HomeChi siamoComitato ScientificoPartner e PatrociniContattiNewsVideoIntervisteEventiFeed RSS
facebook.comtwitter.complus.google.compinterest.comyoutube.comlinkedin.comoknotizie.virgilio.it
OrizzontEnergia

Mobilità sostenibile: cosa possiamo fare

Ti trovi in: Energipedia - Tutto sull'Energia \ Mobilità sostenibile \ Mobilità sostenibile: cosa possiamo fare \

Div/1 EN/4 RISP/MOBILITA'_COSA FARE_Div1_auto1.jpgSecondo il Ministero dello Sviluppo Economico le due aree di intervento maggiormente funzionali al miglioramento dell’efficienza nei trasporti sono:

  1. miglioramento delle tecnologie di trazione
  2. riorganizzazione delle modalità degli spostamenti e sviluppo delle reti e dei servizi.

Alla prima categoria appartengono le seguenti misure:

- Utilizzo di automobili con minori consumi per chilometro, in particolare di auto di cilindrata medio-piccola che rispettino l’attuale target europeo di 140 grammi di CO2CO2
Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell'atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

emessa per km. Secondo la recente direttiva comunitaria gli obiettivi previsti al 2015 e al 2020 sono stati ulteriormente ridotti a 130 gCO2/km e 95 gCO2/km, rispettivamente.

Alla seconda categoria appartengono invece le seguenti misure:

- Ricorso a servizi di car sharing e car pooling

- Adottare uno stile di guida ecocompatibile

- Utilizzo di servizi pubblici 

LE REGOLE D'ORO PER UNA GUIDA ECOSOSTENIBILE (ECO-DRIVING)

Ridurre i consumi e le emissioni di CO2 (fino al 15 % !!) è possibile adottando uno stile di guida intelligente e un’adeguata manutenzione dell’auto.

I consigli per risparmiare in tal senso sono numerosi e facili da seguire:

- Accelerare con gradualità, perché accelerare violentemente penalizza i consumi e le emissioni. In generale, mantenere uno stile di guida “morbido”.

- Mantenere una velocità uniforme il più possibile.Div/1 EN/4 RISP/MOBILITA'_COSA FARE_Div3_auto eco.jpg

Per esempio in autostrada andare a 110 km/h anziché a 130 km/h permette di risparmiare il 35 % di carburante, 110 euro in un anno, senza grosse perdite di tempo. La cosiddetta “velocità economica” per cui si ottengono buone prestazioni con i minimi consumi è pari a circa 2/3 della velocità massima.

In città mantenere una velocità costante permette di risparmiare fino al 25 % di carburante

- L’utilizzo della climatizzazione incrementa i consumi in modo considerevole. Se si viaggia al di sotto degli 80 km/h è possibile abbassare i finestrini per raffrescare l’automobile, anziché usare l’aria condizionata.

- Alle alte velocità (al di sopra dei 90-100 km/h ) è bene tenere i finestrini chiusi per non aumentare la resistenza all’avanzamento dell’automobile. In tali condizioni, infatti, la potenzapotenza
Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
del motore viene impiegata a vincere gli attriti piuttosto che per fare lavoro utile.

- Procedere con la marcia superiore quando le condizioni lo consentono. Il risparmio è del 10 % di carburante per ogni tragitto.

- Mantenere i pneumatici in pressione. Se la pressione è troppo bassa i consumi di carburante aumentano e la stabilità su strada peggiora. La resistenza al rotolamento, infatti, aumenta e il pneumatico si usura più facilmente.

- Togliere portapacchi o portasci dal tetto quando non vengono utilizzati. Questi accessori, infatti, peggiorando l’aerodinamica del veicolo comportano consumi maggiori. Evitare di viaggiare in condizioni di sovraccarico, perché il peso del veicolo influenza i consumi, soprattutto nella guida in città.

- Curare la manutenzione del veicolo eseguendo gli opportuni controlli. Questo comporta un risparmio del 5 % dei consumi di carburante.

- Spegnere il motore in caso di fermate superiori ai 2 minuti.

Ti potrebbe interessare anche...

"Green Mobility""Green Mobility"

Come cambiare la città e la vita
Il settore dei trasporti, all’intersezione tra innovazione tecnologica, politiche nazionali ed europee, logiche di mercato e stili di vita, ha una parte fondamentale in tutte le...

Scopri tutte le letture consigliate

Mobilita' elettrica: Flotta triplicata in Italia e oltre 500.000 utenti in Europa, alla scoperta di eCooltra21/09/2018
Mobilita' elettrica: Flotta triplicata in Italia e oltre 500.000 utenti in Europa, alla scoperta di eCooltra

Enrico Pascarella (City manager - eCooltra Italia) ha risposto alle nostre domande volte ad inquadrare il servizio di scooter sharing di eCooltra,...

Leggi tutto

Mobilità elettrica: 124.000 auto elettriche Volkswagen potrebbero essere ritirate dal mercato08/08/2018
Mobilità elettrica: 124.000 auto elettriche Volkswagen potrebbero essere ritirate dal mercato

Volkswagen potrebbe dover ritirare dal mercato 124.000 auto elettriche ed ibride Il cadmio, metallo pesante, è stato rinvenuto all'interno di un...Leggi tuttoArchivio

Mobilita' elettrica: Tiro a bersaglio sullo scenario italiano, facciamo un po' di chiarezza25/05/2018
Mobilita' elettrica: Tiro a bersaglio sullo scenario italiano, facciamo un po' di chiarezza

La puntata di Report del 19 Marzo scorso ha trattato il tema dell’auto elettrica, e dopo i circa quaranta minuti di trasmissione l’utente medio...

Leggi tuttoArchivio

Quanto ne sai su
Auto elettrica?
esplora le nostre pagine educational
Energipedia

Sitemap
   
Home | Orizzontenergia in due parole | I nostri convegni | Chi siamo | Note legali | Privacy | Contatti