HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Rinnovabili: Il primo impianto solare termodinamico dell’ENEA in Africa del Nord

Nella struttura della ‘Città della Scienza e della Tecnologia’ di Borg-el-Arab, lontana 40 chilometri da Alessandria d’Egitto, è stato inaugurato il primo impianto solare termodinamico con tecnologia ENEA alla presenza di varie autorità italiane ed egiziane.

18 specchi parabolici sistemati in un area di 10,000 metri quadri – pari a circa due campi da calcio – raccolgono i raggi solari per fornire:

  • 1 MW elettrico
  • 5 MW termici ad alta temperatura
  • 250 metri cubi/giorno di acqua dissalata.

Gli specchi sono larghi 100 metri e sfruttano la tecnologia progettata dal nostro premio Nobel Carlo Rubbia e sviluppata dall’ENEA: sali fusi alla massima temperatura di 550°C come fluido di processo e la possibilità di stoccaggiostoccaggio
Attività di raccolta e deposito di una determinata risorsa. 
termico per fornire energiaenergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
anche quando il meteo non lo consentirebbe.

MATS solare termodinamicoL’impianto è stato realizzato dal consorzio  MATS (Multipurpose  Applications by Thermodynamic Solar) e costituito, oltre che dall’ENEA, da centri di ricerca tedesco Fraunhofer, francese CEA, egiziani NREA e ASRT, l’ università inglese di Cranfield e membri industriali come le aziende italiane Archimede Solar Energy e Maire Tecnimont KT  ed egiziane come Delft Environment e Orascom Construction Industries.

Lo scopo finale non è solo di fornire energia a circa 1,000 abitanti ma – come espresso dal coordinatore del progetto Alberto Giaconia - creare un hub tecnologico, consolidare la cooperazione fra l’Europa e il Sud Mediterraneo e diffondere il progetto in altri paesi del Nord Africa e Medio Oriente.

 

Orizzontenergia

 

Notizie correlate

Data: 01/03/2018

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Le energie rinnovabili nella climatizzazione""Le energie rinnovabili nella climatizzazione"

L'uso dell'energia nella nostra società è un bisogno ineluttabile e che non si può ragionevolmente pensare di poter ridurre. Quello che si può fare è, però, sostituire l'energia fossile (gas, gasolio, carbone)...

Scopri tutte le letture consigliate

Rinnovabili: Eolico e fotovoltaico raggiungono 1 TW di potenza installata07/08/2018
Rinnovabili: Eolico e fotovoltaico raggiungono 1 TW di potenza installata

Eolico e fotovoltaico raggiungono i 1000 GW di installazioni  I dati Bloomberg NEF indicano che il mondo ha raggiunto la cifra fondamentale di...Leggi tutto

Energia: Cambiamenti climatici, rinnovabili, nucleare, fossili. I principali obiettivi del governo spagnolo 23/07/2018
Energia: Cambiamenti climatici, rinnovabili, nucleare, fossili. I principali obiettivi del governo spagnolo

Cambiamenti climatici, rinnovabili, nucleare e fossili. La task force del governo spagnolo Tra i principali obiettivi che il governo spagnolo è...Leggi tuttoArchivio

Eolico: La fase di stallo italiana in attesa dell'impulso delle nuove procedure d'asta25/05/2018
Eolico: La fase di stallo italiana in attesa dell'impulso delle nuove procedure d'asta

Nel corso del 2017 in Italia sono stati installati 254 MW di capacità aggiuntiva per il settore eolico,  che copre il 5,5% della domanda di...

Leggi tuttoArchivio
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti