HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Letture Consigliate

Seleziona per argomento:

AmbienteEnergia & MercatoRinnovabiliFossiliNucleareEfficienza & RisparmioMobilità sostenibileRiciclo e RifiutiSostenibilitàGli stakeholder dell'energia

"Il deposito italiano delle scorie radioattive""Il deposito italiano delle scorie radioattive"

18 anni di tentativi
"A più di un quarto di secolo dalla chiusura delle attività nucleari in Italia, restano ancora da sistemare definitivamente le scorie radioattive prodotte.
Il libro ripercorre tutte le vicende tecniche e politiche che negli ultimi 18 anni hanno riguardato la sistemazione delle scorie radioattive, spiegando quali sono i principali problemi da risolvere e riflettendo sulla reale possibilità di trovare un sito senza conflitti sociali e con il consenso delle popolazioni interessate.

Piero Risoluti è uno dei maggiori esperti italiani di materiali radioattivi. Ha svolto la sua attività presso l'ENI, l'ENEA e l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica delle Nazioni Unite (IAEA)".
P. Risoluti - Armando Editore

Anno: 2015


"Biomasse legnose: petrolio verde per il teleriscaldamento italiano""Biomasse legnose: petrolio verde per il teleriscaldamento italiano"

"Un’avventura dagli Appennini alle Alpi sull’incredibile potenziale del legname e dei suoi cascami derivanti da un’accurata gestione del bosco,  che potrebbe far rifiorire un’economia basata sull’uso sostenibile del patrimonio boschivo presente sul territorio nazionale. Un viaggio che parte dall’analisi del petrolio verde italiano,  prosegue lungo la filiera di trasformazione della biomassa legnosa in energia termica, analizzando  gli effetti prodotti sulla qualità dell’aria, per concludersi alla scoperta di esperienze concrete, testimonianza del valore economico, sociale ed ambientale del teleriscaldamento a biomassaDiversi i protagonisti: imprenditori, ditte boschive, pubbliche amministrazioni, professionisti, politici, tutti insieme per approfondire i vari aspetti della filiera bosco-legno-energia, a partire dalla specificità di ognuno, il valore strategico e l’importanza del patrimonio boschivo nazionale, distinguendo e facendo chiarezza sulle diverse modalità di impiego delle biomasse legnose ai vari fini energetici. Un percorso utile per chi vuol meglio capire e condividere un nuovo modello di sviluppo alternativo alle fonte fossili e promuoverlo sul proprio territorio!"
Fiper - Ed. Ramponi Arti Grafiche

Anno: 2015


"Made in Italy Green""Made in Italy Green"

Food&Sharing Economy
"Voltarsi indietro per andare avanti (quando il pane era polenta). Il ritorno all'agricoltura cos'è se non il «buon» passato che ritorna? «Chi possiede la terra, possiede il Paese» è il principio ispiratore dell'ambientalista Wendell Berry, alfiere del cibo buono, pulito e giusto. Poi è arrivato Expo 2015, a Milano, l'energia per la vita, nutrire il pianeta, il food. L'alimentare, nelle sue diverse declinazioni, la sharing economy e quello che ci gira intorno. Un tutto insieme, indivisibile. È un moto, una evoluzione, una trasformazione, tenute dentro la grande pancia dell'economia verde. Il nuovo corso verde va dove c'è stile di vita. È green quello che mangi, la casa in cui vivi, come ti muovi, come ti vesti, la scuola, il comune, il quartiere, l'illuminazione delle strade, la pattumiera, le relazioni sociali. Non può esistere una smart city con una cittadinanza stupida (e nemmeno una città intelligente un po' scema). Ed è inutile la tecnologia intelligente senza una comunità che la sa e la vuole usare. L'utopia del futuro sarà quella di vivere in modo elegante all'interno dei limiti. È un flusso inarrestabile, un «Green Attack», perché entra in un periodo storico maturo per questi cambiamenti straordinari, attesi da una vita. Sostenibile significa capace di futuro. Smart cities, car sharing, eco-quartieri, orti, urbanistica sociale, agro e bio-energia, crisi delle rinnovabili, e la loro evoluzione, la fibra ottica, mangiare sano, spreco alimentare, valore della terra, neocontadini che hanno scommesso sull'agricoltura senza chimica, alto/basso, nuovo/ vecchio sono trattati nel libro con accurati studi, relazioni, case history, esperimenti, spesso inediti, così da offrire al lettore un panorama il più fedele possibile all'Italia di domani. Gli autori sono rappresentanti delle aziende, delle istituzioni, professionisti, cioè i testimoni più attrezzati e capaci di raccontare il cambiamento. Sono input, spunti, perché vogliamo contaminare, far sì che si innesti l'effetto virale. Mettere ordine a tanti progetti e dare un indirizzo strategico comune. Un volume che funzionerà da sviluppatore di idee. Una mappa per orientarsi, lavorare, tracciare un pezzo di futuro. La sola volontà, e lo spirito, è di cambiare direzione, far emergere un'anima, per affermare che la situazione non è grave".
M. Guandalini, V. Uckmar - Mondadori Ed

Anno: 2015


"Il Cibo Perfetto""Il Cibo Perfetto"

Aziende, consumatori e impatto ambientale del cibo
"Esiste un cibo “ecologicamente più corretto” di un altro? Esiste la dieta perfetta, buona per la salute, per l’ambiente e buona anche “da mangiare”? A fronte di un dibattito che spesso assume l’aspetto di una vera guerra tra schieramenti opposti (sia sul fronte delle aziende, sia su quello di noi “mangiatori”) uno specialista di valutazione del ciclo di vita dei prodotti e un esperto di marketing uniscono le forze per ristabilire un piano di confronto chiaro e scientificamente fondato. Come si misura l’impatto ambientale della produzione di cibo? E quello della sua preparazione e consumo? Cosa significa sostenibilità per un’azienda che produce cibo? E cosa invece per chi lo consuma? Il risultato è che non esistono ricette facili, e ogni scelta alimentare ha conseguenze complesse, ha i propri vantaggi e le proprie controindicazioni, tanto per noi – come individui consumatori e come parte di una collettività – quanto per l’ambiente. Togliere di mezzo semplificazioni e ideologie, e offrire una guida per orientarsi tra i messaggi spesso martellanti delle aziende e l’oltranzismo di tanti entusiasti adepti di questa o quella dieta: è il compito che gli autori svolgono brillantemente in questa accessibile e documentata guida alla comprensione del “sistema cibo”. Con i contributi di alcune tra le principali imprese del settore."
M. Marino, C.A. Pratesi - Ed. Ambiente

Anno: 2015


"I beni comuni oltre i luoghi comuni""I beni comuni oltre i luoghi comuni"

"L’ideologia dei beni comuni è entrata ormai nel linguaggio accademico, politico e culturale. Intorno ad essa sono nati e cresciuti movimenti, associazioni, iniziative che si propongono di diffonderla tra la società civile e di mettere in atto pratiche ad essa ispirate, vedendovi la premessa per lo svilupparsi di rapporti sociali basati sulla condivisione, sulla solidarietà e su forme partecipate di democrazia. Ma cosa sono i beni comuni?
Il libro analizza una serie di casi concreti di grande attualità come quelli del cibo, dell’acqua, del suolo, della città, dell’ambiente, delle conoscenze, dei beni culturali e delle comunicazioni
".
E. Somaini - IBL Libri Ed

Anno: 2015


"Smart City, la citta' si reinventa""Smart City, la citta' si reinventa"

Strumenti, politiche e soluzioni per un futuro sostenibile
"Il presente volume, frutto della ricerca del Laboratorio Smart City, Fondazione EnergyLab, fornisce una panoramica del ruolo delle città intelligenti, esaminando la trasformazione delle logiche tipiche della città tradizionale, in un contesto in cui la smartness si realizza nella capacità di saper comprendere, interpretare e soddisfare le esigenze sempre più evolute dei propri cittadini e city users.
Nel volume sono racchiusi i principali concetti necessari per sviluppare politiche, strumenti e soluzioni del mondo Smart City, prima presentati in un quadro generale e poi analizzati in settori più specifici, al fine di fornire una visione chiara e completa della città intelligente."
a cura di L. Senn, Ed. Ediplan

Anno: 2015


"Rapporto Ecomafia 2015 - Legambiente""Rapporto Ecomafia 2015 - Legambiente"

Corrotti, clan e inquinatori: i ladri di futuro all’assalto del Belpaese
"Legambiente in questo Report ha messo a fuoco il tema della corruzione, analizzandone le dinamiche nei settori ecocriminali, dedicando maggiore attenzione alle strategie, agli "schemi di gioco", piuttosto che alle singole inchieste che hanno contraddistinto l'ultimo anno. Usando questa lente, l'assalto all'ambiente, all'economia, al tessuto sociale del Belpaese appare in tutta la sua forza devastatrice. Clan e faccendieri, ma anche imprenditori senza scrupoli, funzionari dello Stato infedeli e colletti bianchi sono i veri protagonisti di queste pagine. La loro azione trova spazio tra uffici pubblici e sedi di società private, violando o addomesticando le leggi, mettendo olio negli ingranaggi della macchina burocratica."
Marotta e Cafiero Editori

Anno: 2015


"Contro Natura""Contro Natura"

Dagli OGM al "BIO", falsi allarmi e verità nascoste del cibo che portiamo in tavola
Sappiamo troppo poco di ciò che finisce nei nostri piatti. Ma imparare a scegliere è l’unico modo che abbiamo per difenderci da mode, bugie e luoghi comuni. È in atto da alcuni anni una vera e propria corsa all’alimentazione “naturale”, eppure le nostre idee sul tema non sono così chiare come vogliamo credere. Sempre più spaventati e confusi dai messaggi allarmistici dei media, ci siamo convinti che la “manipolazione” del cibo sia uno dei tanti mali della società odierna, dimenticando che l’intervento umano sulle specie vegetali è antico quanto l’invenzione dell’agricoltura stessa. Siete sicuri che il colore “naturale” delle carote sia l’arancione? O che il riso che comprate sia veramente biologico? E poi: esiste sul serio una patologia chiamata “sensibilità al glutine”? Per rintracciare la storia di ciò che mettiamo oggi nel piatto, e trovare le risposte ai tanti dubbi che ci assillano, gli autori ci guidano in un avvincente viaggio nel tempo e nello spazio per raccogliere sul campo le prove e le testimonianze di ricercatori e agricoltori
B. Mautino, D. Bressanini - Rizzoli Ed

Anno: 2015


"Chi nutrira' il mondo?""Chi nutrira' il mondo?"

Manifesto per il cibo del terzo millennio
"Chi nutrirà davvero il mondo, le multinazionali o i piccoli contadini? La risposta di Vandana Shiva è molto netta. Non saranno i grandi brand del settore agroalimentare. Sarà la miriade di progetti socialmente, economicamente, ecologicamente sostenibili, ormai diffusi ovunque nel mondo. Saranno le risorse spontanee di un'agricoltura libera dalla gabbia delle monocolture e restituita all'equilibrio della natura e della biodiversità.
Vandana Shiva ci regala in queste pagine un manifesto unico al mondo, che condensa con inedita chiarezza e radicalità trent'anni di ricerche e coraggiose realizzazioni sul campo. Un manifesto che esce in prima edizione mondiale in Italia, Paese ospitante Expo 2015 | Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita."

Vandana Shiva - Edizione Feltrinelli

Anno: 2015


"Open data e ambiente""Open data e ambiente"

Una rivoluzione digitale per la sostenibilità
"Grazie alla rete, la raccolta e l'organizzazione delle informazioni hanno assunto forme e livelli inediti, che consentono a cittadini, istituzioni e aziende di collaborare tra loro per migliorare la qualità dei territori in cui vivono e operano. Open Data e ambiente illustra contenuti e ambiti di applicazione di Q-cumber, una delle esperienze più innovative in questo ambito.
Q-cumber è una piattaforma on line per il monitoraggio del territorio che consente di identificare gli impatti diretti e indiretti di un’azienda o di un comparto, e di individuare le azioni correttive finalizzate al raggiungimento di alti livelli di performance ambientali."
G. Magro - Edizioni Ambiente

Anno: 2015


 

Pagina 6 di 46: [Prec] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [Succ] [10>>] [20>>]

EniDiesel+ il green diesel che riduce le emissioni ed aumenta l’efficacia dell’auto18/12/2017
EniDiesel+ il green diesel che riduce le emissioni ed aumenta l’efficacia dell’auto

Eni Diesel +: il nuovo carburante con componente green rinnovabile che migliora le prestazioni del tuo veicolo e riduce i consumi

Il tema...

Leggi tutto

Mobilità: La prima nave elettrica per il trasporto di...carbone14/12/2017
Mobilità: La prima nave elettrica per il trasporto di...carbone

La Cina ha lanciato la prima nave elettrica al mondo per trasportare carbone, annucia un report di ThinkProgress. Guangzhou Shipyard International...

Leggi tuttoArchivio

Energia: La forza del brand e modalita' di fidelizzazione del cliente09/10/2017
Energia: La forza del brand e modalita' di fidelizzazione del cliente

Il digital ha radicalmente rivoluzionato il modo di operare all’interno delle aziende; quali sono state  le principali ripercussioni interne alla...

Leggi tuttoArchivio

Le invenzioni piu' sorprendenti presentate alla Maker Faire Rome

Si è tenuta a Roma dal 1 al 3 Dicembre 2017 “Maker Faire Rome”, l’evento di respiro internazionale dedicato al settore dell’ICT, della robotica e...

Guarda

BoxXLand, il primo prototipo italiano di Vertical Farm

Ripensare la produzione alimentare per soddisfare il fabbisogno di una popolazione in costante crescita e gestire in modo sostenibile le risorse...

GuardaVideo per argomento

Quanto ne sai su
Come risparmiare in bolletta?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

02/04/2018 - Milano - mcTER - Contabilizzazione calore

Il primo evento sulla contabilizzazione del calore

I condomini e gli edifici polifunzionali serviti da un impianto termico centralizzato o da una rete di teleriscaldamento devono essere dotati di contabilizzazione e termoregolazione del calore per poter misurare l'effettivo consumo di calore e/o...

Leggi tuttoEventi per settore
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti