HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Biomassa: Uno stimolo per la bioeconomia europea

Biomassa: per stimolare la bioeconomia euroepaL’UE promuove fortemente la crescita e lo sviluppo di una bioeconomia europea sostenibile, che ha tra i suoi aspetti principali una più ampia diffusione della biomassabiomassa
In generale si identifica con biomassa tutto ciò che ha matrice organica ad eccezione delle plastiche e dei materiali fossili. Come indicato nel decreto legislativo del 29 Dicembre 2003 n. 387, per biomassa si intende " la parte biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui provenienti dall'agricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali) e dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, nonchè la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani ". Ciò che accomuna le diverse tipologie di biomassa è la presenza di carbonio che mette a disposizione un elevato potere calorifico eventualmente sfruttabile per fini energetici.
– materiali biologici per produrre sostanze chimiche, materiali, energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
, farmaci e molti altri prodotti sostenibili e innovativi
. Questo passaggio alla biomassa è sostenuto da un notevole impegno di R&S tramite il 7° PQ e Horizon 2020.
 
Incrementare la produzione e diffusione della biomassa può fornire una serie di notevoli vantaggi per l’economia e per la società dell’UE in generale, come ad esempio contribuire alla lotta dell’UE contro il cambiamento climatico, garantire la sicurezza alimentare europea (e mondiale), produrre elementi costitutivi per materie prime nuove e sostenibili, nonché aiutare a diversificare le fonti energetiche dell’UE. La coltivazionecoltivazione
Insieme delle attività che consentono l'estrazione di idrocarburi (petrolio o gas naturale) dai giacimenti.
e fornitura di biomassa favorirà inoltre la crescita economica dell’UE nel lungo termine e potrebbe creare moltissimi nuovi posti di lavoro qualificati, il tutto nel contesto più ampio di una bioeconomia prospera e vivace.

In particolare, il settore agricolo avrà un ruolo centrale nella valorizzazione di tutte le potenzialità della biomassa. La Commissione europea sta attualmente studiando e sostenendo varie promettenti possibilità, quali lo sviluppo di colture industriali capaci di crescere su terreni marginali, nuovi metodi per la diversificazione delle colture e la coltivazione di colture multifunzionali (per la fornitura di prodotti alimentari e non).

In un quadro più ampio, si auspica che questi sforzi possano fornire al settore agricolo le conoscenze ed esperienze necessarie per sostenere strategie e soluzioni resistenti ed efficienti sotto il profilo delle risorse per la produzione di biomassa, al fine di aumentare la produzione di biomassa senza tuttavia compromettere gli obiettivi di sostenibilità o gli ecosistemi locali.

Questo CORDIS Results Pack è pertanto dedicato a otto progetti finanziati dall’UE che stanno indicando la strada verso l’integrazione di nuove soluzioni di biomassa nella bioeconomia europea in generale.

Tra questi progetti ci sono EUROPRUNING-Spagna, che ha sviluppato una catena del valore dalla potatura all’energia davvero innovativa, e  (Spagna) il quale ha usato l’olio di camelina per produrre un carburante per bio-jet commerciale e sostenibile, in grado di alimentare non soltanto il settore dell’aeronautica. Dal canto suo, il progetto irlandese GRASSMARGINS ha identificato le graminacee perenni ottimali da coltivare come biomassa sui terreni marginali non arabili, mentre il consorzio italiano OPTIMA ha coltivato graminacee perenni ad alta resa da utilizzare come base di molti nuovi prodotti biocompatibili.
 
Fonte: EU-Cordis

 

Argomenti correlati

 

Data: 13/04/2017

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Il nuovo edificio green: Soluzioni per il benessere abitativo e l'efficienza energetica""Il nuovo edificio green: Soluzioni per il benessere abitativo e l'efficienza energetica"

L'edilizia si sta muovendo rapidamente nella direzione della sostenibilità ambientale, con soluzioni che guardano al futuro. Quali sono i materiali più adatti, tra quelli già disponibili da tempo in commercio, e...

Scopri tutte le letture consigliate

Sicurezza Energetica: Maggiore solidarietà per le forniture di gas naturale 20/09/2017
Sicurezza Energetica: Maggiore solidarietà per le forniture di gas naturale

Il parlamento europeo approva le norme sulla sicurezza energetica: lo stato membro che si troverà di fronte a una grave crisi d’approvvigionamento...Leggi tutto

Energia: Manca poco all'evento leader italiano sulla cogenerazione 28/06/2017
Energia: Manca poco all'evento leader italiano sulla cogenerazione

Mancano pochi giorni alla nuova edizione di mcTER Cogenerazione, evento leader in Italia dedicato alle tematiche della cogenerazione, dell’energia...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo15/06/2017
Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo

Nella vostra filiera produttiva, partendo da monte per arrivare a valle, quali sono le soluzioni di sostenibilità ed efficienza energetica più...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Life Cycle Assessment - LCA?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
    
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti