HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Letture Consigliate

Seleziona per argomento:

AmbienteEnergia & MercatoRinnovabiliFossiliNucleareEfficienza & RisparmioMobilità sostenibileRiciclo e RifiutiSostenibilitàGli stakeholder dell'energia

"Il territorio bene comune degli italiani""Il territorio bene comune degli italiani"

Proprietà collettiva, proprietà privata e interesse pubblico
"Passione civile e competenza giuridica si fondono in questo densissimo contributo alla riflessione sui beni comuni. Con rigore e lucidità, non perdendo mai di vista l’obiettivo di dare al suo lavoro massima concretezza, l'autore, uno dei più importanti giuristi italiani, pone il problema nel quadro sconcertante dell’attuale crisi, mettendo in luce come crisi ambientale e crisi finanziaria abbiano una causa comune: la concentrazione della ricchezza nelle mani di pochi. Un pamphlet appassionante e appassionato che aiuta a riflettere su come custodire, preservare e ricostituire quello che dovrebbe essere per ogni cittadino uno dei beni più preziosi: il mondo in cui viviamo."
P. Maddalena - Donzelli Ed.

Anno: 2014


"Nuove Energie""Nuove Energie"

Le sfide per lo sviluppo dell'Occidente
"Lo shale gas per risparmiare sul costo dell’energia, far ripartire la manifattura e portare così l’Europa e l’Italia fuori dalla crisi.
A rilanciare con forza l’importanza della "rivoluzione energetica" del gas di scisto è Giuseppe Recchi, presidente di Eni, nel suo ultimo libro Nuove Energie. Le sfide per lo sviluppo dell’Occidente.
Nel libro Recchi ricostruisce con cura le principali tappe che hanno portato alla rivoluzione innescata solo una decina di anni fa da George P. Mitchell, il pioniere del fracking, la tecnica di fratturazione o frantumazione idraulica, che ha permesso l’estrazione del gas dagli scisti argillosi - rocce a bassa permeabilità situate molto al di sotto della superficie terrestre e impregnate di gas (shale gas) e petrolio (shale oil)."
G. Recchi, Marsilio Editori

Anno: 2014


"Non bruciamo il futuro""Non bruciamo il futuro"

La mia battaglia per l'ambiente, un'Italia sostenibile, una nuova politica 
"Rossano Ercolini è un maestro elementare in un piccolo comune della Toscana, in provincia di Lucca. Quando viene a conoscenza dei piani per la costruzione di un inceneritore a pochi chilometri dalla sua scuola, per il bene del territorio e la salute dei suoi giovani alunni decide di intervenire. Fonda così l'associazione «Ambiente e Futuro», con l'obiettivo di informare la comunità dei rischi ambientali dell'incenerimento e di proporre strategie alternative per la gestione dei rifiuti. Seguono anni di battaglie durissime durante i quali Ercolini sfida apertamente gli apparati politici e i poteri economici locali e nazionali. Ma alla fine le sue ragioni hanno la meglio e nel 2007 il comune di Capannori è il primo in Italia a adottare la strategia Rifiuti Zero, diventando in poco tempo il centro di un movimento straordinariamente vitale che, da Napoli a Milano, coinvolge ora sempre più cittadini e tanti amministratori. Nell'aprile del 2013, per questo suo impegno come attivista e educatore, Rossano Ercolini riceve il Goldman Environmental Prize e viene invitato alla Casa Bianca dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama.
Non bruciamo il futuro è la testimonianza fiera e coinvolgente di una battaglia decennale vinta contro poteri fortissimi. È la dimostrazione chiara e diretta delle enormi possibilità di un modo di fare politica nuovo e capace di organizzarsi dal basso. È anche uno straordinario manifesto educativo: in tutti questi anni l'autore non ha infatti mai smesso di insegnare. Rossano Ercolini è oggi il simbolo di un ambientalismo capace di incidere in maniera efficace nello sviluppo di un territorio, andando oltre le ideologie e gli schieramenti. Perché è solo con l'impegno di tutti a prendere parte al cambiamento che la democrazia respira e, con essa, prende vita la speranza di un futuro migliore."
R. Ercolini, Garzanti Libri

Anno: 2014


“La rinascita del carbone”“La rinascita del carbone”

"Il volume 'La rinascita del carbone', scritto in collaborazione con Eugenio Occorsio, giornalista di Repubblica, ripercorre le tappe più significative dell’evoluzione del carbone e del suo utilizzo quale fonte primaria per la produzione di energia elettrica, dando particolare rilievo alle tecnologie attuali volte a garantire un trattamento eco-compatibile di questo prezioso minerale, che ne fanno un combustibile altamente utilizzato per accrescere i fabbisogni energetici mondiali. All’interno del volume anche un quadro panoramico del contesto italiano e un’analisi dettagliata delle centrali a carbone presenti sul territorio nazionale, testimonianza degli sforzi intrapresi da tutti gli operatori del settore che hanno dimostrato negli anni una eccezionale capacità di focalizzazione sull’innovazione."
E. Occorsio, Assocarboni

Anno: 2014


"Tutto Bio 2014""Tutto Bio 2014"

Annuario del Biologico
"Tema dell'anno "Io? Lavoro nel bio" - Venti esperienze coraggiose, innovative, emblematiche, per rappresentare il multiforme mondo del biologico e le migliaia e migliaia di giovani che ci lavorano, che hanno avuto il coraggio di scegliere e la capacità di innovare. Venti come le edizioni di Tutto Bio, che dal 1994 accompagna la crescita del settore. Venti anni di biologico in Italia nel Rapporto Bio Bank 2014: i dati, le statistiche, i trend."
A. Mingozzi, R.M. Bertino - Bio Bank Egaf Ed.

Anno: 2014


"Il fanatismo dell'apocalisse""Il fanatismo dell'apocalisse"

Salvare la Terra, punire l'Uomo
"La Terra è malata, sovrappopolata, degradata; gli ecosistemi stanno per collassare; mutamenti climatici e cataclismi inauditi semineranno morte e distruzione. E i colpevoli siamo solo e unicamente noi, sperperatori di risorse, consumatori accaniti, inquinatori seriali. Per causa nostra le generazioni future riceveranno in eredità un ambiente impoverito e saranno costrette a rivedere drasticamente il loro stile di vita, se non addirittura a lasciare il pianeta. Così recitano i fanatici dell’Apocalisse, invocando, in nome di fosche previsioni ripetute con insistenza, la necessità di rinunce immediate e spietate autopunizioni collettive.
Tutto questo, fa notare il filosofo Pascal Bruckner, rientra in un canovaccio già noto, dai tempi del millenarismo cattolico con il suo contorno di pauperismo e culto della frugalità, fino agli strali marxisti contro il capitalismo e al disprezzo terzomondista per l’Occidente sfruttatore, ovviamente condannato all’autodistruzione.
Secondo l’autore, questo ecologismo intransigente, chiuso e ostile verso tutto ciò che è progresso, ci condanna a un presente di terrore e rinunce in nome di un futuro che forse nemmeno ci sarà… Non è tornando indietro, dice Bruckner, che risolveremo i nostri problemi. È senza dubbio importante salvaguardare l’ambiente in cui viviamo, ma lasciando spazio a un ecologismo audace, aperto e democratico, che sostenga un cambiamento affidato alla ragione più che ai fanatismi e al catastrofismo irrazionale di chi, in nome del benessere della Terra, vuole mortificare l’Uomo."
Oascal Bruckner - Guanda 

Anno: 2014


"La tua impronta""La tua impronta"

Scopri l’impatto ambientale di ogni cosa. Da una pinta di birra a un viaggio nello spazio
"Un anno di email inquina come 300 chilometri in auto, un cheeseburger equivale a 30 chilometri in treno...
Qualcuno ha un mondo di ricambio? Perché se andiamo avanti di questo passo nel 2050 ci serviranno due pianeti per sopravvivere. Dobbiamo iniziare da oggi a ridurre il nostro impatto ambientale, ma siamo sicuri di sapere come si fa?
Con solide basi scientifiche e gli esempi più disparati e divertenti, questo libro ci insegna a calcolare a occhio quanta anidride carbonica consumiamo, e quindi quanto contribuiamo al riscaldamento globale."
Mike Berners-Lee - Terre di Mezzo

Anno: 2014


"Storia globale dell'ambiente""Storia globale dell'ambiente"

"Negli ultimi cinquecento anni la crescita esponenziale della popolazione umana e lo sviluppo tecnologico hanno radicalmente trasformato gran parte del pianeta e sottoposto ad enormi pressioni le risorse naturali. Il volume ricapitola la storia del rapporto fra uomo e natura, trattando in maniera tematica gli effetti dell’intervento umano sulla fauna, sulle foreste e sul suolo, e la ricaduta complessiva sull’ambiente del grande sviluppo delle città, dopo la rivoluzione industriale. Gli ecosistemi della terra, conclude l’autore, rischiano la crisi; ma cresce la consapevolezza dei pericoli e l’ambiente sta necessariamente diventando una priorità nell’agenda politica globale".
S. Mosley - Il Mulino Ed.

Anno: 2013


"La captazione dell'energia solare""La captazione dell'energia solare"

"Gli Autori trattano in modo esaustivo e con semplici esemplificazioni un argomento spesso trascurato nei testi sulle tecniche di sfruttamento dell’energia solare. Essi rivolgono particolare attenzione alle caratteristiche della radiazione solare, adottando un approccio utile alla determinazione dei flussi incidenti su superfici riceventi variamente inclinate ed orientate.
Il primo capitolo riassume gli argomenti necessari alla comprensione dei meccanismi di interazione della radiazione solare con l’atmosfera terrestre e definisce i parametri geometrici/astronomici fondamentali al fine della determinazione dei flussi incidenti sulla superficie captante.
Nel secondo capitolo gli Autori approfondiscono l’argomento del posizionamento delle superfici captanti e gli aspetti tecnici di calcolo dell’irradiazione su superfici sia extra-atmosferiche, sia poste al suolo."
G. Comini, S. Savino - Monografie CISM, International Centre for Mechanical Sciences

Anno: 2013


"L'acqua che mangiamo""L'acqua che mangiamo"

Cos’è l’acqua virtuale e come la consumiamo
"Per produrre un chilogrammo di pasta secca sono necessari circa 1.924 litri d’acqua. Poco minore è l’impronta idrica di una pizza da 725 grammi: 1.216 litri. Con “acqua virtuale” si intende proprio questo: il quantitativo di acqua necessario a produrre cibi, beni e servizi che consumiamo quotidianamente. L’acqua che mangiamo spiega, con un approccio multidisciplinare, la problematica idrica e le sue implicazioni economiche, sociali e politiche."
A cura di M. Antonelli, F. Greco - Ed. Ambiente

Anno: 2013


 

Pagina 8 di 45: [Prec] 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 [Succ] [10>>] [20>>]

Energia: Approvato il Ddl Concorrenza, novità per il mercato energetico29/06/2017
Energia: Approvato il Ddl Concorrenza, novità per il mercato energetico

La Camera dei Deputati ha approvato il Ddl Concorrenza con 218 voti favorevoli, 124 contrari e 36 astenuti; la legge annuale sulla concorrenza...

Leggi tutto

Energia: A Luglio aumenti per la bolletta dell'elettricità, diminuisce quella del gas29/06/2017
Energia: A Luglio aumenti per la bolletta dell'elettricità, diminuisce quella del gas

Nel mese di Luglio i consumatori vedranno un rincaro nella bolletta dell'elettricità, mentre diminuirà la bolletta del gas. In base...

Leggi tuttoArchivio

Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo15/06/2017
Efficienza energetica: L'utilizzo della cogenerazione in uno stabilimento produttivo

Nella vostra filiera produttiva, partendo da monte per arrivare a valle, quali sono le soluzioni di sostenibilità ed efficienza energetica più...

Leggi tuttoArchivio

Intervista Orizzontenergia - Leroy Merlin

In occasione del convegno "Retail&Food Energy 2017", Giorgio Ruscito direttore di Orizzontenergia ha intervistato Fabio Minghetti (Director of...

Guarda

Expo 2017 - L'energia del futuro va in scena ad Astana

Al via da sabato prossimo 10 giugno l’Expo di Astana sull’Energia del Futuro, un viaggio nelle nuove frontiere delle tecnologie per l’energia che...

GuardaVideo per argomento

Quanto ne sai su
Incentivi all'idroelettrico?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

03/07/2017 - Milano - Seminario: analisi costi-benefici del risparmio energetico

Il seminario organizzato da IBC - Ibconferences, tratta argomenti che il gestore dell'energia deve conoscere per presentare un business plan rigoroso e completo: Metodologia del Valore Attuale Netto; Analisi di sensibilità; Metodo Montecarlo; Ottimizzazione progettuale. Il seminario è rivolto...

Leggi tuttoEventi per settore
Sitemap
    
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti