HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Mobilità: I comuni più ciclabili d'Italia

Cesena, Pesaro, Grado, Arborea (Or), Cavallino Treporti (Ve) e Ferrara sono i centri più virtuosi a due ruote secondo la Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta). Fra i primi ad ampliare piste ciclabili e a introdurre la velocità limitata a 30 km/h.

biciclette, mobilità sostenibileIl primato spetta a Pesaro: è stata una delle prime città a realizzare una bicipolitana. Nel 2016 ha disegnato difatti ben 85 km di piste ciclabili (rispetto ai 50 del 2010), che sono percorse ogni giorno da 60mila ciclisti. Cesena è invece fra i primi comuni ad adottare la “zona 30″, dove la velocità è limitata ai 30 km/h, con una rete di ciclabili di 87 km, e un servizio di bike sharing di 70 biciclette pubbliche.

Ferrara ha pure investito in mobilità ciclabile, passando da 87 a 170 km di rete per le due ruote, ampliando Ztl, e le zone a velocità ridotta, dando così particolare attenzione a biciclette e pedoni. Sono tutti centri che hanno ricevuto la bandiera gialla della ciclabilità italiana, lanciata nel 2016 da Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta), denominata Comuni ciclabili. Riconoscimento che misura il grado di ciclabilità di una città. E che si traduce di riflesso in una maggiore promozione turistica del proprio territorio.

In tutta Italia sono circa 30 i Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento. Occorrono almeno due requisiti tra tutti quelli richiesti: uno nell’area infrastrutture urbane (ciclabili urbane e moderazione traffico e velocità), l’altro in almeno una delle altre tre aree di valutazione (cicloturismo, governance e comunicazione e promozione).

 

Orizzontenergia

 

Notizie correlate

Data: 11/01/2018

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Viaggiare elettrico. Uno sguardo sulla mobilita' del futuro""Viaggiare elettrico. Uno sguardo sulla mobilita' del futuro"

Con il declino dell'era del petrolio vedremo il declino dei mostri di metallo a quattro ruote, rombanti e puzzolenti, che chiamiamo automobili. Una tendenza già in corso è quella della diffusione dei veicoli...

Scopri tutte le letture consigliate

Mobilità elettrica: La batteria da 600 km di autonomia ricaricabile in 20 minuti19/01/2018
Mobilità elettrica: La batteria da 600 km di autonomia ricaricabile in 20 minuti

Le nuove celle della Samsung SDI presentate al Salone auto di Detroit disegnano il futuro prossimo dell’auto elettrica

Una batteria che permette...

Leggi tutto

Mobilità elettrica: Opportunità o rischio di collasso delle reti?15/01/2018
Mobilità elettrica: Opportunità o rischio di collasso delle reti?

Tesla Club Italy ed Energica Motor rassicurano su un possibile tilt in caso di diffusione massiccia delle auto ad emissioni zero.

La diffusione...

Leggi tuttoArchivio

Mobilita' elettrica: La visione del mercato di Repower01/06/2016
Mobilita' elettrica: La visione del mercato di Repower

Per avere una visione completa sugli orizzonti della mobilità elettrica abbiamo scelto di aprire una finestra sul mondo degli operatori del...

Leggi tuttoArchivio
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti