HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Ambiente: Economia a basso impatto ambientale, la green economy e i suoi posti di lavoro

L’ambiente non più visto come oggetto di sfruttamento, ma di investimento: volendo riassumere il significato di green economy, questa sarebbe la definizione più esatta. Soprattutto se data di pari passo con la sua traduzione: economia a bassissimo impatto ambientaleimpatto ambientale
L'insieme degli effetti (diretti e indiretti, nel breve o nel lungo termine, positivi o negativi, ecc..) che l'avvio di una determinata attività ha sull'ambiente naturale circostante.
. Le aziende che operano nel campo della green economy, dunque, si occupano di settori che richiedono innanzitutto la tutela dell’ambiente, come ad esempio accade per le fonti di energiafonti di energia
Sorgenti di energia o sostanze dalle quali può essere prodotta energia utile direttamente o dopo trasformazione. Le fonti di energia possono essere classificate in diversi modi a seconda del contesto di riferimento: risorse esauribili (principalmente petrolio, gas naturale, carbone, legna); risorse rinnovabili (tutte quelle derivanti direttamente o indirettamente dall'energia solare, dal calore endogeno terrestre e dalle maree); risorse primarie (utilizzabili direttamente come si trovano in natura: petrolio, carbone, gas naturale, legna); risorse secondarie (in cui l'energia deriva dalla trasformazione dell'energia primaria in altra forma di energia, ad esempio idroelettrico, energia elettronucleare eccetera); risorse commerciali ( ovvero soggette a transazioni commerciali e quindi facilmente quantificabili, derivanti da quattro tipi principali di fonti: carbone, petrolio, gas naturale, elettricità primaria); risorse non commerciali (non soggette a transazioni commerciali: ad esempio residui di coltivazioni, legna di sottobosco eccetera nei Paesi in via di sviluppo; sebbene assenti dal commercio internazionale in alcuni Paesi rivestono grande importanza); risorse tradizionali (derivanti da prodotti vegetali o animali: legna, carbone di legna, torba, sterco essiccato).
rinnovabile come il fotovoltaico o il geotermico, ma anche nell’ambito dei trasporti che utilizzano vetture e tecnologie basate sull’elettricità.

 

GREEN ECONOMY: LO STATO DI SALUTE DEL SETTORE IN ITALIA

Lo stato di salute dell’economia verde in Italia è eccellente, al punto che il nostro Paese lo scorso anno ha vinto la speciale classifica europea della green economy: un medagliere che ha visto primeggiare l’Italia in settori quali i rifiuti, le energie pulite, il trasporto a zero impatto inquinante e persino l’agro-alimentare dotato di certificazione; per non parlare poi dei secondi posti collezionati nel settore delle coltivazioni bio e nell’efficienza eco-sostenibile. In fondo, è dal 2014 che questo settore ha conosciuto una forte crescita, con un incremento di +470.000 posti di lavoro in quello stesso anno ed un totale di circa 9.000 aziende impiegate nei vari comparti dell’economia green, questo secondo i dati riportati da Unioncamere Lombardia e dalla Camera di Commercio di Milano.

 

L'ECONOMIA GREEN PORTA ANCHE DEI POSTI DI LAVORO

La green economy ha un altro vantaggio: non fa bene solo all’ambiente, per via delle sue logiche di tutela e di rispetto delle risorse energeticherisorse energetiche
Stima dei volumi totali di fonti energetiche, sia scoperte che non ancora scoperte. Tale quantità comprende anche le riserve.
, ma anche al mercato del lavoro. Questo è quanto emerso dal report di Unioncamere e di Fondazione Symbola, secondo cui attualmente sono più di 2,6 milioni le figure occupate nei settori green, con una percentuale del 13% sull’intero mercato occupazionale del Paese. Soprattutto se consideriamo Milano, che da sempre rappresenta un punto fermo in questo comparto. Chi fosse interessato a trovare un impiego in questo settore può scoprire quali sono, ad esempio, le offerte di lavoro a Milano legate al green semplicemente visitando principali motori di ricerca lavoro, così da poter affrontare un settore in forte ascesa e dalle grandi opportunità di carriera.

 

AZIENDE GREEN: LA DISTRIBUZIONEDISTRIBUZIONE
Attività di trasporto (di elettricità o di gas) agli utilizzatori finali attraverso le reti di distribuzione.
GEOGRAFICA IN ITALIA

Per quanto concerne la distribuzione sul territorio nazionale delle aziende che hanno scelto di investire nel green, il Veneto e soprattutto la Lombardia spiccano sulle altre: quest’ultima, in particolare, può vantare circa 35.000 imprese impegnate nel settore della green economy, il che rappresenta – come già anticipato – un’ottima notizia anche per chi sta cercando un lavoro. Va comunque specificato che, come dichiarato da Matteo Renzi, c’è ancora una forbice notevole che separa la distribuzione delle suddette aziende fra il Settentrione ed il Meridione: la maggior parte della concentrazione delle imprese green si trova infatti nel Nordest dello Stivale.

 

 

Notizie correlate

Data: 07/09/2017

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Zero Rifiuti in Casa""Zero Rifiuti in Casa"

100 astuzie per alleggerirsi la vita e risparmiare
Libro che nasce dall’esperienza personale dell'autrice e propone un modello semplice ed efficace per contribuire alla salvaguardia dell'ambiente e vivere felici e...

Scopri tutte le letture consigliate

Rinnovabili: La Toscana tra l'eccellenza geotermica e l'obiettivo 100% rinnovabili19/09/2017
Rinnovabili: La Toscana tra l'eccellenza geotermica e l'obiettivo 100% rinnovabili

La Toscana è la regione italiana che conta il maggior numero di impianti geotermici nel proprio territorio; sono ben 34 e la vera sfida posta...

Leggi tutto

Rinnovabili: Enel costruirà in Brasile i due più grandi parchi solari del Sud America19/09/2017
Rinnovabili: Enel costruirà in Brasile i due più grandi parchi solari del Sud America

Enel, attraverso la controllata per le rinnovabili Enel Green Power Brasil Participações Ltda. ("EGPB"), ha avviato la produzione di 546 MW di...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo15/06/2017
Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo

Nella vostra filiera produttiva, partendo da monte per arrivare a valle, quali sono le soluzioni di sostenibilità ed efficienza energetica più...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Chi siamo?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
    
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti