HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Energy storage: In Danimarca la prima soluzione di accumulo energetico urbana

ABB ha annunciato oggi la messa in servizio del primo sistema di accumulo di energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
urbano
in Danimarca. Il sistema BESS (Battery Energy StorageEnergy Storage
Immagazzinamento dell'energia (o stoccaggio dell'energia), consiste in una serie di tecniche e processi che permettono di concentrare su supporti diversi, differenti forme di energia per essere utilizzate successivamente. Un dispositivo che accumula energia è chiamato talvolta accumulatore. Tutte le forme di energia sono energie potenziali oppure energie cinetiche. I sistemi di stoccaggio in uso commerciale oggi possono essere classificabili in meccanici, elettrici, chimici, biologici, termici e nucleari. Lo stoccaggio di energia, come processo naturale, non è un tecnica o processo di recentissima scoperta. Finora, lo stoccaggio da impianti idroelettrici con pompaggio dell’acqua era sembrata l’unica via percorribile per l’immagazzinamento di grandi quantità di energia, ma gli sviluppi recenti nelle tecnologie degli accumulatori hanno aperto la strada a soluzioni come le batterie ad accumulo che consentono l’integrazione efficiente della energia da fonti rinnovabili generata intermittentemente.

System
), che utilizza tecnologia agli ioni di litio, sarà integrato nella rete locale nel nuovo distretto portuale di Nordhavn, nei pressi di Copenhagen. Il sistema è stato realizzato per Radius, la divisione rete elettricarete elettrica
Insieme delle linee elettriche, delle stazioni elettriche e delle cabine elettriche adibite alle operazioni di trasmissione e distribuzione dell'elettricità. La rete elettrica può essere ad alta tensione (da 40 a 380 kV), a media tensione (da 1 a 30 kV) o bassa tensione (380 V).
di DONG Energy.


"Siamo entusiasti di portare avanti questa soluzione innovativa che consentirà di migliorare la sicurezza nella fornitura di energia a supporto dell’integrazione delle energie rinnovabilienergie rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
in Danimarca. Questo è un magnifico esempio della strategia di ABB di come fornire soluzioni ecologiche e sostenibili al settore dell’energia
” ha commentato Giandomenico Rivetti, responsabile della business unit High Voltage Products, parte della divisione Power Grids del Gruppo. “Da protagonista della rivoluzione energetica intelligente, ABB vede le soluzioni di accumulo dell’energia come parte fondamentale del futuro della rete al fine di utilizzare in modo efficiente l'energia rinnovabile.


La soluzione di accumulo rappresenta una parte significativa del sistema energetico, all’interno del quale l’energia solareenergia solare
Energia radiante derivante dal Sole e che raggiunge la Terra sotto forma di radiazione elettromagnetica. Ad oggi esistono fondamentalmente due modi per sfruttare l'energia solare direttamente: attraverso i pannelli solari (per la produzione di energia termica ed elettrica), pannelli fotovoltaici (per la produzione di energia elettrica). L'energia dal Sole è fondamentale anche per lo sviluppo delle altre forme di energia rinnovabili (per esempio per la crescita della biomassa, per i moti dei venti, per il ciclo idrologico delle acque, ecc..).
ed eolica forniranno la maggior parte dell’energia prodotta
. Dal momento che la produzione da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
è poco prevedibile, il sistema di accumulo sarà un elemento fondamentale della fornitura di energia. Il sistema flessibile e modulare di ABB può essere utilizzato per diverse funzionalità, come la gestione dei picchi e la risposta di frequenza. 


Integrando l’accumulo dell’energia tramite batterie nel distretto di Nordhavn, abbiamo avuto l’opportunità di imparare molto sulle dinamiche di interazione tra le nuove soluzioni tecnologiche e i meccanismi del mercato” ha commentato Knud Pedersen, Presidente del Consiglio d’amministrazione di Radius, “Mi aspetto che, sul lungo raggio, la tecnologia di accumulo a batterie abbia un grande potenziale di riduzione del carico sulla rete, consentendone l’efficienza delle attività.” 

Il sistema di accumulo di energia a batterie è parte del progetto “EnergyLab Nordhavn” messo in pratica nel distretto di Nordhavn a Copenhagen. Lo scopo del progetto è quello di sviluppare e illustrare le soluzioni energetiche del futuro, tra cui le conoscenze di cui disponiamo per contribuire a realizzare una rete elettrica più flessibile e sostenibile con l’apporto di grandi quantità di energia da fonti rinnovabili. Queste soluzioni sono essenziali per il raggiungimento dell’obiettivo di trasformare nel 2025 Copenhagen nella prima capitale a zero emissionizero emissioni
Obiettivo che si sono posti numerosi governi per la riduzione delle emissioni derivanti dai processi produttivi. Questo è possibile attraverso azioni di risparmio energetico e di miglioramento delle efficienza dei processi. Un esempio potrebbe essere l'instaurazione di un ciclo virtuoso per cui i rifiuti e le scorie di un'industria divengono materia prima per un'altra, valorizzando così tutte le risorse coinvolte. 
.


"EnergyLab Nordhavnnuove infrastrutture elettriche urbane” è un progetto della durata di quattro anni (2015-2019) per lo sviluppo di soluzioni energetiche del futuro. Nordhavn viene utilizzata come laboratorio urbano a dimostrazione di come l’energia, il teleriscaldamentoteleriscaldamento
Sistema che consente di distribuire calore presso le utenze, a partire da una centrale di produzione (per esempio centrale di cogonerazione, termovalorizzatore, ecc...). Il calore viene trasportato sotto forma di acqua calda o vapore all'interno di condotti interrati e può servire per riscaldare gli ambienti oppure per produrre acqua calda sanitaria. Nelle abitazioni servite dal teleriscaldamento la caldaia viene sostituita da uno scambiatore di calore, consentendo una diminuzione delle emissioni e un risparmio di combustibile.
, le soluzioni efficienti e il trasporto elettrico possano essere combinati in un unico sistema energetico intelligente, flessibile e altamente ottimizzabile. Tra i partner del progetto, l’università tecnica della Danimarca, la città di Copenhagen, By & Havn, HOFOR, Radius, ABB, Balslev, Danfoss, Clean Charge, METROTHERM, Glen Dimplex e PowerLab. Il finanziamento del progetto è supportato dalla Danish Energy Agency.

 

Notizie correlate

Data: 02/03/2017

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Accumulatori per impianti ad energia rinnovabile""Accumulatori per impianti ad energia rinnovabile"

Quest'ultimo decennio è stato caratterizzato da un incremento considerevole del fabbisogno energetico mondiale e dal massiccio ricorso alle fonti rinnovabili di energia, quali il fotovoltaico e l'eolico, capaci di...

Scopri tutte le letture consigliate

Energia: Il mercato delle microgrid in continua evoluzione, grazie anche a tecnologie italiane22/11/2017
Energia: Il mercato delle microgrid in continua evoluzione, grazie anche a tecnologie italiane

Marco Pigni (Membro gruppo Sistemi di Accumulo, microgrid e GD - ANIE Energia) nel corso dell'intervista ci ha offerto la propria visione sulle...

Leggi tutto

Fotovoltaico: Lampedusa, impianto sperimentale ENEA con accumulo integrato ed EMS06/10/2017
Fotovoltaico: Lampedusa, impianto sperimentale ENEA con accumulo integrato ed EMS

Inaugurato presso il Centro ENEA di Lampedusa un impianto che integra fotovoltaico, sistema di accumulo e software innovativo EMS (Energy...

Leggi tuttoArchivio

Smart City: Sorgera' a Milano all'insegna di tecnologia e rinnovabili22/03/2017
Smart City: Sorgera' a Milano all'insegna di tecnologia e rinnovabili

Uno degli obiettivi primari del progetto Milano4You è relativo all’azzeramento delle spese di gestione dell’immobile grazie ad un’infrastruttura...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Energy Storage - Sistemi d'accumulo energetico?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti