HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Energia: Le novità per rinnovabili ed efficienza energetica

Decreto rinnovabili non FV, Fondo per l’efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
e nuove linee guida per i certificati bianchi.
Se ne è parlato il 13 Luglio, a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, durante il workshop organizzato dal Gruppo di Lavoro "Finanza" di Kyoto Club nell'ambito del progetto "Sostenibilmente", promosso dall'Associazione con il sostegno del Ministero dell'Ambiente.

Al workshop "Le novità per rinnovabili ed efficienza energetica" organizzato a Roma il 13 luglio da Kyoto Club, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, si è fatto il punto sulle novità normative per le rinnovabili e l’efficienza energetica. 

Francesco Ferrante, Vicepresidente di Kyoto Club, che ha moderato l'incontro ha sottolineato come l’Associazione non sia soddisfatta delle politiche messe in campo negli ultimi anni in questo settore. Obiettivo del workshop, è stato anche quello di fare emergere gli aspetti positivi che già sono in campo nel settore (normative e strumenti di cui già disponiamo, incluse le ultime novità), con l’intento di chiamare al tavolo i decisori politici per cercare di avviare un confronto sugli obiettivi e sulle iniziative messe in campo (all'incontro non ha preso parte alcun interlocutore del MISE per avviare tale confronto su azioni e strategie).

Mauro Conti
, Coordinatore del GdL "Finanza" di Kyoto Club, partendo dalla recentissima dichiarazione del Presidente del Consiglio Matteo Renzi: "Siamo leader sulle rinnovabili, ora l'energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
rinnovabile è al 39%, il nostro obiettivo è portarlo al 50. È un obiettivo alla nostra portata, non con gli incentivi ma con quadro normativo chiaro", ha dichiarato che ci aspettiamo che questo tipo di dichiarazioni corrispondano a fatti e ad elementi concreti.

Sottolineando che ci sono luci ed ombre nel settore (ombre rappresentate dagli estremi ritardi come dimostra quello nell'attuazione del Decreto 102 del 4 Luglio 2014), Conti ha affermato che l’efficienza energetica è uno strumento importante per rilanciare la nostra economia. Un settore, quello dell'efficienza energetica, che conta 2,5-4 milioni di occupati.

Il Coordinatore del GdL di Kyoto Club ha dichiarato che "gli investimenti in efficienza energetica nel 2015 hanno segnato un aumento considerevole e il settore trainante è stato quello residenziale. In totale sono stati investiti 5,6 miliardi di euro per il miglioramento dell’efficienza energetica, oltre il 10% in più rispetto all’anno precedente" (fonte: Energy Efficiency Report 2016).

Anche Massimo Beccarello, Responsabile Efficienza Energetica di Confindustria, ha spiegato che oggi le aziende hanno un potenziale enorme grazie all’efficienza energetica. 
E sul potenziale dell'efficienza energetica ha insistito anche Francesco Sperandini, Presidente e Amministratore Delegato del GSE, che ha spiegato come ci sia bisogno non solo di regole, ma anche di certezza dell'informazione sul sistema di incentivazione per questo settore. A suo parere l'incentivo distrae l'imprenditore dal guardare le logiche del mercato, puntando all'attesa dell'incentivo. Il tema su cui riflettere, a parere di Sperandini, è quello relativo a un quadro normativo chiaro, puntando su innovazione e produzione di energia da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
.

Un'assenza di visione a lungo termine è quanto è emerso dall'intervento di Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club, che ha spiegato come il nostro Paese, prima ancora di parlare di obiettivi al 2030, debba avere la consapevolezza di cosa significhi "scenario al 2050" perché troppo spesso l'Italia fa previsioni e investimenti sbagliati, poco lungimiranti.
E il modo per raggiungere con intelligenza gli obiettivi è puntare sul settore dell'edilizia che oggi è totalmente trascurato. Silvestrini ha infine dichiarato che "l'abbinamento di nuovi strumenti finanziari con una riqualificazione dell'industria delle costruzioni, che passi anche dall'industrializzazione degli interventi, grazie a una riduzione drastica di tempi e costi, può consentire di aprire un mercato molto ampio di risanamento del nostro patrimonio edilizio, recuperando anche una larga parte del mezzo milione di posti di lavoro persi nel settore edile".

In allegato (pdf) la presentazione a cura di Mauro Conti, Coordinatore del GdL "Finanza" di Kyoto Club. 

Guarda il video (YouTube) "Finanza, rinnovabili ed efficienza energetica: le attività del GdL"

Fonte: Kyoto Club

Data: 15/07/2016

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Le energie rinnovabili nella climatizzazione""Le energie rinnovabili nella climatizzazione"

L'uso dell'energia nella nostra società è un bisogno ineluttabile e che non si può ragionevolmente pensare di poter ridurre. Quello che si può fare è, però, sostituire l'energia fossile (gas, gasolio, carbone)...

Scopri tutte le letture consigliate

Rinnovabili: Economia circolare e filiera industriale nazionale per raggiungere gli obiettivi al 2030 04/12/2018
Rinnovabili: Economia circolare e filiera industriale nazionale per raggiungere gli obiettivi al 2030

Il Prof. G.B. Zorzoli (Presidente Onorario del Coordinamento FREE, Docente Master Energia ed Ambiente - Università di Roma Tre) ci offre le...

Leggi tutto

Efficienza energetica: Le sfide per la competitività dell'industria tra innovazione e circolarità29/11/2018
Efficienza energetica: Le sfide per la competitività dell'industria tra innovazione e circolarità

L'efficienza energetica tra competitività industriale ed uso razionale delle risorse  Intelligenza artificiale, ICT, demande response sono alcune...Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: Le acciaierie tra decarbonizzazione e circolarita' delle materie prime04/12/2018
Efficienza energetica: Le acciaierie tra decarbonizzazione e circolarita' delle materie prime

Attualmente la fase di decarbonizzazione in Italia per un settore altamente energivoro come quello delle acciaierie, come viene percepita dagli...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Automazione avanzata e controllo dei processi continui?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti