HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Ambiente: Patrimonio UNESCO, altre candidature per l'Italia

Le Alpi del Mediterraneo e gli Ecosistemi Forestali della Sila candidati al Patrimonio UNESCO

Le Alpi del Mediterraneo, area transnazionale che abbraccia Italia, Francia e Principato di Monaco, e gli Ecosistemi forestali della Sila, nei quali sono compresi tre aree di massimo pregio ambientale appartenenti all’omonimo parco, sono le due candidature a patrimonio mondiale per criteri naturali che il consiglio direttivo della Commissione nazionale italiana dell’Unesco ha approvato le scorse settimane.

Per la prima volta sono state presentate contestualmente due candidature per criteri naturali – esempi unici al mondo di conservazione del capitale naturale - e con questo si mira ad accrescere la lista italiana del patrimonio mondiale.  Una sfida importante per il nostro Paese, che potrebbe concludersi l’anno prossimo con l’agognato riconoscimento a Parigi.

Le Alpi del Mediterraneo sono state candidate  per gli straordinari valori geologici, testimonianza unica di tre cicli geodinamici successivi che durano da 400 milioni di anni. Gli Ecosistemi forestali della Sila sono stati proposti per l’importanza biogeografica dell’ecosistemaecosistema
È l'insieme di tutti gli organismi viventi (animali e vegetali) presenti in un determinato ambiente e delle relazioni che intercorrono tra di loro e tra essi e il sistema fisico circostante.
forestale
e del suo patrimonio genetico, per la ricchezza della biodiversità e delle sue specie. 

Inoltre, il consiglio direttivo, presieduto da Franco Bernabè, ha confermato all’unanimità come candidatura alla lista rappresentativa del patrimonio immateriale per il 2019 la “Perdonanza Celestiniana” e ha iscritto alla lista propositiva italiana del patrimonio mondiale il sito “Grotte e carsismo evaporitico dell’Emilia Romagna”.

Fonte: MinAmbiente

Alpi Marittime Grotte carsiche Parco Nazionale della Sila
Alpi Marittime - Italia, Monaco, Francia Grotte carsiche appenniniche - Emilia Romagna Parco Nazionale della Sila - Calabria

 

Argomenti correlati

 

Data: 07/02/2018

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Green computing e e-commerce sostenibile. Un piccolo viaggio negli impatti ambientali della rete""Green computing e e-commerce sostenibile. Un piccolo viaggio negli impatti ambientali della rete"

Un viaggio all'interno del green computing, una branca di studi dell'informatica che si occupa della ricerca di tecnologie a ridotto o del tutto assente impatto ambientale. In un'epoca in cui tutto diventa digitale,...

Scopri tutte le letture consigliate

Cambiamenti climatici: Come si stanno adeguando le città europee per contrastarli?11/05/2018
Cambiamenti climatici: Come si stanno adeguando le città europee per contrastarli?

Le città europee contrastano i cambiamenti climatici? Uno studio ha evidenziato come le città europee contrastino i cambiamenti climatici con...Leggi tutto

Ambiente: Gli smartphone saranno i dispositivi più inquinanti entro il 202005/05/2018
Ambiente: Gli smartphone saranno i dispositivi più inquinanti entro il 2020

Gli smartphone entro il 2020 diventeranno i dispositivi più inquinanti. E' quanto si evince da uno studio di due ricercatori dell'Università...

Leggi tuttoArchivio

Energia: Il valore del confronto - ETS, carbon tax e competitivita' industriale23/06/2017
Energia: Il valore del confronto - ETS, carbon tax e competitivita' industriale

Articolo di Agime Gerbeti, Docente Sostenibilità Ambientale e Sociale (Università LUMSA) 

È storia di questi giorni che il neoeletto presidente...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Life Cycle Assessment - LCA?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti