HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Efficienza energetica: Come si diventa il primo retailer della GDO ad ottenere la certificazione ISO 50001

Alfio Fontana (Energy Manager Carrefour Italia - Responsabile EnergiaEnergia
Fisicamente parlando, l'energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
 e Manutenzione) ha risposto alle nostre domande alla luce dell'ottenimento della certificazione di conformità del proprio SGE (Sistema di gestione dell'energia) alla norma ISO 50001 per l'intera rete di punti vendita. Carrefour è il primo retailer della GDO in Italia ad aver ottenuto la certificazione da parte di Certiquality, grazie alle proprie politiche di efficienza energeticaefficienza energetica
Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell' impatto ambientale e dei costi associati.
e di sostenibilità. 

 

Carrefour è il primo operatore della GDO in Italia ad aver ricevuto la certificazione di conformità alla norma ISO 50001; che politiche e modelli di gestione avete implementato per ricevere la certificazione?

Il Sistema di Gestione dell’Energia implementato da Carrefour Italia e certificato secondo la norma ISO 50001, ha obiettivi chiari, condivisi e dichiarati. Tali obbiettivi trovano puntuale riscontro in una Politica Energetica di respiro internazionale.

Nell’ambito delle politiche europee e nazionali attuate per ridurre l’impoverimento delle risorse energeticherisorse energetiche
Stima dei volumi totali di fonti energetiche, sia scoperte che non ancora scoperte. Tale quantità comprende anche le riserve.
, Carrefour  si impegna nel:

  • Ridurre le proprie emissioni di gas ad effetto serraeffetto serra
    Fenomeno fisico per cui alcuni gas contenuti nell'atmosfera (anidride carbonica, vapore acqueo, metano, ecc..) intrappolano il calore proveniente dal sole facendo in modo che la temperatura media sulla Terra permetta la vita delle varie specie. Il meccanismo è simile a quello che avviene in una serra, da cui il nome. Tuttavia l'aumento e, dunque, la situazione di squilibrio della concentrazione di tali gas è causa di un eccessivo riscaldamento della superficie del pianeta con conseguenze anche pesanti sugli ecosistemi, su scala globale.
    ;
  • Migliorare le prestazione energetiche dei propri impianti e delle proprie attrezzature;
  • Ridurre il consumo di energia delle sedi e dei singoli negozi in gestione diretta, composta da oltre 460 punti vendita.

Per ottenere la certificazione, Carrefour Italia ha dovuto dimostrare di disporre di un metodo di lavoro e di un approccio sistematico verso l’efficienza energetica. Fare sistema ha significato e significa agire contemporaneamente su aspetti tecnici come la gestione degli impianti, agire sul monitoraggio dei consumi dei principali usi energetici, ed infine poter agire sull’aspetto comportamentale dei propri collaboratori attraverso percorsi formativi e di sensibilizzazione.

Ai fini della certificazione, è stato infatti necessario disporre da un lato di una piattaforma digitale  capace di monitorare e misurare i consumi nel tempo per intervenire rapidamente in casi di inefficienze e/o anomalie. Dall’altro poter dimostrare la sensibilità di tutta l’organizzazione verso l’adozione di comportamenti virtuosi, capaci di finalizzare l’obbiettivo di risparmio energeticorisparmio energetico
Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
. Nel caso specifico, è stato necessario sensibilizzare, con corsi di formazione i direttori dei punti vendita sull’importanza di mantenere un’attenzione costante ai consumi energetici. Ad esempio è stato detto loro di verificare che celle e banchi frigo non siano tenuti a lungo aperti durante le attività di rifornimento, prestando quindi la massima attenzione alle temperature e segnalando prontamente eventuali sprechi o disfunzioni.

Per ottenere questo risultato Carrefour ha predisposto ed utilizza metodiche personalizzate quali:

  • La definizione di una propria Politica Energetica;
  • L’identificazione di processi e flussi energetici mediante una mappatura di input e output attesi;
  • La definizione di ruoli e responsabilità in modo chiaro e ben spiegato;
  • La definizione delle metodologie di analisi, monitoraggio e normalizzazione dei dati;
  • L’identificazione di attività/processi necessari ad attuare le azioni per conseguire gli obiettivi previsti dal miglioramento continuo;
  • La determinazione delle necessarie risorse economiche e lavorative.

Descrizione processo Carrefour.png

 

 

Che benefici vi aspettate dall’ottenimento della certificazione?

I benefici attesi dalla certificazione ISO 50001, hanno inizio ben prima dell’ottenimento della Certificazione stessa. Essi nascono contestualmente alla creazione di un SGE. Cioè con la concreta messa in opera di un Sistema di Gestione dell’Energia capace di governare con metodo le risorse energetiche della nostra realtà aziendale, e con il preciso scopo di ridurre costi e consumi.

In Carrefour Italia il Sistema di Gestione dell’Energia è presente da oltre 10 anni. Sorge spontanea quindi la domanda del perché si è deciso di investire risorse per ottenere la certificazione ISO 50001 del proprio SGE.

Certificare il proprio SGE secondo una norma internazionale, permette di ufficializzare e rendere noti a tutti gli stakeolder gli impegni presi dandone continui aggiornamenti. La certificazione è quindi garante del miglioramento continuo delle proprie prestazioni energetiche attraverso audit di terza parte ed il riesame dei risultati con tutte  le direzioni coinvolte. Permette inoltre alla Direzione Generale di identificare sin da subito le necessarie risorse  da mettere a disposizione. In sintesi i primi risparmi in termini economici si ottengono sin dalle prime implementazioni del Sistema Gestione Energia ma è solo con l’ottenimento della certificazione che si costruisce un vero e proprio percorso strategico di riduzione consumi e sostenibilità ambientale certificato, che ha come scopo il rispetto degli impegni presi ed identificati nella precedente risposta.

Descrizione struttura documentale Carrefour.png

 

Quali sono i prossimi campi d’azione su cui intendete incidere a favore di una migliore sostenibilità e risparmio energetico?

Sostanzialmente tutti gli usi energetici partecipano con la loro riduzione dei consumi ad una migliore sostenibilità ambientale, energetica ed economica. In questi anni in Carrefour Italia molto è stato fatto dal punto di vista tecnologico su illuminazione (Full Led), refrigerazione alimentare (Full CO2CO2
Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell'atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

) e HVAC (PDC). Personalmente ritengo quindi che adesso la sfida futura sarà un coinvolgimento sempre più consapevole e fattivo dei collaboratori sull’utilizzo razionale delle risorse energetiche e la Digital Energy. Cioè la possibilità di un utilizzo sempre più strutturato e ricorrente di tecnologie IOT, Big Data e Data Analytics, finalizzato alla presa di decisioni in tempi rapidi ed a basso rischio da parte dei decisori aziendali.

 

Per la misurazione delle performance energetiche adottate la stessa metodologia per tutte le tipologie commerciali (Ipermercato, Carrefour Market, Carrefour express) o le differenziate in base alle dimensioni del punto vendita?

La politica energetica, la formazione e le misurazioni delle performance attraverso i principali EnPi (energy performance indicators) sono le medesime. Notevolmente diverse, sono invece le caratteristiche dei sistemi di monitoraggio, la granularità dei piani di azione implementati ed il grado di autonomia dei direttori dei negozi. Queste diversità sono in funzione delle dimensione del punto vendita e del formato commerciale di appartenenza.

 

Aver ottenuto la certificazione in che misura può consentire alla vostra azienda di intercettare cambiamenti di mercato e del comportamento d’acquisto del consumatore?

Mi scuso, ma a questa precisa domanda oggi non mi è possibile rispondere per motivi di riservatezza aziendale. Di sicuro posso affermare che la certificazione ISO 50001 modificherà, all’interno della Direzione Acquisti non Merci, i nostri comportamenti e le nostre modalità di acquisto di attrezzature e impianti. In modo particolare per il mondo delle attrezzature connesse alla rete elettricarete elettrica
Insieme delle linee elettriche, delle stazioni elettriche e delle cabine elettriche adibite alle operazioni di trasmissione e distribuzione dell'elettricità. La rete elettrica può essere ad alta tensione (da 40 a 380 kV), a media tensione (da 1 a 30 kV) o bassa tensione (380 V).
, sempre più frequentemente l’iniziale costo di acquisto viene correlato ai consumi dell’attrezzatura stessa ed all’aspetto manutentivo. Sarà così possibile costruire per ciò che acquistiamo il reale costo totale meglio definito come “LCA - Life Cycle Assessment” o semplicemente  “dalla culla alla tomba”.

 

Intervista ad Alfio Fontana  (Energy Manager Carrefour Italia - Responsabile Energia e Manutenzione)  a cura di Orizzontenergia

 

Data: 21/03/2018

Archivio

Ti potrebbe interessare anche...

"Dove inizia l'intelligenza. Saggio sull'evoluzione delle infrastrutture energetiche e degli assetti insediativi""Dove inizia l'intelligenza. Saggio sull'evoluzione delle infrastrutture energetiche e degli assetti insediativi"

"Dove inizia l'intelligenza" è un saggio che affronta il tema dell'evoluzione da un sistema energetico centralizzato, a base di combustibili fossili e gestione passiva, verso un sistema Distribuito, Rinnovabile e...

Scopri tutte le letture consigliate

Efficienza energetica: Un manifesto per lo sviluppo in Italia13/09/2018
Efficienza energetica: Un manifesto per lo sviluppo in Italia

Il FIRE ha redatto il Manifesto per lo sviluppo dell'efficienza energetica Il suo contenuto evidenzia ed illustra come l'efficienza energetica...Leggi tutto

Efficienza energetica: I dati su riqualificazione energetica e risparmio energetico nel nuovo RAEE 201827/06/2018
Efficienza energetica: I dati su riqualificazione energetica e risparmio energetico nel nuovo RAEE 2018

Efficienza energetica: nel 2017 investiti 3,7 mld per riqualificazione energetica  Il 7° Rapporto Annuale sull'Efficienza Energetica dell'Enea...Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: L'importanza di interpretare big data ed analytics20/06/2018
Efficienza energetica: L'importanza di interpretare big data ed analytics

Uno dei principali elementi su cui si gioca la concorrenza tra aziende è l’innovazione. In termini di efficienza energetica, quali sono le...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Automazione avanzata e controllo dei processi continui?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti