" per gli utenti.13/12/2017
Mobilita' sostenibile: Il nuovo servizio di moto sharing elettrico a Milano, uno "stile di vita" per gli utenti.

Il vostro servizio è attivo da metà Ottobre, le vostre aspettative iniziali sono state soddisfatte? Quante sono state le...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
I nostri convegni?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti