HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Sostenibilità: nZEB, la casa del futuro a energia quasi zero

Inaugurata in Campania, è già il prototipo ideale di come dovranno essere le nuove abitazioni private dal 31 Dicembre 2020. Con materiali ecosostenibili che garantiscono l’isolamento termico in ogni stagione.

Si chiama nZEB (nearly Zero Energy Building) la casa che produce energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
in modo autonomo e regola da sola le temperature interne secondo quelle esterne, anche grazie ai materiali con cui è costruita. Ha un consumo di energia quasi zero, ed è stata inaugurata di recente a Benevento.

Di circa 70 metri quadrati, progettata da Giuseppe Peter Vanoli, dell'università del Sannio, è costruita come dimostratore in scala reale del progetto di ricerca Smart Case del Distretto Tecnologico per le Costruzioni Sostenibili Stress. Il costo è di circa 180.000 euro, (eccetto i sensori applicati a scopo di ricerca), finanziati dai fondi del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività (Pon) del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca.

La casa nZEB è edificata con materiali ecosostenibili e con le caratteristiche che tutti i nuovi edifici privati dovranno avere in Italia dal 31 Dicembre 2020. Tali cioè da garantire anche l’isolamento termico sia d’inverno sia d’estate, con infissi ad alte prestazioni. E’ inoltre dotata di pannelli fotovoltaici e di un sistema geotermico per il riscaldamento.

E’ anche una casa intelligente. Ha difatti una centralina collegata a un tablet che permette, anche a distanza, di chiudere o aprire le serrature e di gestire gli impianti di climatizzazione e illuminazione.

 

Orizzontenergia

 

Notizie correlate

Data: 22/01/2018

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"L'occhio del pescespada""L'occhio del pescespada"

La contemporanetità di questa narrativa racconta la quotidianità di un grande supermercato osservata da un sensibile "Forrest Gump" sui generis: Charlie - il protagonista - che è un apprendista al banco del pesce ed...

Scopri tutte le letture consigliate

Ambiente: Floating Island sarà la prima città galleggiante del mondo 28/05/2018
Ambiente: Floating Island sarà la prima città galleggiante del mondo

Floating Island la prima città galleggiante del mondo sorgerà in Polinesia Energia eolica e solare alimenteranno l'isola che sarà in grado di...Leggi tutto

Ambiente: Allarme microplastiche nel Mediterraneo, concentrazione sempre più elevata26/04/2018
Ambiente: Allarme microplastiche nel Mediterraneo, concentrazione sempre più elevata

Allarme microplastiche nel Mediterraneo - A Napoli la più elevata concentrazione nelle coste italiane Da uno studio condotto lungo le nostre...Leggi tuttoArchivio
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti