HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Letture Consigliate

Seleziona per argomento:

AmbienteEnergia & MercatoRinnovabiliFossiliNucleareEfficienza & RisparmioMobilità sostenibileRiciclo e RifiutiSostenibilitàGli stakeholder dell'energia

"Che cos'è l'Economia Circolare""Che cos'è l'Economia Circolare"

"Questa pubblicazione percorre rigorosamente la nascita, analizza l’evoluzione ed inquadra lo stato attuale della risposta al modello economico basato sullo schema “produci, consuma, dismetti” stabilito all’alba della Rivoluzione industriale. Un processo teleologico, inarrestabile, di vita e morte della materia, estratta, lavorata, abbandonata. Per semplificare e rendere maggiormente intellegibili le argomentazioni proposte, gli autori hanno suddiviso l’esperienza dell’economia circolare in nove elementi costitutivi, particelle tematiche in divenire che attingono sia dalla letteratura, sia da una serie di interviste specialistiche e di inferenze dai modelli attuati e desiderabili nonchè fornisce una serie di indicazioni pratiche per chi vuole implementare i principi della circolarità nella propria attività, generando ricchezza e nuova occupazione".
E. Bompan, I. N. Brambilla - Ed. Ambiente

Anno: 2016


"The Bioeconomy Revolution""The Bioeconomy Revolution"

Interviste con i protagonisti
"La bioeconomia potrebbe essere la rivoluzione industriale del Terzo Millennio, capace di rispondere alle sfide del mondo globalizzato garantendo uno sviluppo economico più rispettoso dell'ambiente: tutti ne parlano, ma pochi sanno davvero cosa sia.  Per raccontare questo mondo, che spesso sentiamo ancora distante, l'autore ci invita ad un faccia a faccia con i suoi protagonisti: una chiacchierata semplice e diretta, sul presente e il futuro della bioeconomia, scritta in lingua inglese per coinvolgere lettori di tutto il mondo. 'La bioeconomia è una vera e propria rivoluzione', spiega l'autore. 'La possiamo considerare come la rivoluzione industriale del terzo millennio: dopo quella trainata dal vapore nel Settecento, quella trainata dalle fonti fossili nell'Ottocento e quella tecnologica del Novecento, in questo millennio la rivoluzione sarà trainata sempre più dalla risorse biologiche, consentendoci uno sviluppo della nostra economia più attento all'ambiente''. Le basi per questo sviluppo ci sono già, ricorda Mario Bonaccorso: basti pensare che oggi la bioeconomia ''in Europa vale più di 2mila miliardi di euro e dà lavoro a 22 milioni di persone'"'.
M. Bonaccorso - Ed Ambiente

Anno: 2016


"Risparmiare energia for Dummies""Risparmiare energia for Dummies"

"Volete essere certi che il vostro consumo energetico sia sostenibile? Volete risparmiare sulla bolletta energetica? Capite l'importanza di inquinare meno e consumare meglio?
È il momento di mettere in pratica, in casa e al lavoro, questi concetti  così importanti per il futuro di tutti noi. In questo libro trovate tanti  consigli indispensabili per consumare meno energia in tutti i momenti della  giornata, nelle stanze di casa vostra, in ufficio e nei vostri spostamenti  verso i luoghi di lavoro. 
Un volume pieno di consigli pratici, una guida per comportarsi in modo intelligente, per risparmiare nella vita di tutti i giorni e ridurre il proprio impatto ambientale".

Anno: 2016


"Il Mondo dopo Parigi""Il Mondo dopo Parigi"

L'accordo sul clima visto dall'Italia: prospettive, criticità e opportunità
"La sfida al cambiamento climatico definisce la nostra epoca e sancisce la fine dell’economia fossile, attraverso le grandi catastrofi e l’accelerazione della storia naturale. In questo contesto storico si inserisce il dibattuto Accordo di Parigi, cui l’opinione pubblica non ha ancora assegnato un ruolo preciso". 
C’è un accordo sul clima. Tradotto: il clima è un problema.” - S. Ferraris
E. Bompan, S. Ferraris - Ed. Ambiente

Anno: 2016


"EATING PLANET"  Cibo e sostenibilità: costruire il nostro futuro"EATING PLANET" Cibo e sostenibilità: costruire il nostro futuro

"Pubblicato per la prima volta nel 2012, Eating Planet rappresenta le proposte del Barilla Center for Food & Nutrition per vincere la sfida della sostenibilità del sistema agroalimentare globale. Si tratta di uno scenario complesso, caratterizzato da tre paradossi – lo spreco di cibo, la coesistenza di malnutrizione e obesità, le distorsioni nell’uso delle risorse – a cui è urgente dare risposta.
Scritta con il contributo di un panel di esperti di fama internazionale – Pavan Sukhdev, Gianfranco Bologna, Barbara Buchner, Paolo De Castro, Danielle Nierenberg, Paul Roberts, Carlo Petrini, Riccardo Valentini, Hans R. Herren, Tony Allan, Ricardo Uauy, Sara Farnetti e Camillo Ricordi, Gabriele Riccardi, Marion Nestle, Aviva Must, Alexandre Kalache, Shimon Peres, Jamie Oliver, Ellen Gustafson, Michael Heasman, Vandana Shiva – dei membri del BCFN Advisory Board e dei giovani ricercatori del BCFN, Eating Planet dà conto degli sviluppi più recenti del dibattito e della ricerca in tema di cibo e alimentazione.
Questa nuova nuova edizione di Eating Planet presenta inoltre una serie di iniziative che decisori, operatori economici e cittadini dovrebbero attuare nei molteplici ambiti implicati, tra cui le piattaforme di azione del Milan Protocol e dello Youth Manifesto, elaborate nel quadro delle attività di BCFN e per dare concretezza all’eredità di Expo 2015".

 

Anno: 2016


"Comunicare la sostenibilità""Comunicare la sostenibilità"

Comunicare il nuovo paradigma per un nuovo vantaggio competitivo
"La sostenibilità, intesa nelle sue tre accezioni tipiche ambientale, sociale ed economica, non rappresenta per le aziende una moda o un trend passeggero ma una direttrice di sviluppo necessaria per rispondere a un consumatore sempre più attento e a un quadro normativo sempre più stringente. Il libro illustra come la sostenibilità, per rappresentare un reale fattore competitivo, debba non solo basarsi su solide fondamenta tecnico-scientifiche ma debba essere inserita tra gli elementi cardine del più generale orientamento aziendale diventando altresì una leva di marketing distintiva che va adeguatamente comunicata. Una comunicazione che differisce da quella commerciale tradizionale e che richiede approcci e competenze specifiche sia nella definizione dei messaggi sia nella gestione dei mezzi. Tutti questi aspetti vengono approfonditi con un taglio estremamente pratico e concreto e vengono traslati nella realtà grazie all’analisi di numerose case history che abbracciano best practice molto eterogenee per dimensione dell’impresa e settore merceologico di appartenenza. Il tutto con l’obiettivo di dimostrare che la sostenibilità è una scelta necessaria che va compiuta qui e ora e non resta appannaggio solo delle grandi realtà aziendali o dei settori per vocazione più 'green'”.
M. G. Persico, F. Rossi -  FrancoAngeli Ed

Anno: 2016


"La Nascita Imperfetta delle Cose""La Nascita Imperfetta delle Cose"

La grande corsa alla particella di Dio e la nuova fisica che cambierà il mondo
"In quel preciso momento, un centesimo di miliardesimo di secondo dopo il Big Bang, si è deciso il nostro destino. In un universo in cui materia e antimateria si equivalevano, e che quindi avrebbe potuto, in ogni istante, tornare a essere pura energia, può essere bastata una leggerissima preferenza del bosone di Higgs per la materia anziché per l’antimateria ed ecco che si è prodotto il mondo che abbiamo sotto gli occhi. «Ecco qua il minuscolo difetto, la sottile imperfezione da cui è nato tutto. Un’anomalia che dà origine a un universo che può evolvere per miliardi di anni». Se tutto nasce da lì, dobbiamo capire in ogni dettaglio quel momento cruciale, ricostruirlo fotogramma per fotogramma, al rallentatore e da diverse angolature. Per questo al Cern di Ginevra è stato realizzato Lhc, l’acceleratore di particelle più potente del mondo, il posto più simile al primo istante di vita dell’universo che l’uomo sia stato in grado di costruire. Per questo da anni i migliori fisici del mondo lavorano giorno e notte, ai quattro angoli del pianeta. È così che è stata catturata la «Particella di Dio». Ed è per questo che si studia ancora, per capire di più su come tutto questo è nato e su come andrà a f inire la nostra storia: se nel freddo e nel buio o in una catastrofe cosmica, che ci darebbe il privilegio di un’uscita di scena assai più spettacolare. Guido Tonelli è uno dei protagonisti di questa grande avventura, una delle guide di questo esercito di visionari. Qui racconta col piglio dell’esploratore cosa vuol dire affacciarsi oltre il limite estremo della conoscenza, cosa vuol dire fare la scoperta del secolo il giorno del proprio compleanno, cosa vuol dire capire come tutto è cominciato e come forse andrà a finire".
G. Tonelli - Rizzoli Ed

Anno: 2016


"Una speranza nell'aria""Una speranza nell'aria"

Dieci anni dopo il bestseller «I signori del clima», Tim Flannery, scienziato e scrittore, fa il punto sui cambiamenti climatici e su cosa può fare l’uomo per salvare se stesso e la Terra. In tutte le parti del mondo la gente affronta le conseguenze di un clima profondamente mutato, che comporta tempeste e uragani sempre più frequenti, incendi, alluvioni e siccità. Per alcune popolazioni è già diventata una questione di sopravvivenza. Basandosi sugli studi più recenti, Flannery fotografa con lucidità la situazione attuale, analizza le cause del riscaldamento globale e delinea un futuro in cui l’uomo non sarà più dipendente dall’energia fornita dai combustibili fossili, ma svilupperà al meglio le tecnologie già esistenti per produrre energie rinnovabili. Dalla possibilità di immagazzinare in modo sicuro l’anidride carbonica in Antartide o sul fondo degli oceani alla produzione di biocarburanti, Tim Flannery non parla di fantascienza, ma di un futuro possibile e, soprattutto, dell’unico futuro in cui potremo sopravvivere su un pianeta in armonia con tutte le forme viventi.

Anno: 2015


"Dialogo tra una lavatrice ed un tostapane""Dialogo tra una lavatrice ed un tostapane"

Impareremo a convivere con miliardi di sensori. A guardare un film mentre la nostra auto guida da sola. Sapremo controllare la salute dagli smartwatch allacciati ai nostri polsi, saremo avvisati quando si libera un parcheggio in città, oppure saremo guidati dalla nostra auto al distributore di benzina più vicino. Nei supermercati i prodotti ci racconteranno la loro origine e allo stadio con gli smartphone potremo consigliare al coach, in diretta, la nostra formazione ideale.

Anno: 2015


"Il Pianeta Stretto""Il Pianeta Stretto"

Qual'è il percorso che sta seguendo lo sviluppo demografico del pianeta e quali implicazioni comporterà nel breve e lungo termine? Sono queste le riflessioni affrontate dall'autore.
"Fra una sola generazione la Terra conterà due miliardi e mezzo di persone in più. Il problema è che si tratterà di una crescita assai disuguale: mentre la popolazione dei paesi ricchi rimarrà quasi stazionaria e invecchierà, quella dei paesi poveri raddoppierà o triplicherà addirittura nelle aree più deprivate, come quelle dell’Africa subsahariana, con una forte prevalenza delle generazioni più giovani. In questo quadro Livi Bacci riflette sul cammino del mondo nel XXI secolo, analizzando le implicazioni che uno sviluppo demografico così squilibrato avrà per la stabilità sociale interna ai vari paesi, per le migrazioni internazionali e i rapporti di forza tra le nazioni oltre che, naturalmente, per l’ambiente".

M. Livi Bacci - Il Mulino Ed

Anno: 2015


 

Pagina 3 di 45: [Prec] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [Succ] [10>>] [20>>]

Mobilità: Auto ibride, il futuro dell’auto è sempre più green18/08/2017
Mobilità: Auto ibride, il futuro dell’auto è sempre più green

Sempre più spesso sentiamo parlare di nuove tecnologie legate allo sviluppo delle auto, oramai vetture totalmente hi-tech, dotate di dispositivi...

Leggi tutto

Ambiente: Membrane ultrapermeabili contro i gas serra10/08/2017
Ambiente: Membrane ultrapermeabili contro i gas serra

Un team di ricercatori dell’Istituto per la tecnologia delle membrane del Cnr di Cosenza, in collaborazione con le Università di Edimburgo, della...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo15/06/2017
Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo

Nella vostra filiera produttiva, partendo da monte per arrivare a valle, quali sono le soluzioni di sostenibilità ed efficienza energetica più...

Leggi tuttoArchivio

Intervista Orizzontenergia - Granarolo

In occasione del convegno "Retail&Food Energy 2017", Giorgio Ruscito direttore di Orizzontenergia ha intervistato Lorenzo Innocenti (Energy...

Guarda

Intervista Orizzontenergia - Leroy Merlin

In occasione del convegno "Retail&Food Energy 2017", Giorgio Ruscito direttore di Orizzontenergia ha intervistato Fabio Minghetti (Director of...

GuardaVideo per argomento

Quanto ne sai su
Ripartire con il Fotovoltaico - Milano 6 Giugno 2011?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
    
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti