HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Letture Consigliate

Seleziona per argomento:

AmbienteEnergia & MercatoRinnovabiliFossiliNucleareEfficienza & RisparmioMobilità sostenibileRiciclo e RifiutiSostenibilitàGli stakeholder dell'energia

"Food and The Cities""Food and The Cities"

Politiche del cibo per città sostenibili
"Dal 2008 più della metà della popolazione umana vive in città. Si tratta di un evento che non ha precedenti nella storia e che apre scenari nuovi anche per quanto riguarda la sostenibilità dei sistemi alimentari a scala locale, regionale e planetaria. Nei centri urbani si concentrano i maggiori consumi di cibo, ed è nelle città che si trovano i centri decisionali, le infrastrutture e le organizzazioni su cui convergono i sistemi alimentari dell’economia globalizzata. Food and the Cities racconta le esperienze di diverse città nel mondo come Almere, Amsterdam, Bristol, Gent, Londra, Malmö, Melbourne, Milano, New York, Toronto, San Francisco, Vancouver e decine di altre città. Ciascuna di esse ha adottato politiche sul cibo articolandole in termini di governance, produzione locale, accesso, educazione, riduzione degli sprechi e degli impatti, promozione dell’agroecosistema, fino ad arrivare a vere e proprie strategie urbane per il cibo". Introduzione Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano. Prefazione Giuseppe Guzzetti, Presidente della Fondazione Cariplo.
A. Calori, A. Magarini - Ed. Ambiente

Anno: 2015


"Muoversi in Citta'""Muoversi in Citta'"

Esperienze e idee per la mobilità nuova in Italia
"Nel 1991 scattano nelle principali città italiane i primi provvedimenti antismog, che impongono il blocco del traffico nei giorni più inquinati. L’auto, che ha promesso libertà, si ferma proprio a causa del suo successo. Bisogna ripensare a come muoversi in città e si avviano progetti per invertire la tendenza: Piani urbani del traffico, ZTL, Aree pedonali, percorsi ciclabili, nuove reti tramviarie e metropolitane, controlli telematici". 
A. Donati, F. Petracchini - Ed. Ambiente

Anno: 2015


"La verde pelle di Gaia""La verde pelle di Gaia"

Dialogo tra un biologo e un druido nel bosco
"Immaginate un sorprendente incontro fra due studiosi della natura divisi da duemila anni di progressi scientifici.
Un incontro magico in cui dialogano un antico druido e un biologo moderno, e durante il quale il lettore si rende conto di come la scienza contemporanea stia riscoprendo dimenticate conoscenze e di come la biologia stia sempre più focalizzandosi sulla necessità di recuperare uno stile di vita naturale. 
I due protagonisti di questo libro vi accompagneranno in una stimolante passeggiata nel bosco, fra alberi, colori, profumi, ragionando sul rapporto fra gli elementi e confrontandosi sulla sacralità della vita su Gaia, il nostro pianeta, che arriverete a comprendere nella sua essenza di organismo vivente.
Il dialogo fra i due saggi fluisce spontaneamente, in un rincorrersi di spunti e riflessioni costantemente in equilibrio fra scienza e filosofia, fra biologia e spiritualità, fra contemporaneità e antichità
".
G. Barbiero, F. Gasparotti, E. Baruzzi - Libreria Universitaria Ed.

Anno: 2015


"Felicita' Sostenibile""Felicita' Sostenibile"

Muoversi nella vita con passo leggero
"Questo libro ribalta molte delle convinzioni che circolano a proposito di quello che serve per essere felici. È un invito ad ascoltare noi stessi, senza essere distratti dagli slogan del marketing, e a mettere in atto un'operazione, lenta ma progressiva, di ricerca dell'essenziale attraverso l'abbandono delle nostre "zavorre" materiali e mentali.
Ricco di spunti originali e suggerimenti concreti e facili da seguire, il libro suggerisce un percorso di crescita personale, alla fine del quale si possono toccare con mano i risultati ottenuti. Esempi, esercizi e spunti di meditazione completano l’opera.
"
P. Garzena, M.Tadiello - Ed. LSWR

Anno: 2015


"Il deposito italiano delle scorie radioattive""Il deposito italiano delle scorie radioattive"

18 anni di tentativi
"A più di un quarto di secolo dalla chiusura delle attività nucleari in Italia, restano ancora da sistemare definitivamente le scorie radioattive prodotte.
Il libro ripercorre tutte le vicende tecniche e politiche che negli ultimi 18 anni hanno riguardato la sistemazione delle scorie radioattive, spiegando quali sono i principali problemi da risolvere e riflettendo sulla reale possibilità di trovare un sito senza conflitti sociali e con il consenso delle popolazioni interessate.

Piero Risoluti è uno dei maggiori esperti italiani di materiali radioattivi. Ha svolto la sua attività presso l'ENI, l'ENEA e l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica delle Nazioni Unite (IAEA)".
P. Risoluti - Armando Editore

Anno: 2015


"Biomasse legnose: petrolio verde per il teleriscaldamento italiano""Biomasse legnose: petrolio verde per il teleriscaldamento italiano"

"Un’avventura dagli Appennini alle Alpi sull’incredibile potenziale del legname e dei suoi cascami derivanti da un’accurata gestione del bosco,  che potrebbe far rifiorire un’economia basata sull’uso sostenibile del patrimonio boschivo presente sul territorio nazionale. Un viaggio che parte dall’analisi del petrolio verde italiano,  prosegue lungo la filiera di trasformazione della biomassa legnosa in energia termica, analizzando  gli effetti prodotti sulla qualità dell’aria, per concludersi alla scoperta di esperienze concrete, testimonianza del valore economico, sociale ed ambientale del teleriscaldamento a biomassaDiversi i protagonisti: imprenditori, ditte boschive, pubbliche amministrazioni, professionisti, politici, tutti insieme per approfondire i vari aspetti della filiera bosco-legno-energia, a partire dalla specificità di ognuno, il valore strategico e l’importanza del patrimonio boschivo nazionale, distinguendo e facendo chiarezza sulle diverse modalità di impiego delle biomasse legnose ai vari fini energetici. Un percorso utile per chi vuol meglio capire e condividere un nuovo modello di sviluppo alternativo alle fonte fossili e promuoverlo sul proprio territorio!"
Fiper - Ed. Ramponi Arti Grafiche

Anno: 2015


"Made in Italy Green""Made in Italy Green"

Food&Sharing Economy
"Voltarsi indietro per andare avanti (quando il pane era polenta). Il ritorno all'agricoltura cos'è se non il «buon» passato che ritorna? «Chi possiede la terra, possiede il Paese» è il principio ispiratore dell'ambientalista Wendell Berry, alfiere del cibo buono, pulito e giusto. Poi è arrivato Expo 2015, a Milano, l'energia per la vita, nutrire il pianeta, il food. L'alimentare, nelle sue diverse declinazioni, la sharing economy e quello che ci gira intorno. Un tutto insieme, indivisibile. È un moto, una evoluzione, una trasformazione, tenute dentro la grande pancia dell'economia verde. Il nuovo corso verde va dove c'è stile di vita. È green quello che mangi, la casa in cui vivi, come ti muovi, come ti vesti, la scuola, il comune, il quartiere, l'illuminazione delle strade, la pattumiera, le relazioni sociali. Non può esistere una smart city con una cittadinanza stupida (e nemmeno una città intelligente un po' scema). Ed è inutile la tecnologia intelligente senza una comunità che la sa e la vuole usare. L'utopia del futuro sarà quella di vivere in modo elegante all'interno dei limiti. È un flusso inarrestabile, un «Green Attack», perché entra in un periodo storico maturo per questi cambiamenti straordinari, attesi da una vita. Sostenibile significa capace di futuro. Smart cities, car sharing, eco-quartieri, orti, urbanistica sociale, agro e bio-energia, crisi delle rinnovabili, e la loro evoluzione, la fibra ottica, mangiare sano, spreco alimentare, valore della terra, neocontadini che hanno scommesso sull'agricoltura senza chimica, alto/basso, nuovo/ vecchio sono trattati nel libro con accurati studi, relazioni, case history, esperimenti, spesso inediti, così da offrire al lettore un panorama il più fedele possibile all'Italia di domani. Gli autori sono rappresentanti delle aziende, delle istituzioni, professionisti, cioè i testimoni più attrezzati e capaci di raccontare il cambiamento. Sono input, spunti, perché vogliamo contaminare, far sì che si innesti l'effetto virale. Mettere ordine a tanti progetti e dare un indirizzo strategico comune. Un volume che funzionerà da sviluppatore di idee. Una mappa per orientarsi, lavorare, tracciare un pezzo di futuro. La sola volontà, e lo spirito, è di cambiare direzione, far emergere un'anima, per affermare che la situazione non è grave".
M. Guandalini, V. Uckmar - Mondadori Ed

Anno: 2015


"Il Cibo Perfetto""Il Cibo Perfetto"

Aziende, consumatori e impatto ambientale del cibo
"Esiste un cibo “ecologicamente più corretto” di un altro? Esiste la dieta perfetta, buona per la salute, per l’ambiente e buona anche “da mangiare”? A fronte di un dibattito che spesso assume l’aspetto di una vera guerra tra schieramenti opposti (sia sul fronte delle aziende, sia su quello di noi “mangiatori”) uno specialista di valutazione del ciclo di vita dei prodotti e un esperto di marketing uniscono le forze per ristabilire un piano di confronto chiaro e scientificamente fondato. Come si misura l’impatto ambientale della produzione di cibo? E quello della sua preparazione e consumo? Cosa significa sostenibilità per un’azienda che produce cibo? E cosa invece per chi lo consuma? Il risultato è che non esistono ricette facili, e ogni scelta alimentare ha conseguenze complesse, ha i propri vantaggi e le proprie controindicazioni, tanto per noi – come individui consumatori e come parte di una collettività – quanto per l’ambiente. Togliere di mezzo semplificazioni e ideologie, e offrire una guida per orientarsi tra i messaggi spesso martellanti delle aziende e l’oltranzismo di tanti entusiasti adepti di questa o quella dieta: è il compito che gli autori svolgono brillantemente in questa accessibile e documentata guida alla comprensione del “sistema cibo”. Con i contributi di alcune tra le principali imprese del settore."
M. Marino, C.A. Pratesi - Ed. Ambiente

Anno: 2015


"I beni comuni oltre i luoghi comuni""I beni comuni oltre i luoghi comuni"

"L’ideologia dei beni comuni è entrata ormai nel linguaggio accademico, politico e culturale. Intorno ad essa sono nati e cresciuti movimenti, associazioni, iniziative che si propongono di diffonderla tra la società civile e di mettere in atto pratiche ad essa ispirate, vedendovi la premessa per lo svilupparsi di rapporti sociali basati sulla condivisione, sulla solidarietà e su forme partecipate di democrazia. Ma cosa sono i beni comuni?
Il libro analizza una serie di casi concreti di grande attualità come quelli del cibo, dell’acqua, del suolo, della città, dell’ambiente, delle conoscenze, dei beni culturali e delle comunicazioni
".
E. Somaini - IBL Libri Ed

Anno: 2015


"Smart City, la citta' si reinventa""Smart City, la citta' si reinventa"

Strumenti, politiche e soluzioni per un futuro sostenibile
"Il presente volume, frutto della ricerca del Laboratorio Smart City, Fondazione EnergyLab, fornisce una panoramica del ruolo delle città intelligenti, esaminando la trasformazione delle logiche tipiche della città tradizionale, in un contesto in cui la smartness si realizza nella capacità di saper comprendere, interpretare e soddisfare le esigenze sempre più evolute dei propri cittadini e city users.
Nel volume sono racchiusi i principali concetti necessari per sviluppare politiche, strumenti e soluzioni del mondo Smart City, prima presentati in un quadro generale e poi analizzati in settori più specifici, al fine di fornire una visione chiara e completa della città intelligente."
a cura di L. Senn, Ed. Ediplan

Anno: 2015


 

Pagina 7 di 48: [Prec] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 [Succ] [10>>] [20>>]

Innovazione: Illuminotronica 2018 - La fiera della system integration e la home&building automation11/10/2018
Innovazione: Illuminotronica 2018 - La fiera della system integration e la home&building automation

A meno di due mesi dal via, ILLUMINOTRONICA, in programma il 29-30 novembre e l’1 dicembre 2018 a BolognaFiere, si presenta come una fiera...

Leggi tutto

Economia circolare: Presentata la campagna Zero Sprechi, valorizzare il rifiuto in risorsa10/10/2018
Economia circolare: Presentata la campagna Zero Sprechi, valorizzare il rifiuto in risorsa

Economia circolare: Presentata la campagna Zero Sprechi Amici della Terra ha presentato la campagna "Zero sprechi - verso un'economia circolare"...Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: L'importanza di interpretare big data ed analytics20/06/2018
Efficienza energetica: L'importanza di interpretare big data ed analytics

Uno dei principali elementi su cui si gioca la concorrenza tra aziende è l’innovazione. In termini di efficienza energetica, quali sono le...

Leggi tuttoArchivio

Viaggio nel futuro - L'intelligenza artificiale autocosciente

Gli albori della quarta rivoluzione industriale, verso cui la società moderna si sta sempre più avvicinando, sono sempre più dominati dalla...

Guarda

Economia circolare: Verso un nuovo modello di sviluppo

L'economia circolare prende spunto dai meccanismi di retroazione (non lineari) che contraddistinguono i sistemi viventi e assume che i sistemi...

GuardaVideo per argomento

Quanto ne sai su
Carbone?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

29/11/2018 - 01/12/2018 - Bologna - Illuminotronica 2018: Home&Urban technology EXPO

ILLUMINOTRONICA 2018: l’evoluzione di un progetto

Nuove date - dal 29 novembre al 1 dicembre - e una nuova sede - Fiera di Bologna -
per l’unica mostra convegno dedicata alle tecnologie Home & Urban 

Il cambiamento è crescita! Soprattutto se va in una direzione di sviluppo e nuove...

Leggi tuttoEventi per settore
Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti