HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Energia: Laboratorio congiunto ENEL-CNR per lo studio delle tecnologie rinnovabili

La struttura, che sorgerà all’interno dell’Enel Innovation Lab di Catania in accordo con l'Istituto per la microelettronica e microsistemi del Consiglio nazionale delle ricerche (Imm-CNR), sarà prevalentemente dedicata allo sviluppo di celle solari e sistemi fotovoltaici innovativi ad altissima efficienza. ENEL ha varato un programma di investimenti da oltre 100 milioni di euro complessivi nel suo polo tecnologico siciliano, composto dalla fabbrica fotovoltaica 3Sun di Passo Martino e dall’Innovation Lab a questa collegato.

ENEL-CNR creano il laboratorio Tecnologie RinnovabiliENEL, attraverso Enel Green Power (Egp), ha siglato un accordo con l'Istituto per la microelettronica e microsistemi del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Imm-CNR) per realizzare un laboratorio dedicato allo studio delle tecnologie rinnovabili all’interno dell’Enel Innovation Lab di Passo Martino, nei pressi di Catania. Le attività del laboratorio saranno prevalentemente dedicate allo sviluppo di celle solari e di sistemi fotovoltaici innovativi ad altissima efficienza, con particolare attenzione agli aspetti di affidabilità e di costo. In particolare, il gruppo di innovazione di Egp svilupperà insieme all’Imm-CNR tecnologie per moduli fotovoltaici di nuova generazione (bifacciali) con elevate rese energetiche, in grado di raccogliere e trasformare in energia elettricaenergia elettrica
Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all'energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
non solo la luce solare diretta ma anche la radiazione solare riflessa dal terreno
. Per aumentare l'efficienza di generazione di energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
, saranno inoltre studiate e messe a punto strutture avanzate per celle solari di silicio accoppiando nuovi materiali. Un’altra iniziativa comune di grande interesse riguarderà tecnologie per la generazione ad alta efficienza e basso costo di idrogenoidrogeno
Primo elemento della tavola periodica, presente sulla Terra in forma combinata, soprattutto nell'acqua e nei composti organici. Esso è costituito da 3 isotopi: prozio (cioè l'idrogeno propriamente detto) per più del 99.9 %, il deuterio e il trizio. La forma molecolare dell'idrogeno (H2) dà origine ad un gas inodore, incolore, altamente infiammabile e molto più leggero dell'aria (ecco perché lo si trova in bassissime concentrazioni in atmosfera).
combustibile formato per elettrolisielettrolisi
È un processo che utilizza energia elettrica per rompere i legami chmici delle molecole facendo avvenire una reazione che, in natura, non avverrebbe spontaneamente. Le sostanze sottoposte ad idrolisi vengono scomposte nei loro elementi costitutivi. L'etimolgia della parola deriva dal greco e significa "rottura con l'elettricità".
dell'acqua innescata dalla radiazione solare, mimando con strutture artificiali un processo simile alla fotosintesi
. Tali attività si svolgeranno anche nell'ambito di ampie collaborazioni europee. A questo scopo, il laboratorio dell’Imm-CNR (www.imm.cnr.it) è stato equipaggiato con le più avanzate attrezzature per la caratterizzazione elettro-ottica e per la modellizzazione di sistemi fotovoltaici e verrà ulteriormente potenziato.

Operiamo in uno scenario energetico sfidante e in rapidissima evoluzione tecnologica, per questo dobbiamo aprirci a sinergie che ci permettano di essere costantemente all’avanguardia e di portare sul mercato soluzioni sempre più affidabili e sostenibili”, ha dichiarato Riccardo Amoroso, responsabile Innovazione e Sostenibilità di Enel Green Power. “Siamo orgogliosi di questa promettente collaborazione con una realtà di altissimo livello come il CNR e di averla realizzata nell’ambito dell’Innovation Lab di Catania, il nostro polo di eccellenza tecnologica”. 

L’iniziativa congiunta Egp-CNR intende dare vita ad un ambiente altamente collaborativo favorendo lo scambioscambio
Scambio tra energia elettrica immessa ed energia elettrica prelevata, nel caso in cui l'immissione e il prelievo avvengono in momenti differenti.
di conoscenza e idee innovative
”, ha dichiarato Guglielmo Fortunato, direttore dell’Imm-CNR. “L’Imm ha una lunga tradizione nel campo delle iniziative pubblico-privato, con laboratori presenti in ben due sedi di STMicroelectronics (Catania e Agrate) da oltre 20 anni, un modello vincente per l’interazione con l’industria nazionale e che adesso applichiamo anche con ENEL”.

ENEL ha varato un programma di investimenti da oltre 100 milioni di euro complessivi nel suo polo tecnologico siciliano, composto dalla fabbrica fotovoltaica 3Sun di Passo Martino e dall’Innovation Lab a questa collegato, dove operano le eccellenze di Egp nel campo della ricerca sulle tecnologie rinnovabili. L’installazione del nuovo laboratorio, con un nucleonucleo
È il "cuore" dell'atomoatomo
È il costituente fondamentale della materia, che ne conserva le caratteristiche chimiche e fisiche. Più atomi si legano tra loro per formare aggregati più complessi, ovvero le molecole. L'atomo è costituito da un nucleo, contenente cariche positive e cariche neutre, dove si concentra quasi tutta la sua massa. Tale nucleo, che costituisce il "cuore" dell'atomo è circondato da una nube di elettroni (cariche negative) distribuiti a strati. Le forze che legano gli atomi sono di natura elettrica.
, la parte dove si concentra la quasi totalità della massa. Il nucleo è costituito da protoni (particelle dotate di carica positiva) e neutroni (particelle non caricate elettricamente).
di ricercatori altamente specializzati nel campo della scienza e tecnologia dei materiali e dei dispositivi, punta a sviluppare il sito come Innovation Campus e promuovere la crescita di start-up nel settore delle rinnovabili.

Le attività dell’Imm-CNR, che afferisce al Dipartimento di scienze fisiche e tecnologie della materia del CNR, spaziano dalla scienza dei materiali, allo sviluppo di processi e realizzazioni di dispositivi a semiconduttore, e all'integrazione di sistemi. Grazie alla partecipazione a numerosi progetti europei l'Imm-CNR annovera collaborazioni con prestigiose istituzioni di ricerca a livello internazionale, quali Cea-Leti, Imec, Sematech, Esrf, Cnm e con numerose aziende.

Fonte: CNR

 

Notizie correlate

Data: 08/06/2017

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Energie rinnovabili - Autorizzazioni, procedure, incentivi e...""Energie rinnovabili - Autorizzazioni, procedure, incentivi e..."

L’e-book analizza l’apparato normativo in tema di produzione di energia da fonti rinnovabili alla luce delle indicazioni fornite dalla giurisprudenza (TAR, Consiglio di Stato, Corte costituzionale, ecc.),...

Scopri tutte le letture consigliate

Energia: I risultati del progetto GSE sulle scienze comportamentali30/11/2017
Energia: I risultati del progetto GSE sulle scienze comportamentali

Mantenere in efficienza gli impianti fotovoltaici aiuta ad aumentare la produzione di energia da fonti rinnovabili, ottenendo due risultati: per...

Leggi tutto

Energia: Il mercato delle microgrid in continua evoluzione, grazie anche a tecnologie italiane22/11/2017
Energia: Il mercato delle microgrid in continua evoluzione, grazie anche a tecnologie italiane

Marco Pigni (Membro gruppo Sistemi di Accumulo, microgrid e GD - ANIE Energia) nel corso dell'intervista ci ha offerto la propria visione sulle...

Leggi tuttoArchivio

Clima: Emissioni di Co2 prodotte dall'uomo, non sono la vera causa del riscaldamento globale19/04/2017
Clima: Emissioni di Co2 prodotte dall'uomo, non sono la vera causa del riscaldamento globale

Ernesto Pedrocchi, Professore Emerito di "Energetica" presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano, nell'articolo seguente delinea la...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Solare?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti