HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Gas: Gli impianti LNG trainano la crescita della produzione mondiale di gas

Eni presenta il secondo volume della World Oil and Gas Review, la rassegna statistica mondiale su riserve, produzione e consumi di petroliopetrolio
Combustibile di colore da bruno chiaro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi. Si è formato per azioni chimiche, fisiche e microbiologiche da resti di microorganismi (alghe, plancton, batteri) che vivevano in ambiente marino addirittura prima della comparsa dei dinosauri sulla terra. I principali composti costituenti del petrolio appartengono alle classi delle paraffine, dei nafteni e degli aromatici, che sono composti organici formati da carbonio e idrogeno e le cui molecole sono disposte secondo legami di varia natura.
e gas naturalegas naturale
Idrocarburo che ha un'origine simile al petrolio, che si forma a partire dalla decomposizione anaerobica (cioè in assenza di ossigeno (O2) di microorganismi, attraverso processi biologici avvenuti nel corso delle ere geologiche. La composizione del gas naturale varia notevolmente a seconda del sito di formazione, ma in genere presenta un'alta percentuale di metano (dal 70 al 95 %), anidride carbonica (CO2CO2
Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell'atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

), azoto (N2) e idrogeno solforato (H2S).
che quest’anno ha raggiunto la sedicesima edizione. Questo secondo volume, che segue la pubblicazione di luglio focalizzata sul mercato del petrolio, fornisce dati e statistiche sul gas naturale, sui biocombustibili e, per la prima volta, sulle nuove energie rinnovabilienergie rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
(eolico e solare); fonti che rappresentano elementi chiave per una transizione energetica verso un futuro low carbon.

Nel 2016 le riserve di gas mondiali sono aumentate dello 0,9%. Questo trend è stato guidato dagli Stati Uniti - le cui riserve sono cresciute nel 2016 dopo il calo del 2015 - dalla Nigeria e dall’ Iraq. La Russia si conferma al primo posto per riserve di gas (detiene il 25% delle riserve mondiali). Tra i primi dieci paesi per riserve di gas, sei sono dell’OPEC con il 32% delle riserve mondiali.

La produzione mondiale di gas è aumentata dello 0,7% soprattutto grazie ai nuovi impianti LNG in Australia. Negli Stati Uniti, il più grande produttoreproduttore
Secondo quanto stabilito dal decreto legislativo n. 79/99, il produttore è la persona fisica o giuridica che produce energia elettrica indipendentemente dalla proprietà dell'impianto.
mondiale di gas naturale, la produzione è leggermente diminuita (-3,2%), dopo la crescita decennale dovuta principalmente al boom dello shale gas. In Europa, la produzione della Norvegia è rimasta pressoché stazionaria, mentre continua a declinare la produzione dell’Unione Europea (-3%). In Russia, secondo produttore mondiale di gas, la produzione ha ripreso a crescere, dopo il declino del 2015. Nel 2016 la domanda globale di gas ha registrato una crescita significativa (+2%) grazie alla forte ripresa di quella europea (+5,4%) e di quella dell’area dell’Asia-Pacifico (+5,1%), guidata dall’incremento della domanda della Cina (+8,6%). La domanda di gas è cresciuta significativamente anche in India e in Corea del Sud. Regno Unito, Germania, Italia e Francia hanno manifestato in Europa gli incrementi più significativi della domanda di gas.

Alla fine del 2016 la capacità installata del solare e dell’eolico (rispettivamente 296 e 467 GW) rappresentava circa il 40% della capacità installata di tutte le fonti rinnovabilifonti rinnovabili
Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell'uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
- il sole
- il vento
- l'acqua
- la geotermia
- le biomasse
(circa il 15% di tutte le fonti energetiche). La Cina si presenta come il paese leader per capacità installata nell’eolico e nel solare (226 GW, 30% della capacità installata mondiale).

Nel 2016, le nuove installazioni da fotovoltaico sono cresciute del 50% rispetto al 2015 e hanno raggiunto un livello di 71 GW, favorite anche dal declino dei costi della tecnologia. La capacità eolica è aumentata di 51 GW, ma rispetto al 2015 le nuove installazioni sono inferiori del 21%. Nel complesso le nuove installazioni sono concentrate in Cina (44%). Il Nord America in termini di nuova capacità (+21GW), soprattutto da fotovoltaico, ha superato leggermente l’Europa (+19 GW), dove l’eolico ha guidato la crescita. I consumi mondiali di energia eolicaenergia eolica
Energia ricavata dal vento in virtù della velocità con cui soffia. Questa forma di energia viene prodotta grazie a macchine eoliche (dette anche aerogeneratori) che convertono l'energia cinetica del vento in energia meccanica di rotazione, e, successivamente, in energia elettrica utilizzabile per differenti scopi.
e solare sono ancora marginali rispetto ai consumi totali di energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
(circa l’1%)
, mentre in termini di generazione elettrica rappresentano il 4,5% (3,5% l’eolico e 1% il solare). Il contributo di queste fonti alla generazione elettrica rimane inferiore a quello in termini di capacità a causa dei fattori di utilizzo medi ancora contenuti (inferiori al 25% per l’eolico e al 15% per il solare).

 

Notizie correlate

Data: 30/10/2017

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Indice delle Liberalizzazioni 2014""Indice delle Liberalizzazioni 2014"

"Qual è il paese più liberalizzato d’Europa? E in quali settori l’Italia si trova indietro rispetto ai partner europei? L’Indice delle liberalizzazioni 2014 contiene un esame rigoroso del grado di apertura di dieci...

Scopri tutte le letture consigliate

Bollette: In aumento i prezzi di energia elettrica e gas ad Ottobre28/09/2018
Bollette: In aumento i prezzi di energia elettrica e gas ad Ottobre

Bollette: Rialzo dei prezzi di energia elettrica e gas a partire da Ottobre ARERA ha annunciato che ad Ottobre i prezzi di energia elettrica e...Leggi tutto

Gas: Il primo atlante mondiale per comprendere distribuzione mondiale e mercato02/07/2018
Gas: Il primo atlante mondiale per comprendere distribuzione mondiale e mercato

L'Atlante Mondiale del Gas: Distribuzione e Infrastrutture Un Atlante del National Geographic per conoscere il gas nel mondo: 30 carte...Leggi tuttoArchivio

Gas: Le verita' non dette sul piano di sostituzione dei contatori30/01/2018
Gas: Le verita' non dette sul piano di sostituzione dei contatori

Migliaia di consumatori stanno ricevendo le lettere dal proprio distributore locale per la sostituzione del contatore del vecchio contatore...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Fossili non convenzionali?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti