HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Letture Consigliate

Seleziona per argomento:

AmbienteEnergia & MercatoRinnovabiliFossiliNucleareEfficienza & RisparmioMobilità sostenibileRiciclo e RifiutiSostenibilitàGli stakeholder dell'energia

"Effetto serra, effetto guerra""Effetto serra, effetto guerra"

Vedere il problema dell’immigrazione e dei conflitti dalla parte del clima. Una prospettiva inedita. Quanto i cambiamenti climatici influiscono sulle migrazioni e sulle crisi internazionali? Più il deserto avanza più le ondate migratorie aumentano. Più cresce il pericolo di guerre.

Un analista diplomatico (Grammenos Mastrojeni) e un fisico del clima (Antonello Pasini) indicano la strada per gestire cooperativamente il futuro che ci aspetta e che sarà segnato dalla rivoluzione climatica già in atto.

Continue ondate migratorie aprono scenari a cui non eravamo preparati, e paiono il preludio a esodi di interi popoli. Le aree dove questi sommovimenti si originano hanno tutte qualcosa in comune: il clima che cambia, il deserto che avanza e che sottrae terreno alle colture mettendo in ginocchio le economie locali. Clima e guerre, clima e terrorismo. È difficile tracciare una precisa concatenazione di cause ed effetti fra il riscaldamento globale e i singoli eventi che ci hanno traumatizzato recentemente, ma una cosa è ormai certa: il clima che cambia contribuisce al disagio e all’aumento della povertà di intere popolazioni, esposte più facilmente ai richiami del terrorismo e del fanatismo. In tutto questo, l’Italia è in prima linea: lo sanno bene a Lampedusa. Per questo un climatologo e un diplomatico – così lontani, così vicini – hanno preso la penna giungendo alle stesse conclusioni: se abbandoniamo i più poveri da soli alle prese col cambiamento climatico, non solo facciamo finta di non capire ciò che ci insegnano la moderna scienza del clima e l’analisi geopolitica – che siamo tutti sulla stessa barca e che i problemi sono interconnessi e hanno una dinamica globale –, ma lasciamo anche crescere un bubbone di conflittualità che prima o poi raggiungerà pure noi; i primi migranti del clima lo sanno bene. Prendere coscienza dei rischi di un clima impazzito può favorire un’operazione di pace, integrazione e giustizia di portata inedita.

Anno: 2017


"Zero Rifiuti in Casa""Zero Rifiuti in Casa"

100 astuzie per alleggerirsi la vita e risparmiare
Libro che nasce dall’esperienza personale dell'autrice e propone un modello semplice ed efficace per contribuire alla salvaguardia dell'ambiente e vivere felici e “leggeri”, riducendo consumi e rifiuti e risparmiando circa il 40% del budget familiare, senza rinunciare ad alcuna comodità.
B. Johnson - Logart Press Ed

Anno: 2017


"Green computing e e-commerce sostenibile""Green computing e e-commerce sostenibile"

Un viaggio all'interno del green computing, una branca di studi dell'informatica che si occupa della ricerca di tecnologie a ridotto o del tutto assente impatto ambientale. In un'epoca in cui tutto diventa digitale, uno sviluppo etico e sostenibile della rete Internet e dei suoi servizi (ivi compreso il commercio elettronico) rappresenta un'esigenza di primo ordine. Se da un lato la tecnologia ha permesso all'uomo di superare alcuni limiti imposti dalla natura, dall'altro ne ha alterato gli equilibri. Sarà possibile ritrovarli?

Autore: Alessandro De Chirico 

Anno: 2017


"Storie di ordinaria energia" "Storie di ordinaria energia"

"Quattro lampadine?" sbottò Caterina. "Noi ci siamo comprati un frigorifero americano, gruosso gruosso che ancora stiamo pagando a rate. Tiene due porte che le potrebbe aprire il Papa al prossimo Giubileo. Di classe A, con una televisione attaccata davanti che ti dice quando scadono le mozzarelle di bufala. Vincenzo sta sempre lì a controllare e dobbiamo mangiarci quello che dice il frigorifero, sennò succede una guerra!".

Quindici racconti, quindici storie ironiche e surreali ambientate nella Napoli contemporanea che parlano di noi e del nostro rapporto conflittuale con l’energia e il risparmio energetico. La tecnologia che invade le nostre vite sconvolgendole, il pensiero che, in fondo, sia tutto uno sforzo inutile, il nostro lato oscuro che a volte riesce a prevalere sulle buone intenzioni. Una visione molto umana e poco razionale di un tema di grande attualità.

Autore: Antonio Disi

Anno: 2017


The Political Economy of Clean Energy TransitionsThe Political Economy of Clean Energy Transitions

L’economia politica delle transizioni energetiche pulite"
Esplora l’era di sperimentazione politica senza precedenti seguita alla COP21, forza trainante per una transizione verso un’energia pulita. Un compendio di ciò che è stato appreso dalle recenti iniziative, per lo più (ma non solo) a livello nazionale, per ridurre le emissioni di gas serra.  [Inglese]
D. Arent, C. Arndt, M. Miller, F. Tarp, O. Zinama - Ed. Oxford University

Anno: 2017


"Il nuovo edificio green: Soluzioni per il benessere abitativo e l'efficienza energetica""Il nuovo edificio green: Soluzioni per il benessere abitativo e l'efficienza energetica"

L'edilizia si sta muovendo rapidamente nella direzione della sostenibilità ambientale, con soluzioni che guardano al futuro. Quali sono i materiali più adatti, tra quelli già disponibili da tempo in commercio, e quali invece le novità proposte di continuo dalla ricerca di settore. Come sfruttare il sole, la fonte energetica più abbondante di cui disponiamo, per riscaldare e illuminare l'edificio. Come garantire il benessere abitativo, per rendere la casa un luogo piacevole e salutare. E inoltre, come ridurre le dispersioni e autoprodurre l'energia fino a rendere pressoché nullo il bilancio energetico dell'edificio, grazie alle tecnologie di efficienza energetica e alle soluzioni basate sulle fonti rinnovabili. 

Anno: 2017


Efficienza energetica: "Idea, Teoria e Prassi"Efficienza energetica: "Idea, Teoria e Prassi"

In Italia si legifera sull'efficienza energetica da più di quarant'anni, ma i comportamenti degli Italiani non sono mutati: non spegniamo le luci, non acquistiamo vetture che consumano di meno, non facciamo le scale a piedi, non dotiamo l'azienda di motori ad alta efficienza. Perché non viene naturale risparmiare l'energia, senza che legislazioni punitive o incentivanti lo impongano? E quindi, abbiamo una responsabilità verso le generazioni future?  

 

Anno: 2017


"Neomateriali nell'economia circolare""Neomateriali nell'economia circolare"

"Una panoramica aggiornata sui materiali che stanno alla base del nuovo paradigma dell’economia circolare. Una serie di casi studio, storie esemplari di aziende e imprenditori che nel nostro paese inventano, producono e commercializzano i materiali della nuova economia. Questo è il primo di una serie di volumi dedicati all’“innovazione circolare” in specifici settori delle attività produttive, e che compongono una collana di testi di approfondimento legati ai temi della rivista Materia Rinnovabile/Renewable Matter, magazine internazionale che documenta i cambiamenti nei rapporti tra risorse, economia e società".

Anno: 2017


"Il clima e' cambiato" "Il clima e' cambiato"

Il riscaldamento globale è la grande questione ambientale di questo secolo. La scienza è chiara: entro pochi decenni, dobbiamo rottamare l’attuale sistema energetico e costruirne uno basato su efficienza ed energie rinnovabili. Eppure non lo stiamo facendo con la rapidità necessaria, continuiamo a rinviare e ad accumulare ritardi. È ormai evidente che la paura e il senso di colpa non sono stati efficaci nel motivare le persone, le imprese, la politica e la società a modificare i propri comportamenti. La minaccia senza la speranza porta infatti a un pessimismo cupo che rende difficile la scoperta, l’analisi e il sostegno alle alternative possibili. La spinta per superare questa paralisi può venire dal riuscire a scorgere un altro futuro possibile.

 

Anno: 2017


"L'occhio del pescespada""L'occhio del pescespada"

La contemporanetità di questa narrativa racconta la quotidianità di un grande supermercato osservata da un sensibile "Forrest Gump" sui generis: Charlie - il protagonista - che è un apprendista al banco del pesce ed incontra il collega Emile, un grande idealista ed ex-studente di filosofia. Insieme, come due bizzarri "Don Chisciotte", escogitano un piano per salvare dal macero la merce invenduta e distribuirla così a chi ne ha davvero bisogno. Ma il piano non andrà secondo i loro programmi... Una brillante riflessione sui consumi e sugli sprechi del mondo in cui viviamo.
Arthur Brügger - Longanesi Ed.

Anno: 2017


 

Pagina 3 di 48: [Prec] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [Succ] [10>>] [20>>]

Riscaldamento: Consumatori confusi e poco informati, occorre chiarezza ed innovazione04/12/2018
Riscaldamento: Consumatori confusi e poco informati, occorre chiarezza ed innovazione

Luigi Gabriele (Public Affairs Specialist Adiconsum) ha risposto alle nostre domande su come i consumatori abbiano reagito alle attuali...

Leggi tutto

Antincendio: Le nuove linee guida per le infrastrutture di ricarica elettriche04/12/2018
Antincendio: Le nuove linee guida per le infrastrutture di ricarica elettriche

Il Ministero dell’Interno, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, ha recentemente pubblicato le Linee guida per l’installazione di infrastrutture per...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: Le acciaierie tra decarbonizzazione e circolarita' delle materie prime04/12/2018
Efficienza energetica: Le acciaierie tra decarbonizzazione e circolarita' delle materie prime

Attualmente la fase di decarbonizzazione in Italia per un settore altamente energivoro come quello delle acciaierie, come viene percepita dagli...

Leggi tuttoArchivio

Ambiente: Come la Co2 puo' diventare il combustibile del futuro..

La comunità scientifica ha da tempo iniziato a discutere e progettare rimedi che siano in grado di ridurre l'inquinamento atmosferico; questo...

Guarda

Tech: I "rischi" di avere una smart home

Dalla Norvegia arriva uno spot che nasconde un sensato interrogativo sulla smart home, celato da un'esilarante gag. Il protagonista dello spot...

GuardaVideo per argomento

Quanto ne sai su
Valutazione di incidenza ambientale - VINCA?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

13/12/2018 - Roma - I nuovi scenari della mobilita' elettrica: upgrading tecnologico, potenzialita' ed impatti

Sviluppo tecnologico, impatti su ambiente e salute, sicurezza, iniziative per la diffusione della alimentazione elettrica nel trasporto stradale sono alcuni degli argomenti affrontati da ENEA nel corso del convegno conclusivo sulla mobilità elettrica, nell’ambito dell’Accordo di Programma per la...

Leggi tuttoEventi per settore
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti